Eredità. Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo

Voto medio di 544
| 102 contributi totali di cui 94 recensioni , 8 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Artemisia
Ha scritto il 21/02/18
Lilli Gruber racconta la storia della sua famiglia dal lato materno in modo scorrevole e coinvolgente. Interessante il tema dei sudtirolesi di lingua tedesca. Strano apprendere che esistevano filonazisti antifascisti. A parte questo francamente come...Continua
BPerugino
Ha scritto il 12/02/18

Attraverso la storia della bisnonna l'autrice ripercorre una pagina di storia certo non facile, ma la bravura della giornalista rende scorrevole il racconto di fatti comunque tragici.

♥ƸӜƷ♥...
Ha scritto il 08/02/18
Ricevuto in regalo per Natale (2017)

Ricevuto in regalo per Natale da Cricri ^_^

Livorno58
Ha scritto il 01/12/17
"Il passato resiste, ma la memoria è sempre troppo corta". Partendo dalla storia della propria famiglia, la Gruber ci narra la "questione altoatesina" dalla fine dell'800 alla vigilia della seconda guerra mondiale, affrontando temi scomodi come la co...Continua
✿ erika
Ha scritto il 06/12/16
Io mi fermo qui
Lilli Gruber rifila al popolo la storia dei suoi antenati, ricchi possidenti altoatesini, nel periodo di tempo che va dal 1918 al 1940, anni in cui ebbero luogo gli avvenimenti che portarono all’annessione dell’Alto Adige all’Italia. La parte storic...Continua
  • 23 mi piace
  • 26 commenti

BPerugino
Ha scritto il Feb 12, 2018, 19:44
《ma tu ti senti più italiana o più tedesca? 》. È tutta la vita che me lo chiedono e non sarò mai abbastanza grata ai padri fondatori dell'Unione europea perché oggi posso affermare: 《sono e mi sento cittadina d'Europa》, una soluzione che trovo perfet...Continua
Pag. 174
Pitichi...
Ha scritto il Aug 24, 2013, 14:41
All'indomani della firma dell'accordo del 21 ottobre, infatti, comincia la deriva che spezzerà il popolo sudtirolese in due fazioni inconciliabili. Da una parte gli <<Optanten>>, <<optanti>>, coloro che decidono <<formal...Continua
Pag. 318
  • 1 commento
Pitichi...
Ha scritto il Aug 24, 2013, 14:37
La gioia condivisa è gioia doppia, il dolore condiviso è mezzo dolore.
Pag. 286
  • 1 commento
Pitichi...
Ha scritto il Aug 24, 2013, 14:31
La Germania uscita sconfitta dalla Prima guerra mondiale, la Germania amputata, umiliata e costretta a dissanguarsi per pagare sanzioni gigantesche, ha rialzato la testa e si prepara a consumare la sua vendetta.
Pag. 194
  • 1 commento
Pitichi...
Ha scritto il Aug 20, 2013, 04:36
Ma se l'obiettivo che ti poni è ambizioso, devi essere pronto ad accettare anche condizioni pesanti.
Pag. 35
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi