Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Enigma

Di

Editore: CDE (su licenza Mondadori)

3.7
(983)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 383 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Tedesco , Francese , Portoghese , Olandese , Polacco

Isbn-10: A000044121 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Altri

Genere: Fiction & Literature , History , Mystery & Thrillers

Ti piace Enigma?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Discreto ma nulla più....

    Un romanzo di piacevole lettura dove ad impressionare di più è la ricostruzione della società e degli ambienti dell'epoca operata da Harris, tutto il resto, compresa l'immancabile storia d'amore fra i protagonisti, è molto più convenzionale....


    Un buon romanzo ma senz'altro non quel capola ...continua

    Un romanzo di piacevole lettura dove ad impressionare di più è la ricostruzione della società e degli ambienti dell'epoca operata da Harris, tutto il resto, compresa l'immancabile storia d'amore fra i protagonisti, è molto più convenzionale....

    Un buon romanzo ma senz'altro non quel capolavoro descritto da alcuni, noiosetto in alcune parti e con passaggi a vuoto evitabili....

    ha scritto il 

  • 4

    In my opinion, a step back in comparison with the other 3 novels I read of Harris, Fatherland (excellent), Archangel (excellent) and Pompei (very good).. probably the fault is of mine and of my knowledge of the english language, a little bit lacking, so that I couldn't appreciate totally this sto ...continua

    In my opinion, a step back in comparison with the other 3 novels I read of Harris, Fatherland (excellent), Archangel (excellent) and Pompei (very good).. probably the fault is of mine and of my knowledge of the english language, a little bit lacking, so that I couldn't appreciate totally this story. Anyway, Robert Harris is a very enjoyable writer, capable of building a such thrilling plot, set during one of my most favourite scenery, that of the Second Worl War.

    ha scritto il 

  • 4

    Thriller con buoni spunti, ma da rivedere

    Il libro di Harris mi è piaciuto molto, è un thriller insolito ambientato in un ambito di guerra meno noto e meno scenografico rispetto a eserciti che marciano e rocambolesce avventure su sommergibili.
    Mi è piaciuto l'aspetto più schematico, logico, razionale, calcolatore e analitico che viene m ...continua

    Il libro di Harris mi è piaciuto molto, è un thriller insolito ambientato in un ambito di guerra meno noto e meno scenografico rispetto a eserciti che marciano e rocambolesce avventure su sommergibili. Mi è piaciuto l'aspetto più schematico, logico, razionale, calcolatore e analitico che viene mostrato e applicato alla guerra e ai suoi metodi e che fu molto importante nel II conflitto mondiale a causa della nuova entrata in guerra di tecnologie fino ad allora sconosciute, ma rivoluzionarie, sia dal lato tedesco con l'invenzione della micidiale Enigma, sia dal lato britannico con la sua difficile decifrazione. Il che probabilmente fa capire che non sono arrivata ad Enigma per leggere un thriller, ma per leggere un romanzo che parla della storia dell'informatica e dei metodi di crittografia e decrittografia dei dati. Non sono esattamente il lettore medio, so di cosa si sta parlando, è il mio pane e volevo leggere un'avventura ambientata nel mio mondo, ma mi rendo conto che per la maggior parte delle persone forse non è stato così e forse a tratti il romanzo di Harris una logica difficile da seguire per il lettore perchè l'autore e magari il suo editor, per risparmiare pagine di spiegazioni tecniche hanno attuato una scelta e un taglio (forse discutibile) sui dettagli di funzionamento e di logica, non arrivando mai ai particolari che permettono di capire il meccanismo che governa il mondo di Tom Jericho e dei suoi compagni. Questa scelta infastidisce un po' tutti, il lettore medio che si trova sballottato in formule e deduzioni non molto logiche e chi è un po' più esperto del settore, che sente spiegazioni superficiali e a tratti incoerenti, basi un po' traballanti su cui pontificare teorie. Ma superando questa parte tecnica che, comunque, qualcosa fa capire ed è sufficiente per afferrare più o meno l'andazzo della trama e dei perchè, il resto è molto ben caratterizzato, a cominciare dalla vita a Bletchley park, la sua ruoutine, i suoi abitanti e i vari filamenti che collegano tra loro i personaggi. Jericoh è un personaggio che ha una psicologia interessante e forse meritava ancora più spazio, ma è Hester quella che ne voleva almeno il doppio, la sua intelligenza meritva il dovuto riscatto, la sua logica e deduzione il riconoscimento meritato. Invece anche lei rimane un po' incompiuta, tutto questo è quello che mi ha fatto dare meno del massimo a fronte di uno spunto narrativo da mille stelline ed è forse quello che, tra i due, mi fa apprezzare più il film che il romanzo, essendo più introspettivo, più colorato e con meno macchiette, personaggi meno cliché stereotipati. Grande trama, comunque, a patto di riuscire a seguire il filo dell'Enigma ;)

    ha scritto il 

  • 4

    libro particolare...sembra un po (poco) la trama di"a beautiful mind"!! un personaggio con una intelligenza sopra la media, un po disadattato ma che alla fine vince la sua particolare battaglia... bello, niente più!

    ha scritto il 

  • 5

    Bellissimo. Mi è piaciuto tantissimo anche per la ricostruzione degli eventi storici e il perfetto mix tra realtà e finzione. Alcuni elementi lo accomunano a Fatherland, al fianco del protagonista c'è sempre una figura femminile chiave, un'informazione da tenere insabbiata e una lotta con superio ...continua

    Bellissimo. Mi è piaciuto tantissimo anche per la ricostruzione degli eventi storici e il perfetto mix tra realtà e finzione. Alcuni elementi lo accomunano a Fatherland, al fianco del protagonista c'è sempre una figura femminile chiave, un'informazione da tenere insabbiata e una lotta con superiori e burocrazia. Molto efficaci anche le descrizioni dell'ambiente (la campagna inglese immersa nell'inverno del periodo bellico). Bravissimo Robert Harris un giornalista in prestito alla narriativa!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Non particolarmente avvincente, dato l'argomento (non sono una grande fan della crittografia...), ma mi è piaciuto. Più che altro per l'ambientazione (Seconda Guerra Mondiale), gli U-Boot (sono appassionata di sottomarini e sommergibili) e la rivelazione finale sul vero ruolo e la vera identità d ...continua

    Non particolarmente avvincente, dato l'argomento (non sono una grande fan della crittografia...), ma mi è piaciuto. Più che altro per l'ambientazione (Seconda Guerra Mondiale), gli U-Boot (sono appassionata di sottomarini e sommergibili) e la rivelazione finale sul vero ruolo e la vera identità di uno dei personaggi.

    ha scritto il