Se in altri drammi storici di Shakespeare gli eventi bellici fanno da sfondo all'azione scenica, in Enrico V sono la sostanza stessa del dramma, che costringe a domandarsi: esiste una guerra che possa dirsi giusta?
Ha scritto il 23/08/17
Quello che scrive Shakespeare nell'Enrico V è l'equivalente di un monumento equestre. Probabilmente uno dei migliori, ma è pur sempre un monumento: cioè una statua, morta, priva di vita, che idealizza la persona, ma che di quella persona mantiene ...Continua
Ha scritto il 21/09/16
Per la breccia di Porta Pia [via Inghilterra]
Sangue di Dio! alla breccia, cani che siete! Fatevi sotto, coglioni! [Atto III, scena II, 20-21] [Up to the breach] [Senza acredine, s'intende]
Ha scritto il 13/06/16
Completata la lettura del quarto dramma storico che compone la quadrilogia chiamata "Enrieide" due cose mi sono ormai chiare: i drammi storici di Shakespeare (che sto trovando uno più bello dell'altro) si devono leggere in ordine cronologico. ...Continua
  • 3 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 06/09/12
Leggere Enrico V è una sfida e una gioia.Vedere il film di Branagh un'emozione che scatena i brividi in ogni nervo del tuo corpo.Credevo che l'incitamento di Gibson in Braveheart fosse il migliore mai scritto. Ma non avevo ancora letto questi:"La ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 25/06/12
Ti chiami William Shakespeare se, passati quattrocento anni dalla pubblicazione della tua opera, Hollywood ancora non si è stancata di copiarti la scena del "discorso epico ai seguaci prima della battaglia decisiva"...senza peraltro riuscire mai a ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi