Angelo, ragazzino cinico e violento appena uscito da una brutta storia, deve trascorrere un periodo di recupero. Padre Costantino, responsabile della comunità, ha fiducia in tutti i ragazzi, ma per crescere si deve avere un obiettivo. Angelo dovrà ...Continua
Ha scritto il 25/01/17
Thomas di Cristino, libro molto bello parla di questo ragazzo di nome angelo che ha vissuto cose brutte che viene messa dentro a una comunità. Consiglio questo libro a tutti perche insegna come nel male ci si può ritrovare nel bene
Ha scritto il 22/01/17
Martina Fugazzaro: questa storia parla di Angelo che é un ragazzo cinico e violento che ha vissuto una brutta storia e deve trascorrere un periodo di recupero in questa comunitá.In cui conoscerá queste persone che hanno avuto anche loro una ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 04/11/16
Un libro che sa di antico, che accenna, mostra ma non svela mai troppo.Un libro che non decolla mai che mantiene come un alone soffuso che si svolge e si conclude come ci si aspetta. Incontrerò questo autore a breve, sia per lavoro sia per un ...Continua
  • 5 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 20/07/15
Una bella storia che penso possa piacere ai miei alunni. Purtroppo c'è un' inevitabile, visto l'editore, cornice religiosa che non me lo fa apprezzare fino in fondo. Per fortuna non è troppo invadente, se si esclude tutta la vicenda di Mara che, ...Continua
Ha scritto il 28/09/14
capitolì speedy pizza
ogni 2 pag un capitolo ogni 2 pagine un passo piccolo fuori dall'inferno dell'incomprensione ogni 2 pag un gesto per combattere contro la violenza subita, per ridare acqua al giardino essiccato della propria giovinezza

Ha scritto il Feb 02, 2014, 09:10
Avevo notato che diceva sempre quando e non diceva ma se. Non ti diceva, per esempio, se riuscirai a essere promosso, vedrai che..., ma quando sarai promosso, vedrai che..., non ti diceva se imparerai a comportarti bene, allora..., ma ti diceva: ...Continua
Pag. 168
Ha scritto il Feb 02, 2014, 09:07
Era un film da favola. Il cielo sopra Berlino, s'intitolava. Parlava di angeli invisibili che scendevano sulla terra per ascoltare i pensieri della gente, i loro sogni, i desideri e le paure. E a furia di ascoltarli gli veniva una gran voglia di ...Continua
Pag. 81
  • 1 commento
Ha scritto il Feb 02, 2014, 09:00
Non mi sembrava vero, di solito non era così. Ti affezionavi a qualcuno e quello se ne andava. Puf.
Pag. 75
Ha scritto il Feb 02, 2014, 08:56
La sera cominciava a far caldo e si stava bene, in giardino. Si poteva stare seduti fuori fino a tardi, e non ti stufavi. Quella sera ci mettemmo a guardare le stelle senza parlare. Quella notte il giardino e la notte erano bellissimi. Silenzio. ...Continua
Pag. 71
Ha scritto il Feb 02, 2014, 08:43
Per non avere paura di nessuno bisognava avere un obbligo. O un desiderio.
Pag. 48

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi