Enigma

Di

Editore: CDE (su licenza Mondadori)

3.7
(1034)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 383 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Tedesco , Francese , Portoghese , Olandese , Polacco

Isbn-10: A000044121 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Mistero & Gialli

Ti piace Enigma?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Ultimamente, ogni volta che mi prendo una pausa dal Giro del mondo letterario e dalla quasi infinita disfida dei 1001 libri da leggere a tutti i costi, c’è di mezzo Robert Harris. Enigma, romanzo del ...continua

    Ultimamente, ogni volta che mi prendo una pausa dal Giro del mondo letterario e dalla quasi infinita disfida dei 1001 libri da leggere a tutti i costi, c’è di mezzo Robert Harris. Enigma, romanzo del 1995 capitatomi tra le mani via remainders, possiede tutte le caratteristiche del buon thriller di riempimento.

    La trama è evidentemente ispirata alla storia di Alan Turing, geniale matematico inglese che ebbe un ruolo fondamentale nello svolgersi del secondo conflitto mondiale: fu grazie alle sue intuizioni (e, naturalmente, a quelle della squadra che capitanava) che gli inglesi riuscirono a decrittare il codice segreto utilizzato dai nazisti per scambiare informazioni riservate. La macchina utilizzata per il dare vita al codice si chiamava – appunto – Enigma.

    Ad Alan Turing, tardivamente riconosciuto come uno dei padri dell’informatica, sono stati dedicati saggi e film, incluso il celebrato The imitation game in cui è interpretato da un memorabile Benedict Cumberbatch. Il protagonista di Enigma – Tom Jericho – è certamente ispirata a Turing, ed il lettore lo incontra nelle prime pagine mentre cerca di curare una malattia nervosa causatagli dal superlavoro a Bletchley Park, sede del l’equipe di analisti. Guarito o meno, Jericho verrà riportato in sede per provare a ripetere il miracolo: i tedeschi hanno modificato il codice di criptatura e un imponente convoglio militare (e non solo) rischia di diventare l’appetitoso bersaglio per una intera flotta di U-Boot.

    Il thriller è ben strutturato, i personaggi reggono e l’ambientazione storica viene affiancata da un dramma personale: l’amore del protagonista per Claire, una donna che ha stracciato a pezzettini-ini-ini il cuore del matematico e che sembra nascondere un segreto inconfessabile.

    Tutto sommato, Enigma è un buon prodotto narrativo, un piacevole intermezzo tra letture più impegnative e un ottimo compagno di viaggio nelle traversate metropolitane. Oh, a me Robert Harris continua dare sempre qualcosa.

    http://capitolo23.com/2017/03/07/enigma-thriller-storico-di-robert-harris/

    ha scritto il 

  • 4

    QXQF VFLR TXLG VLWD PRUA

    ...e mi sembra giusto che un buon spy-thriller ambientato a Bletchey Park (i matematici polacchi, la macchina Enigma, IIWW, Alan Turing, The Bombe) incominci con una dedica criptata.

    Nel caso ve lo f ...continua

    ...e mi sembra giusto che un buon spy-thriller ambientato a Bletchey Park (i matematici polacchi, la macchina Enigma, IIWW, Alan Turing, The Bombe) incominci con una dedica criptata.

    Nel caso ve lo foste chiesti... significa "NUNC SCIO QUID SIT AMOR. X" e anche questo è giusto e vero.

    Scritto nel 1995, molto tardi rispetto agli eventi originali sull'onda di un rinnovato interesse mediatico-spettacolare per la crittografia e i matematici pittoreschi, ma i residenti nelle baracche di Bletchey furono vincolati alla segretezza assoluta, tanto che di fatto tutti i libri di storia della IIGM editi prima del 1974 sono da correggere.

    La forza degli inglesi risiedette enormemente di più nello spionaggio che non in superiori abilità strategiche, ecco una seconda ragione del segreto divulgato ben trent'anni dopo: meglio credere di essere comandati da Superman che non dal Grande Orecchio.

