Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Eva Luna

Di

Editore: Club del libro su licenza Feltrinelli

3.9
(5668)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 266 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Tedesco , Francese , Olandese , Svedese , Portoghese , Ceco

Isbn-10: A000033056 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Ti piace Eva Luna?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
.
Ordina per
  • 4

    Mi è piaciuto moltissimo come romanzo, adoro il genere della Allende. Ho apprezzato la trama, la particolarità dei personaggi, le inconsuete descrizioni degli ambienti e degli eventi narrati. Mi sono appassionata all'intreccio delle vite dei due protagonisti, destinate ad intrecciarsi... Unico ne ...continua

    Mi è piaciuto moltissimo come romanzo, adoro il genere della Allende. Ho apprezzato la trama, la particolarità dei personaggi, le inconsuete descrizioni degli ambienti e degli eventi narrati. Mi sono appassionata all'intreccio delle vite dei due protagonisti, destinate ad intrecciarsi... Unico neo la conclusione, a mio avviso un po' sotto tono rispetto a tutto il resto della narrazione, ma complessivamente un ottimo libro, che vale la pena leggere...

    ha scritto il 

  • 3

    Un contesto avventuroso...

    Ho letto questo libro un po' di tempo fa'perchè me l'ha imprestato un'amica e francamente non condivido il giudizio della nostra amica che mi ha preceduto, ma ognuno è libero di pensarla come vuole.
    A me questo libro è piaciuto: mi è piaciuto per il contesto avventuroso in cui si svolge, e ...continua

    Ho letto questo libro un po' di tempo fa'perchè me l'ha imprestato un'amica e francamente non condivido il giudizio della nostra amica che mi ha preceduto, ma ognuno è libero di pensarla come vuole.
    A me questo libro è piaciuto: mi è piaciuto per il contesto avventuroso in cui si svolge, e la vita piena di traversie di questa bambina, rimasta orfana di madre piccolissima, possono insegnarci perlomeno il coraggio e la volontà caparbia di vivere di un'eroina che ne ha passate di tutti i colori, e in certi momenti il destino avverso pare accanirsi duramente su di lei.
    Non è vero che tutti i libri di Isabel Allende si assomigliano, forse nell'ambientazione si può trovare un filo comune e se quest'opera non è certamente al livello de "La casa degli spiriti" che resta comunque, secondo me il capolavoro della scrittrice, è comunque una lettura degna di nota e di essere visionata dai lettori. Ciò che infine mi è piaciuto è che l'amore è l'ancora di salvezza a cui tutti hanno diritto, poveri e ricchi, in un manto stellato di gioia e di riscatto.
    Consigliato.
    Saluti.
    Ginseng666

    ha scritto il 

  • 4

    "Mimì sosteneva che ognuno nasce con un dono, tutta sta nello scoprirlo e nell'avere fortuna di vederlo apprezzato..."

    Isabel Allende non mi delude mai! Un libro che mi ha lasciato una sensazione di conforto, di speranza, come pochi libri sanno fare! Una storia toccante, una ragazzina che dagli stenti riesce a farsi strada. La sua fantasia, che non ha limite, le permette di sopravvivere. Come sempre, la scrittura ...continua

    Isabel Allende non mi delude mai! Un libro che mi ha lasciato una sensazione di conforto, di speranza, come pochi libri sanno fare! Una storia toccante, una ragazzina che dagli stenti riesce a farsi strada. La sua fantasia, che non ha limite, le permette di sopravvivere. Come sempre, la scrittura della Allende evoca suoni, colori, puoi sentirne gli odori, i profumi. Meravigliose storie che si intrecciano. Adoro questa scrittrice.

    ha scritto il 

  • 5

    Sorprendente. Affascinante. Appassionante.


    "Mi chiamo Eva, che vuol dire vita, secondo un libro che mia madre consultò per scegliermi il nome. Sono nata nell'ultima stanza di una casa buia e sono cresciuta fra mobili antichi, libri in latino e mummie, ma questo non mi ha resa malinconica, ...continua

    Sorprendente. Affascinante. Appassionante.

    "Mi chiamo Eva, che vuol dire vita, secondo un libro che mia madre consultò per scegliermi il nome. Sono nata nell'ultima stanza di una casa buia e sono cresciuta fra mobili antichi, libri in latino e mummie, ma questo non mi ha resa malinconica, perché sono venuta al mondo con un soffio di foresta nella memoria. Mio padre, un indiano dagli occhi gialli, veniva dal luogo in cui si uniscono cento fiumi, odorava di bosco e non guardava mai direttamente il cielo, perché era cresciuto sotto la cupola degli alberi e la luce gli sembrava indecorosa. Consuelo, mia madre, aveva trascorso l'infanzia in una regione incantata, dove per secoli gli avventurieri hanno cercato la città di oro puro vista dai conquistatori spagnoli allorché si affacciarono sugli abissi della loro ambizione. Quel paesaggio aveva lasciato in lei una traccia che in qualche modo riuscì a trasmettermi."

    ha scritto il 

  • 4

    Una storia fuori dal comune di una ragazza totalmente fuori da tutti gli schemi. Il libro è reso ancora più intrigante dall'accuratezza con cui si ricostruisce il periodo storico e il contesto sociale dei protagonisti.

    ha scritto il 

Ordina per