Eragon

L'eredità

Di

Editore: Fabbri

3.7
(9390)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 593 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Tedesco , Chi tradizionale , Catalano , Francese , Portoghese , Svedese , Olandese , Turco , Sloveno , Finlandese , Polacco , Ceco , Croato , Ungherese

Isbn-10: 8845123251 | Isbn-13: 9788845123252 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Scotto di Santillo M. C.

Disponibile anche come: Altri , Paperback

Genere: Narrativa & Letteratura , Fantascienza & Fantasy , Adolescenti

Ti piace Eragon?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Un ragazzo. Un drago. Un mondo di avventure. Quando Eragon trova una lisciapietra blu nella foresta, è convinto che gli sia toccata una grande fortuna:potrà venderla e nutrire la sua famiglia per tutto l'inverno. Ma la pietra inrealtà è un uovo. Quando si schiude rivelando il suo straordinario contenuto,un cucciolo di drago, Eragon scopre che gli è toccata in sorte un'ereditàantica come l'Impero. Forte di una spada magica e dei consigli di un vecchiocantastorie, dovrà cavarsela in un universo denso di magia, mistero e insidie,imparare a distinguere l'amico dal nemico, dimostrare di essere il degno erededei Cavalieri dei Draghi... Allegato al volume uno zaino in tessuto blu con lastampa del drago.
Ordina per
  • 5

    Scritto da un ragazzo, forse questo libro ha qualche limite, ma io quando l'ho letto avevo più o meno l'età dell'autore e l'ho trovato magnifico. Credo che i migliori della saga siano il primo e l'ult ...continua

    Scritto da un ragazzo, forse questo libro ha qualche limite, ma io quando l'ho letto avevo più o meno l'età dell'autore e l'ho trovato magnifico. Credo che i migliori della saga siano il primo e l'ultimo capitolo.

    ha scritto il 

  • 3

    Scritto da un ragazzino, e si vede

    La cosa curiosa è che il suo primo libro risulta migliore del resto del ciclo, come se la maturazione avesse tolto qualità anziché aggiungerne. Idee originali nessuna, sono tutte attinte a destra e a ...continua

    La cosa curiosa è che il suo primo libro risulta migliore del resto del ciclo, come se la maturazione avesse tolto qualità anziché aggiungerne. Idee originali nessuna, sono tutte attinte a destra e a manca da altri autori del genere, Tolkien in primis. La storia nel primo volume è godibile ma nulla di più, poi scade ulteriormente. Evitabile.

    ha scritto il 

  • 2

    Mi aspettavo di meglio. Lo stile narrativo a tratti sembra un "pomposo esercizio letterario" e in alcuni passaggi la storia manca di credibilità: se un intero villaggio viene massacrato, la prima cosa ...continua

    Mi aspettavo di meglio. Lo stile narrativo a tratti sembra un "pomposo esercizio letterario" e in alcuni passaggi la storia manca di credibilità: se un intero villaggio viene massacrato, la prima cosa che ti colpisce dovrebbe essere l'odore del sangue, della putrefazione... invece NO! Finchè non si trova davanti la pila di cadaveri Eragon non si accorge di nulla! Assurdo. Assurdo anche che per cambiare scenario, ogni volta Eragon debba perdere i sensi. Dopo la terza volta diventa fastidioso.
    I personaggi non sono caratterizzati, aggiungi poi certi orrori di traduzione, come ad esempio "girellò per la radura"....
    per mia sfortuna li ho comprati in blocco e quindi leggerò anche il resto.

    ha scritto il 

  • 4

    Sencillo pero engancha. A pesar de que me lo leí hace mucho tiempo, con la relectura volvió a gustarme. Para saber más mira: http://elhogarpalabras.blogspot.com.es/2014/03/resena-23-eragon-de-christop ...continua

    Sencillo pero engancha. A pesar de que me lo leí hace mucho tiempo, con la relectura volvió a gustarme. Para saber más mira: http://elhogarpalabras.blogspot.com.es/2014/03/resena-23-eragon-de-christopher-paolini.html

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Primo volume del Ciclo dell’Eredità, mi ha lasciato impressioni favorevoli sulla scrittura di Paolini: considerando la giovane età dello scrittore al momento della pubblicazione, la storia è ben strut ...continua

    Primo volume del Ciclo dell’Eredità, mi ha lasciato impressioni favorevoli sulla scrittura di Paolini: considerando la giovane età dello scrittore al momento della pubblicazione, la storia è ben strutturata e i personaggi ben costruiti. In questo primo libro, Eragon deve innanzitutto conoscere se stesso e viaggia di città in città per cercare i Ra’zac e vendicare la morte dello zio.
    Durante il viaggio, in compagnia di Brom – suo maestro che assume via via i connotati di un padre – Eragon cresce: da semplice vendetta, comprende che la sua lotta non riguarda solo se stesso, ma anche tutti i popoli oppressi dalla tirannia di Galbatorix. Il ragazzo realizza l’importanza del suo ruolo di Cavaliere dei Draghi e diventerà un abile spadaccino. In più, il romanzo termina con la sconfitta di Durza, il terribile Spettro al servizio di Galbatorix: Eragon pagherà a caro prezzo la vittoria, vista la cicatrice che testimonierà per sempre la sofferenza dello scontro. Quasi un segno tangibile della sua crescita.
    Insomma, il tipico fantasy in cui il protagonista da semplice popolano diventa eroe e salvatore di un popolo. Certo, la strada che Eragon dovrà percorrere è ancora lunga, ma con l’aiuto dei suoi alleati e Saphira al suo fianco riuscirà di certo a sconfiggere i suoi nemici.

    ha scritto il 

  • 4

    Libro molto bello ed interessante. Trama scorrevole e semplice da leggere. Secondo me possiede tutti gli elementi che in un buon fantasy dovrebbero esserci. Ti prende e ti invoglia a leggere anche gli ...continua

    Libro molto bello ed interessante. Trama scorrevole e semplice da leggere. Secondo me possiede tutti gli elementi che in un buon fantasy dovrebbero esserci. Ti prende e ti invoglia a leggere anche gli altri. Consigliato.

    ha scritto il 

Ordina per