Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Emilio

By Jean-Jacques Rousseau

(250)

| Others | 9788842070290

Like Emilio ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

L'"Emilio", insieme al "Contratto sociale" l'opera più famosa e più diffusa diJean-Jacques Rousseau, fu pubblicato nel 1762. Trascorsi oltre due secoli,nulla di Rousseau è andato perduto. I temi fondamentali d Continue

L'"Emilio", insieme al "Contratto sociale" l'opera più famosa e più diffusa diJean-Jacques Rousseau, fu pubblicato nel 1762. Trascorsi oltre due secoli,nulla di Rousseau è andato perduto. I temi fondamentali della sua ricerca sonoancora attualissimi; anzi, hanno conosciuto una vitalità straordinaria anchenei nostri anni, quando si è avvertita universalmente la necessità e l'urgenzadi difendere la naturalità dell'uomo dalle sovrastrutture che minacciano disoffocarla.

22 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un libro odiato! Letto a scuola, l'ho detestato subito. E' da cretini educare così. A parte questo, è di una melensaggine infinita. Non ho voluto mai più leggere nulla di Rousseau. Grazie professore di filosofia, ci sei riuscito.

    Is this helpful?

    ivan said on Oct 21, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    barbarus ego...

    in profondissima polemica con l'educazione del suo tempo

    Is this helpful?

    ellenù said on Apr 9, 2013 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Rousseau il pazzo! Pensavo fosse fuori di testa questo libro, studiandolo per pedagogia...Certo è molto estremo e anticonformista, ma certe idee su come educare il bambino sono secondo me corrette (ovviamente elaborate da interpretazione).

    Is this helpful?

    Kemmy said on Aug 10, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La pedagogia raccontata nel '700.

    Letto per scuola, ma scelto da me. Non avevo grandi aspettative, anzi pensavo che mi avrebbe annoiata a lungo andare, invece più leggevo più la curiosità cresceva. Rousseau sa analizzare in profondità.

    Is this helpful?

    Psicolabile. said on Jul 27, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Libri della mia Gioventù - Libri studi - Preso in biblioteca civica - Capire la filosofia - Romanzo straniero - L'Emilio

    L'AUTORE (in breve)
    Jean Jacques ROUSSEAU, filosofo e pedagogista svizzero, nasce a Ginevra nel 1712.
    Il suo pensiero si colloca in una posizione più avanzata rispetto al "secolo dei lumi".
    Appartiene infatti ad una seconda fase del pensiero il ...(continue)

    L'AUTORE (in breve)
    Jean Jacques ROUSSEAU, filosofo e pedagogista svizzero, nasce a Ginevra nel 1712.
    Il suo pensiero si colloca in una posizione più avanzata rispetto al "secolo dei lumi".
    Appartiene infatti ad una seconda fase del pensiero illuminista in cui, all'elemento RAZIONALISTA
    aggiunge il recupero del SENTIMENTO facendosi precursore del pensiero romantico.
    Tra le sue opere più importanti troviamo:
    La nuova Eloisa (1761)
    Il contratto sociale (1762)
    L'Emilio (1762)

    L'EMILIO
    L'Emilio è un romanzo pedagogico che verte su un concetto fondamentale per Rousseau:
    L'uomo è buono per natura,
    quindi il fine dell'educazione è impedire
    che il fanciullo subisca l'influenza negativa della società.

    Is this helpful?

    Lele71vr said on Jul 1, 2012 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    I fratelli di Mowgli - A cura di Elena Massi

    I fratelli di Mowgli sono gli animali della giungla sulle colline indiane di Seeonee, ma con questo titolo ci si vuole in realtà riferire alla sola specie 'umana' ed identificarne una categoria: quella che il pensiero pedagogico moderno ha voluto oss ...(continue)

    I fratelli di Mowgli sono gli animali della giungla sulle colline indiane di Seeonee, ma con questo titolo ci si vuole in realtà riferire alla sola specie 'umana' ed identificarne una categoria: quella che il pensiero pedagogico moderno ha voluto osservare nello stadio infantile a contatto con la natura.

    Come il filosofo e pedagogista francese Rousseau, Kipling si cimenta in quest'intento per cercare un ideale di civiltà. Prima che la natura diventi un 'ambiente' da proteggere, l'invito ad educare i bambini fuori dalle mura della città rappresenta l'aspirazione a trovare un equilibrio con i propri istinti di cui chiunque voglia acquisire una cultura non può fare a meno.

    In questo modo sia Kipling che Rousseau invitano i lettori a ricercare le regole di una sorta di 'bontà' originaria, che l'evoluzione avrebbe corrotto. La vera forza in questo senso apparterrebbe al bambino, per natura più simile agli animali, piuttosto che all'adulto, incapace di rispettarne lo stato.

    Is this helpful?

    La Nuova Bottega dell'Elefante said on Oct 30, 2011 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book