    __________________________________________________________________________________

    E il romanzo? Buona miscela di un po' di scienza matematica verosimile e tanta avventura. Colla scienza si ferma prima di far venire il mal di testa col lancio probabile del volume, perdonatelo.
    Ne avreste voluto di più? Ci sono libri appositi per il mal di testa..

    Ecco perché non l'avevo recensito, avevo mal di testa.

    ha scritto il 

  • 3

    Enigma, anzi Ultra, come si chiamava il Programma di decodifica della macchina Tedesca Enigma, è e resterà, uno dei campi più avvincenti della storia della seconda guerra mondiale per le implicazioni ...continua

    Enigma, anzi Ultra, come si chiamava il Programma di decodifica della macchina Tedesca Enigma, è e resterà, uno dei campi più avvincenti della storia della seconda guerra mondiale per le implicazioni umane tecniche e tecnologiche legate alla sua scoperta e a come il segreto venne mantenuto fino agli anni 70 , quasi 30 anni dopo la fine della guerra.
    Harris si conferma gran narratore di ambienti chiusi e ristretti, da cui i suoi protagonisti non riesciono mai realmente ad uscire; l'accompagnamento storico è eccellente e varrebbe quasi un piccolo saggio, mentre l'intrigo, che come meccanismo sarebbe perfetto (riuscire a mettere spie e controspie in un ambiente cosi chiuso e impermeabile) e storicamente anche plausibile si rivela in realtà debole come tensione narrativa.

    ha scritto il 

  • 3

    Tra i libri di Robert Harris che ho letto, questo è quello che ho apprezzato meno, nonostante le premesse allettanti: ambientato in Inghilterra durante la seconda guerra mondiale, intreccia le vicende ...continua

    Tra i libri di Robert Harris che ho letto, questo è quello che ho apprezzato meno, nonostante le premesse allettanti: ambientato in Inghilterra durante la seconda guerra mondiale, intreccia le vicende private dei protagonisti con le attività di spionaggio e crittografia (anzi de-crittografia) che costituirono uno dei contributi fondamentali alla vittoria degli Alleati.

    In genere Harris intreccia impeccabilmente storia e invenzione e riesce a costruire vicende di grande spessore e coinvolgimento emotivo, ma Enigma lascia un po’ delusi, per due motivi. Anzitutto risulta perdente nel confronto con un altro romanzo, di ambientazione simile ma di struttura enormemente più complessa: parlo naturalmente di Cryptonomicon, letto il quale (non senza fatica), qualunque altra storia parli di matematici, crittografia e seconda guerra mondiale sembra un racconto per bambini. Non è colpa di Harris se Neal Stephenson è stato più bravo di lui, ma secondo me il paragone tra i due libri è schiacciante.

    In secondo luogo il protagonista di Enigma, un giovane matematico con l’esaurimento nervoso causa superlavoro a Bletchley Park, suscita zero simpatia. In più è ossessionato da una bellissima ragazza che non riesce a dimenticare nonostante lei gli abbia dato il benservito, e continua a cercarla a costo di mettere in pericolo lo strettissimo regime di segretezza cui sono sottoposte tutte le attività legate a Enigma. Questa ossessione d’amore pervade buona parte del libro (non ci facciamo mancare neanche l’amica bruttina e intelligente che va in aiuto del matematico, silenziosamente innamorata di lui) e va a scapito di una storia di guerra e spionaggio che sarebbe stata cento volte più interessante se sviluppata in modo più ampio e preponderante.

    ha scritto il 

  • 3

    Discreto ma nulla più....

    Un romanzo di piacevole lettura dove ad impressionare di più è la ricostruzione della società e degli ambienti dell'epoca operata da Harris, tutto il resto, compresa l'immancabile storia d'amore fra i ...continua

    Un romanzo di piacevole lettura dove ad impressionare di più è la ricostruzione della società e degli ambienti dell'epoca operata da Harris, tutto il resto, compresa l'immancabile storia d'amore fra i protagonisti, è molto più convenzionale....

    Un buon romanzo ma senz'altro non quel capolavoro descritto da alcuni, noiosetto in alcune parti e con passaggi a vuoto evitabili....

    ha scritto il