Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Estensione del dominio della lotta

By Michel Houellebecq

(440)

| Others | 9788845243271

Like Estensione del dominio della lotta ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

L'indifferenza alla vita di un ingegnere informatico trentenne: il lavoro, loscorrere dei giorni sempre uguali, le prigioni dell'amore e del sesso, lefestività senza senso, i viaggi d'affari, la morte incolore di un amicoafflitto da problemi c Continue

L'indifferenza alla vita di un ingegnere informatico trentenne: il lavoro, loscorrere dei giorni sempre uguali, le prigioni dell'amore e del sesso, lefestività senza senso, i viaggi d'affari, la morte incolore di un amicoafflitto da problemi con le donne, lo scivolare lento e inesorabile in unadepressione dalla quale sembra non esserci via d'uscita, un tentativo disuicidio e di automutilazione. Da questo romanzo è stato tratto il filmomonimo di Philippe Harel, interpretato da Philippe Harel e José Garcìa.

207 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Libro Rivelazione 2010

    Una sola parola spendo su questo libro:Magnifico!!!

    Is this helpful?

    Mercury85 said on Oct 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Avvolto in una caligine di insensibilità e gelo, il protagonista racconta attraverso il gioco del movimento storico e con un intento dichiaratamente filosofico gli aneddoti di cui si compone la vita sfrondandoli di dettagli infiniti, ma caricandoli ...(continue)

    Avvolto in una caligine di insensibilità e gelo, il protagonista racconta attraverso il gioco del movimento storico e con un intento dichiaratamente filosofico gli aneddoti di cui si compone la vita sfrondandoli di dettagli infiniti, ma caricandoli di indifferenza e frustrazione , due tarli che affliggono le generazioni contemporanee, sempre meno capaci di relazionarsi e comunicare.

    Is this helpful?

    Bloom82 said on Oct 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Cronache dal Basso Impero

    Poche settimane della vita di un trentenne analista-programmatore. Incontri e colloqui con colleghi, clienti, amici. Un protagonista apatico, indifferente al mondo che attraversa la vita senza farci caso, senza uno scopo (non si può non ricordare ...(continue)

    Poche settimane della vita di un trentenne analista-programmatore. Incontri e colloqui con colleghi, clienti, amici. Un protagonista apatico, indifferente al mondo che attraversa la vita senza farci caso, senza uno scopo (non si può non ricordare il Solitario di Ionesco). Dialoghi sempre sull'orlo dell'abisso, la sensazione che ad ogni passo la terra rischi di franarci sotto i piedi.
    Houellebecq divide e io fatico a metterlo a fuoco. Mi ispira, da subito, un'antipatia spontanea, ma non capisco se la scelta di dire cose sgradevoli, che vanno contro l'opinione corrente sia di forma o di sostanza, se cioè sia veramente convinto di quello che scrive o non voglia piuttosto provocare, andare contro l'opinione corrente e accreditarsi come principe del contro-pensiero, interpretare il ruolo del "diverso", del lupo solitario fuori dal coro.
    Differenza non da poco, quella che corre tra uno vero e uno furbo, tra uno che lo è e uno che lo fa, tra spontaneità ed artificiosità. Magari ci stanno tutti e due gli aspetti.
    Per ora: giudizio sospeso.

    Is this helpful?

    Héctor Genta said on Oct 11, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    opera prima...

    ... con in nuce i temi che ricorrono nelle opere più mature. Acerbo, ma al di sopra di molta letteratura corrente. Houellebecq lo consiglio sempre.

    Is this helpful?

    Gianluca De Nicola said on Sep 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Biografia di un maniaco sessuale frustrato

    Questo è il diario vero e proprio di Misciel Uellbecc, la bozza della storia della sua vita e della sua depressione "affettiva". Incapace di intraprendere rapporti con l'altro sesso non fa che desiderare altro ossessivamente fino a volere il suicidio ...(continue)

    Questo è il diario vero e proprio di Misciel Uellbecc, la bozza della storia della sua vita e della sua depressione "affettiva". Incapace di intraprendere rapporti con l'altro sesso non fa che desiderare altro ossessivamente fino a volere il suicidio. Da questo primo libro in poi tutti gli scritti di questo autore si riferiranno a se stesso e alla sua incapacità di avere rapporti. Una vera e propria bozza di ciò che è stato scritto dopo dallo stesso autore. Bisogna anche ammettere che ciò che scrive è vero anche per milioni di altri uomini su questa terra che grazie al tanto amato Capitalismo hanno visto morire ogni forma di rapporto umano. Potete fare a meno di leggerlo e passare a quelli successivi, perlomeno sono scritti un po' meglio.

    Is this helpful?

    Tandream said on Aug 8, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Houellebecq in questo libro non risparmia sentenze, anzi si prodiga in giudizi sul mondo rinunciando ad un bel po' di umiltà. Nella sua analisi usa un personaggio dalla freddezza allucinante, misantropo e misogino, che mi ha abbastanza infastidito, m ...(continue)

    Houellebecq in questo libro non risparmia sentenze, anzi si prodiga in giudizi sul mondo rinunciando ad un bel po' di umiltà. Nella sua analisi usa un personaggio dalla freddezza allucinante, misantropo e misogino, che mi ha abbastanza infastidito, ma d'altronde, con tutta probabilità, è questo il suo scopo.

    Qua potete trovare la recensione completa: http://clerville.blogspot.it/2014/05/estensione-del-dom…

    Is this helpful?

    Davide said on May 19, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book