Euridice aveva un cane

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 276
| 66 contributi totali di cui 44 recensioni , 22 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
I palloni del signor Kurz, Tutto il dolore del mondo, In virtú della mostruosa intensità, Euridice aveva un cane, Il volto delle cose sono alcuni degli straordinari racconti visionari e malinconici che compongono questo volume. Sullo sfondo di luoghi ...Continua
Anina e...
Ha scritto il 01/04/18
Racconti ad effetto, umoristici o splatter in un giuoco di fantasie spesso infantili. A volte rivelatorie. Chi è l’assassino seriale, il filologo cannibale di parole, lo sfrondature degli scritti di altri? Chi il ladro che finirà sotto i suoi denti?...Continua
ilcavallodibrunilde
Ha scritto il 07/02/18
Il custode

http://ilcavallodibrunilde.blogspot.it/2018/02/euridice-aveva-un-cane.html

ivresse
Ha scritto il 21/07/17
Libro dagli esiti discontinui ma comunque molto interessante, soprattutto per quanto riguarda l'utilizzo della lingua e il continuo mescolarsi di dialetti, italiano dell'Ottocento e italiano moderno. I racconti più riusciti sono I palloni del signor...Continua
marco izner
Ha scritto il 19/05/17
I palloni, la bicicletta, la lingua, la Morte
Altra bellissima raccolta di prose brevi firmata da Michele Mari, che per certi versi mi ha fatto pensare a una costola di "Tu, sanguinosa infanzia", visto il ricorrere di alcuni temi; ma poi mi sono accorto che "Euridice aveva un cane" è stato scrit...Continua
Alexpardi
Ha scritto il 25/04/17
Non tutti i racconti sono ugualmente riusciti, ma quelli sull'infanzia (in particolare Euridice aveva un cane e L'ora di Carrasco) riescono a risvegliare il senso di quell'età in cui ogni cosa è questione di vita o di morte, e bastano ampiamente al v...Continua

Tatonarcolettico
Ha scritto il Feb 18, 2017, 11:26
È in questo preciso momento che decido quanto avevo sempre saputo: in quella casa io non essere per abitare giammai, e non perché non fosse a mio grado (potevo dirlo?), sí semplicemente perché, in virtù della mostruosa intensità di quella visita io l...Continua
Pag. 39
Tatonarcolettico
Ha scritto il Feb 18, 2017, 11:18
Alla luce dei lampioni riguardavo li mio compagno. Perché non si muoveva? Perché, per morire (se era morto), aveva scelto proprio il momento della sua liberazione? Forse per dirmi che non c'è balsamo al male, che immendicabile è il mondo.
Pag. 36
alyssaholden
Ha scritto il Dec 11, 2015, 06:34
Rapporto numero ottanta. L’ora che è. Sognato ricevere altro messaggio Colonnello D. Seguirono incubi. La mia vita è sempre stata una misera cosa.
Pag. 45
alyssaholden
Ha scritto il Dec 11, 2015, 06:32
«Vedi caro, i regali mi appenano, e tutti, e sempre; e piú affetto mi rilega al donante, piú commotivo il dolore. Principiò in mia tenera età, allor che ricevendo un presente dalla mamma o dal babbo, e constatandone la dura sodezza e il meccanico inc...Continua
Pag. 123
alyssaholden
Ha scritto il Dec 11, 2015, 06:31
Come tante altre volte, si chiese perché fosse innamorato proprio di lei. Ne elencò i quattordici requisiti fisici e i cinque spirituali che corrispondevano al proprio ideale e che ella aveva tutti in sommo grado, non uno di meno. Ma intuiva che si t...Continua
Pag. 91

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi