Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Erodiade

Di

Editore: Studio Tesi

3.5
(24)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 80 | Formato: Altri

Isbn-10: 8876925457 | Isbn-13: 9788876925450 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: D. Pasta

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Erodiade?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Questo racconto è un piccolo capolavoro di grande scrittura. Vi sono alcune fra le più efficaci descrizioni di un ambiente, o di cosa vede un personaggio affacciandosi a un balcone. O di come, i ...continua

    Questo racconto è un piccolo capolavoro di grande scrittura. Vi sono alcune fra le più efficaci descrizioni di un ambiente, o di cosa vede un personaggio affacciandosi a un balcone. O di come, i dettagli di un abito, di un monile, di una danza, possano essere profilo di un carattere e di ciò che lo muove. Un grande Flaubert in formato tascabile.

    ha scritto il 

  • 5

    "Hérodias" fa parte assieme a "Un cœur simple" e "La légende de Saint-Julien Hospitalier" alle "Trois contes", una trilogia scritta a metà anni '70 dell'Ottocento. Se nel 1857 Bouilhet aveva ...continua

    "Hérodias" fa parte assieme a "Un cœur simple" e "La légende de Saint-Julien Hospitalier" alle "Trois contes", una trilogia scritta a metà anni '70 dell'Ottocento. Se nel 1857 Bouilhet aveva suggerito a Flaubert di redigere "Madame Bovary" come farmaco per le fascinazioni orientali de "La tentation de Saint-Antoine", in questo caso le atmosfere esotiche fungono da intermezzo all'ardua stesura di "Bouvard et Pécuchet", facendoci vedere come l' "ours de Croisset" abbia avuto per tutta la sua vita una particolare predilizione verso l'Oriente, propensione dimostrata anche dal viaggio nel 1850 in Egitto assieme a Maxime Du Camp, dal suo secondo romanzo in ordine cronologico "Salambò" e da un curioso particolare: quando gli amici più cari lo venivano a trovare, Flaubert amava presentarsi vestito in abiti medio orientali ed arredare la casa con i ninnoli portati dal viaggio fatto in gioventù.

    ha scritto il