En dag

By

Förlag: Printz Publishing

4.0
(5326)

Language: Svenska | Number of Pages: 431 | Format: Mass Market Paperback | På andra språk: (andra språk) English , Italian , Spanish , German , Portuguese , Catalan , Chi traditional , French , Turkish , Dutch , Croatian

Isbn-10: 9197906727 | Isbn-13: 9789197906722 | Publish date: 

Även tillgänglig som: Others

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Do you like En dag ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Bokbeskrivning
Sorting by
  • 5

    "Capisco perfettamente perchè sia stato un bestseller. Perchè non puoi fare a meno di immedesimarti e di tifare."

    Recensione completa su http://bookshelf54.blogspot.it/2016/01/david-nicholls-un-giorno ...fortsätt

    "Capisco perfettamente perchè sia stato un bestseller. Perchè non puoi fare a meno di immedesimarti e di tifare."

    Recensione completa su http://bookshelf54.blogspot.it/2016/01/david-nicholls-un-giorno.html

    sagt den 

  • 3

    Amicizia uomo-donna sì o no?!

    Bel libro, storia appassionante e finale un po' crudele. Sconsiglio vivamente il film, che non rende giustizia al lavoro dell'autore (ma chi ha scelto i protagonisti secondo voi aveva letto il libro? ...fortsätt

    Bel libro, storia appassionante e finale un po' crudele. Sconsiglio vivamente il film, che non rende giustizia al lavoro dell'autore (ma chi ha scelto i protagonisti secondo voi aveva letto il libro? E lo sceneggiatore era uno sforbiciatore incontrollato?!).

    sagt den 

  • 5

    Uno tra i libri più belli che abbia mai letto

    Questo romanzo mi ha davvero presa,non riuscivo a smettere di leggerlo!
    Più la storia andava avanti e più mi immedesimavo nei due personaggi,i loro sentimenti diventavano i miei.
    Un'intera vita a rinc ...fortsätt

    Questo romanzo mi ha davvero presa,non riuscivo a smettere di leggerlo!
    Più la storia andava avanti e più mi immedesimavo nei due personaggi,i loro sentimenti diventavano i miei.
    Un'intera vita a rincorrersi senza rendersene conto..

    sagt den 

  • 3

    Una certa letteratura inglese contemporanea proprio non mi convince... I giovani inglesi sono per la maggior parte rappresentati con dipendenze da droghe ed alcool, dal sesso facile e triste, allucina ...fortsätt

    Una certa letteratura inglese contemporanea proprio non mi convince... I giovani inglesi sono per la maggior parte rappresentati con dipendenze da droghe ed alcool, dal sesso facile e triste, allucinati ed alienati, con forti complessi di inferiorità (o superiorità) riguardanti la propria classe sociale, genericamente freddi, repressi ed inquieti. Insomma, un popolo del piffero. Perché?!
    Inoltre, il romanzo si dilunga per tutta la sua durata sul rincorrersi di due giovani che rappresentano i poli opposti, la piccola borghesia idealista e l'alta borghesia classista, fino ad un evento inutilmente triste ed all'epilogo da "romanzo-di-formazione-sulla-pelle-di-un-altro" che mi ha piuttosto stizzita.
    Però è ben scritto, veramente ben scritto, ed ha un senso, e racconta la vita vera, e fa piangere, e sorridere, e sperare, e rassegnarsi, ed accettare.

    sagt den 

  • 3

    David Nicholls - Un giorno

    Circa un anno fa mi aveva incuriosito Noi di David Nicholls ed avevo deciso di dare una chance a questo scrittore che non conoscevo. Alla fine sono rimasto sia soddisfatto sia con la voglia di leggere ...fortsätt

    Circa un anno fa mi aveva incuriosito Noi di David Nicholls ed avevo deciso di dare una chance a questo scrittore che non conoscevo. Alla fine sono rimasto sia soddisfatto sia con la voglia di leggere altro di questo autore e quindi quale miglior occasione di proseguire con Un giorno suo grande successo internazionale.

    Di Nicholls mi piace la scrittura scorrevole, lo humour molto british stile quattro matrimoni ed un funerale, ma soprattutto la capacità di descrivere i passaggi di generazione in maniera molto lucida. Mi verrebbe da paragonarlo così su due piedi a Nick Hornby sia per la comicità (non eccessiva comunque) sia per la bravura nel tratteggiare generazioni su generazioni ma anche un paragone con Jonathan Coe non lo trovo azzardato.

    Un giorno è un romanzo sull'amicizia e sull'amore incentrato su due persone (Emma e Dexter) che si rincorrono, litigano, si amano e si odiano per buona parte del romanzo. Diciamo che si intuisce fin da subito dove Nicholls vuole andare a parare. Un pregio di questo libro è sicuramente il non perdersi in eccessive ed inutili smancerie. Un difetto è che a volte risulta forse un po' troppo scontato anche se Nicholls ha il merito di sparigliare un po' le carte con un grosso colpo di scena finale. Sicuramente meritevole di lode è la capacità dell'autore di descrivere i tormenti, le aspettative, le paure ed i sentimenti di varie generazioni partendo dai ventenni per poi finire oltre i quaranta in un lungo viaggio che non può lasciare indifferenti. Più di una volta mi sono ritrovato a fare paragoni con quanto stessi leggendo riflettendo sulla mia vita passata e futura a 360 gradi.

    A conti fatti Un giorno è un romanzo gradevole. Se cercate una pietra miliare leggete oltre, se invece cercate un po' di svago stile commedia sentimentale allora avete fatto centro. Alle volte ci vuole anche questo. Senza troppo impegno direi, con uno sguardo malinconico verso il passato ed uno di speranza verso il futuro.

    sagt den 

  • 0

    Sono partita "bene"un bel libro, con uno slancio iniziale di quelli che ti aiutano a motivarti la giornata e... dopo 485 pagine ne sono uscita... come dire triste. Mi ha lasciato un senso di amarezza. ...fortsätt

    Sono partita "bene"un bel libro, con uno slancio iniziale di quelli che ti aiutano a motivarti la giornata e... dopo 485 pagine ne sono uscita... come dire triste. Mi ha lasciato un senso di amarezza... perchè? Perchè le cose che lo scrittore fa stare in bilico non possono funzionare?

    sagt den 

  • 5

    A me questo libro mi ha fatto piuttosto paura. E non sono riuscita a starne lontana, un po' morbosamente, fino a leggerne l'ultima parola.

    sagt den 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    apsettative deluse ma finale a sopresa

    Ho comprato il libro in aereoporto dopo anni che volevo leggerlo e me lo sono portato in Inghilterra. Ecco, mi ha deluso accidenti alle copertine!
    La storia non è affatto male, e le vite dei personagg ...fortsätt

    Ho comprato il libro in aereoporto dopo anni che volevo leggerlo e me lo sono portato in Inghilterra. Ecco, mi ha deluso accidenti alle copertine!
    La storia non è affatto male, e le vite dei personaggi mi hanno fatto spesso pensare alla mia e di conseguenza riflettere, ma c'è qualcosa di moscio che non mi ha convinto. Non sono stata rapita, non mi sono buttata nei capitoli a capofitto, nonostante i luoghi e i disagi di una squattrinata vita londinese mi appartenessero abbastanza da simpatizzare per Em. E' inevitabile quando hai un PhD e ti sei trovata a servire ai tavoli di un cafè di Hampstead calarsi nei panni della protagonista e conidviderne gli smadonnamenti. Il negativo credo nin stia tanto nella storia nè nello stile, quanto piuù nel personaggio maschile, che francamente ho odiato molto molto molto. E ho odiato anche l'autore che per fare il botto ha assassinato il suo personaggio migliore, perchè diciamocelo, non se l'aspettava nessuno, perchè accidenti non se lo meritava, no no no.
    Lo consiglio? Certo! Soprattutto se si hanno trascorsi Londinesi

    sagt den 

  • 4

    4,5

    "Vivi ogni giorno come se fosse l'ultimo", di solito il consiglio era questo, ma chi aveva l'energia sufficiente per farlo? E se pioveva o eri di cattivo umore? Era poco pratico, tutto qui. Molto ...fortsätt

