Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

En kort historie om nesten alt

By Bill Bryson

(1)

| Paperback | 9788205351110

Like En kort historie om nesten alt ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Denne boka er forfatterens forsøk på å forstå hva som har skjedd fra Big Bang til i dag: Hvordan kom vi oss egentlig hit vi er i dag? Hvordan vokste moderne sivilisasjoner frem? En røff guide til vitenskapshistoriens greatest hits.

237 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Para haber sido escrito por un periodista es el mejor libro de divulgación científica que he leído, hasta ahora. Las explicaciones son muy sencillas e ilustrativas, de forma que no cuesta nada entender conceptos de física, química y biología, aunque ...(continue)

    Para haber sido escrito por un periodista es el mejor libro de divulgación científica que he leído, hasta ahora. Las explicaciones son muy sencillas e ilustrativas, de forma que no cuesta nada entender conceptos de física, química y biología, aunque seas un profano en la materia científica. No es nada aburrido y da respuesta a casi todas las dudas que una persona sin formación científica se pueda preguntar. En suma un gran libro de divulgación, entretenido y del que puedes disfrutar si te gusta la ciencia.

    Is this helpful?

    Reah 29 said on Oct 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non sarà il libro di divulgazione scientifica più preciso e autorevole ma è sicuramente una lettura godibile, ricca di gustosi aneddoti sui protagonisti della storia del pensiero scientifico degli ultimi 3 secoli.

    Il libro ha dimensioni considerevo ...(continue)

    Non sarà il libro di divulgazione scientifica più preciso e autorevole ma è sicuramente una lettura godibile, ricca di gustosi aneddoti sui protagonisti della storia del pensiero scientifico degli ultimi 3 secoli.

    Il libro ha dimensioni considerevoli e spazia dalla cosmologia alla climatologia, dalla geologia alla paleontologia, dalla biologia alla zoologia, dalla genetica alla biochimica. Non tutti i capitoli sono ugualmente interessanti (personalmente ho trovato quelli sulla tassonomia delle specie viventi veramente noiosi ma gli argomenti trattati sono talmente tanti che ognuno può trovare argomenti di interesse.

    Is this helpful?

    cloudbuster said on Oct 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Saggio molto interessante e abbastanza comprensibile per chi, di scienza, ne capisce davvero poco come me.
    Ammetto di aver trovato un po' pesante la parte riguardante le prime specie comparse sulla terra, ma credo sia normale per chi non è avvezzo al ...(continue)

    Saggio molto interessante e abbastanza comprensibile per chi, di scienza, ne capisce davvero poco come me.
    Ammetto di aver trovato un po' pesante la parte riguardante le prime specie comparse sulla terra, ma credo sia normale per chi non è avvezzo all'argomento.
    Per il resto si è lasciato leggere, e comprendere, abbastanza facilmente.

    Is this helpful?

    Bibì [scambio solo ebook] said on Sep 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Da non perdere

    Davvero una summa del sapere scientifico attuale facilmente comprensibile per tutti. Proprio TUTTI dovrebbero leggerlo.

    Certo non mancano i difetti, il più grave è l'essere stato scritto 12 anni fa: ho una curiosità travolgente di conoscere i passi ...(continue)

    Davvero una summa del sapere scientifico attuale facilmente comprensibile per tutti. Proprio TUTTI dovrebbero leggerlo.

    Certo non mancano i difetti, il più grave è l'essere stato scritto 12 anni fa: ho una curiosità travolgente di conoscere i passi avanti della scienza dell'ultimo decennio. Spero in un'edizione aggiornata.
    Altri difetti sono l'eccessivo dilungarsi sulle vite degli scienziati, a volte più che sulle loro scoperte. E gli scienziati sembrano essere tutti inglesi e americani... va bene il campanilismo, ma non esageriamo!

    Ho dato 4 stelle, ma ne avrei date volentieri 4 e mezzo se fosse possibile.

    Is this helpful?

    Michele Pinto said on Sep 14, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Il libro più bello che io abbia letto negli ultimi mesi.
    Un libro che terrò sul comodino per rileggerlo finchè non avrò imparato tutto per benino, e quindi vita natural durante.

    L'autore, che di mestiere fa il giornalista, va dai maggiori esperti di ...(continue)

    Il libro più bello che io abbia letto negli ultimi mesi.
    Un libro che terrò sul comodino per rileggerlo finchè non avrò imparato tutto per benino, e quindi vita natural durante.

    L'autore, che di mestiere fa il giornalista, va dai maggiori esperti di geologia, astronomia, scienze naturali, storia dell'evoluzione, storia della terra, biologia, chimica e dintorni. Da loro si fa spiegare quello che sanno sulla Terra, si chi la abita e sul perchè (perchè la Terra è fatta così, da quanto è così, com'era prima, quali sono le leggi che ne regolano il moto, perchè è abitata proprio dalle specie che le abitano). Se lo fa spiegare più e più volte finchè trova il modo di raccontarlo a chi come me non ne sa assolutamente niente. Facendosi capire e facendo divertire.
    Già che c'è racconta anche come la scienza sia arrivata a scoprire quello che sa: i metodi, gli strumenti,i percorsi, le cantonate, le invidie, le distrazioni. I personaggi che popolano questo libro sono naturalmente tutti scienziati ma sono tra le persone più folli che vi capiterà di incontrare.
    Non è un libro che si legge d'un fiato. Ci ho messo tre mesi a finirlo. Ma sono stati tre mesi in cui lo aprivo ogni volta come si apre una scatola di tesori per richiuderlo dopo poche pagine appagata e felice.

    Lo consiglio a chi come me è affascinato dalle scienze ma non ne sa granchè. Lo consiglio a chi non partecipa a nessuna gara sul numero di libri letti in un anno. Lo consiglio a chi ama, più o meno spesso, allontanarsi dalle storie per dare un'occhiata alla Storia. Lo consiglio, infine, a chi non soffre di vertigini: è un libro che conduce dall'infinitamente grande all'infinitamente piccolo facendoli percepire entrambi con grande forza. Nel primo caso ci si sente nullità. Nel secondo un ammasso di atomi che ha come obiettivo la propria sopravvivenza e non certo la nostra. La testa gira un po', si perdono per strada larghe fette di presunzione, di orgoglio, di senso di superiorità sulle altre specie, di sicurezza.
    Però si guadagna in meraviglia.
    Promesso.

    Is this helpful?

    FrancaB said on Sep 14, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    «Discendere dalle scimmie! Oh caro, speriamo che non sia vero. Ma se lo è, allora speriamo che non si sappia in giro.»

    «Le cellule del cervello durano tutta la vita: alla nascita ne abbiamo circa cento miliardi e dobbiamo farcele bastare. Secondo alcune stime ne perdiamo cinquecento ogni ora; se avete qualcosa di importante su cui riflettere, quindi, fatelo subito ...(continue)

    «Le cellule del cervello durano tutta la vita: alla nascita ne abbiamo circa cento miliardi e dobbiamo farcele bastare. Secondo alcune stime ne perdiamo cinquecento ogni ora; se avete qualcosa di importante su cui riflettere, quindi, fatelo subito: non c’è un momento da perdere.»
    Oltre 500 pagine di dati, notizie, aneddoti, dimostrazioni scientifiche, commenti su una caleidoscopica varietà di temi scientifici. Bryson possiede la rara virtù di porgere argomenti complessi, attraverso una scrittura non astrusa, ironica e ricca di spunti di riflessione.
    «Finora, al di fuori del sistema solare, gli scienziati hanno scoperto solo una settantina di pianeta dei circa dieci miliardi di trilioni che si pensa esistano – e quindi non possiamo certo atteggiarci ad autorità in materia …»
    Il libro, introducendoci alla scoperta dell’infinitamente grande e dell’infinitamente piccolo, dimostra come queste due dimensioni siano profondamente interconnesse e interdipendenti.
    «Questa è la scala dell’atomo: un decimilionesimo di millimetro. Si tratta di una piccolezza che va molto oltre le capacità della nostra immaginazione; per farcene un’idea possiamo pensare che l’atomo sta al millimetro come lo spessore di un foglio di carta sta all’altezza dell’empire State Building.»
    Leggeremo dell’universo e del sistema solare, della misurazione della Terra, dell’atomo e della Relatività, delle superstringhe e del bosone di Higgs, della deriva dei continenti e degli isotopi, della struttura della Terra e della sua atmosfera, della cellula e di Darwin, del piombo tetraetile e dei simpaticoni della Ethyl Corporation,dell’area di Broca e del DNA, della cometa di Halley e della Gravità, delle ere glaciali e dell’origine dell’uomo.
    «Esse si presentano in un’amplissima gamma di dimensioni, più che mai impressionante al momento del concepimento, quando un singolo spermatozoo, sospinto dal battito del suo flagello, affronta un uovo ottantacinquemila volte più grande di lui (il che dovrebbe mettere in prospettiva il concetto di conquista maschile)».
    E’ stata una lettura lunga, a tratti non agevole. Ho capito forse poco e ritenuto senz’altro meno. Ma soltanto la lettura dell’indice analitico costituisce, a mio parere, un formidabile stimolo alla conoscenza. Devo ammettere che ne valeva la pena!
    Grazie Guglielmo!

    Is this helpful?

    Albus said on Sep 7, 2014 | 2 feedbacks

Book Details

Improve_data of this book