    4,5

    "Vivi ogni giorno come se fosse l'ultimo", di solito il consiglio era questo, ma chi aveva l'energia sufficiente per farlo? E se pioveva o eri di cattivo umore? Era poco pratico, tutto qui. Molto meglio cercare di essere buoni e coraggiosi e audaci e cambiare le cose in meglio. Non proprio cambiare il mondo, ma il pezzettino intorno a te. Esci allo scoperto con la tua passione e la tua macchina da scrivere e impegnati al massimo per... qualcosa.
    Magari cambia la vita degli altri con l'arte. Coltiva le amicizie, non tradire i tuoi principi, vivi intensamente, appassionatamente. Apriti alle novità. Ama e fatti amare, se ti capita la fortuna.

    One Day è stato una mazzata tra capo e collo, un libro che personalmente non mi aspettavo così profondo e così vicino a me. Ma il futuro e le mille strade che questo prevede riguarda tutti noi e le grandi speranze che nel libro di Dickens aveva il giovane Pip, le hanno anche Emma e Dexter, come ognuno di noi. Poche vanno come previsto e dopo 20 anni se dovessero chiederci "la tua vita è come immaginavi? penso che la risposta più probabile sarebbe no. È inevitabile. Anche Emma e Dexter non hanno avuto tutto quello che si aspettavano dalla vita, mille imprevisti accadono tutti i giorni, ma quell'ama e fatti amare l'hanno raggiunto.

    La storia si svolge nell'arco di vent'anni, un capitolo per anno. Sono vent'anni in cui Emma e Dexter compiono le loro esperienze, sbagliano, maturano, sbagliano nuovamente, hanno successo. Vent'anni in cui entrambi hanno spesso pensato di stare sprecando la loro vita, perché in fondo ogni minuto passato non te lo ridà indietro nessuno. Tra i due quello che ho sempre visto più incerto è stato Dexter. Ha visto passare alcuni anni offuscati dalla nebbia dell'alcol e della droga, alla ricerca di un qualcosa di cui non aveva bisogno. Non posso fare a meno di vederlo come un eterno Peter Pan. Ammetto che per buona parte del romanzo qualche schiaffo glielo avrei dato - aveva ragione Emma, era troppo irritante -, però per me è stato uno di quei personaggi alla Harry Potter. Harry Potter, pur essendo uno dei personaggi che amo di più, mi ha fatto dannare varie volte, ma continuo a volergli bene, anche se ha portato alla morte di circa un centinaio di personaggi. Dexter per me è così, per anni ha buttato al vento la sua vita, ma nonostante questo ho comunque voglia di dirgli che andrà tutto bene, di fargli una carezza sulla testa, un po' come avrebbe fatto Emma. Sì, con i personaggi che amo mi sento una mamma.

    Emma e Dexter. Em e Dex. Detto così sembra quasi una società. Migliori amici, amanti, anime gemelle. Ho provato pena per le persone che hanno incontrato nelle loro vite, solo perché palesemente non c'era storia. Era così evidente, anche se erano solo amici, anche quando sono passati mesi senza sentirsi, perché tra due persone così non può mai finire. Non riesco nemmeno ad arrabbiarmi troppo con David Nicholls. Okay, se ci ripenso forse riesco ad arrabbiarmi. Ho dovuto rileggere un certo pezzo varie volte, perché non mi capacitavo di come fosse possibile.
    David Nicholls si è limitato a raccontare la vita. Non sappiamo quando nasciamo, non sappiamo quando ci innamoriamo o quando moriamo. Non sappiamo niente (cit. Jon Snow). La vita bisogna semplicemente viverla.

    sagt den 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    romanzo ben congegnato, con la brillante idea di raccontare i personaggi nello stesso giorno dell'anno lungo la loro vita. personaggi ben disegnati, trama avvincente. finale maledetto

    sagt den 

Sorting by
Sorting by