Eva Luna

By

Publisher: Íslenski kiljuklúbburinn

3.9
(5848)

Language: | Number of Pages: 336 | Format: idBinding_

Isbn-10: 9979301678 | Isbn-13: 9789979301677 | Publish date: 

Translator: Tómas R. Einarsson

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Do you like Eva Luna ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
.
Sorting by
  • 4

    Storia e fantasia

    Sono sempre stata affascinata dallo strano miscuglio che si ritrova nei libri di Isabel Allende: fatti storici e reali perfettamente integrati con credenze e superstizioni.
    La storia di Eva Luna e del ...continue

    Sono sempre stata affascinata dallo strano miscuglio che si ritrova nei libri di Isabel Allende: fatti storici e reali perfettamente integrati con credenze e superstizioni.
    La storia di Eva Luna e del suo rivoluzionario, incontratisi da bambini, mi è sempre piaciuta molto.

    said on 

  • 5

    E' il primo romanzo che mi ha fatto conoscere, e fatto innamorare senza riserve di Isabel Allende!
    Letto alla fine degli anni ottanta su consiglio di un'amica: non finirò mai di esserle grata :-)) ...continue

    E' il primo romanzo che mi ha fatto conoscere, e fatto innamorare senza riserve di Isabel Allende!
    Letto alla fine degli anni ottanta su consiglio di un'amica: non finirò mai di esserle grata :-))

    said on 

  • 4

    ....una storia che mi ha coinvolta fin da subito, volevo sapere, andare avanti..una bellissima lettura di quelle che alla fine ti senti affezionato ai personaggi. E ora avanti con Eva Luna Racconta... ...continue

    ....una storia che mi ha coinvolta fin da subito, volevo sapere, andare avanti..una bellissima lettura di quelle che alla fine ti senti affezionato ai personaggi. E ora avanti con Eva Luna Racconta....

    said on 

  • 3

    Questo è il mio primo approccio a Isabel Allende. E, a dire la verità, è stato davvero buono.

    La protagonista-narratrice, Eva Luna (non è un nome bellissimo?), fino alla tarda adolescenza vive nei con ...continue

    Questo è il mio primo approccio a Isabel Allende. E, a dire la verità, è stato davvero buono.

    La protagonista-narratrice, Eva Luna (non è un nome bellissimo?), fino alla tarda adolescenza vive nei contesti "familiari" più assurdi, con un Paese sudamericano (non specificato) nel cuore di una guerra civile a fare da sfondo. Per supplire alle mancanze che contraddistinguono la sua vita, Eva Luna, bisognosa di rapporti umani e profondamente legata alla vita, attinge dalla sua fantasia sfrenata per raccontare storie bellissime.

    Crescendo, si troverà coinvolta in rapporti incredibili - davvero adorabile quello con Melecio-Mimì -, talvolta surreali, ma con la consapevolezza di una donna ormai adulta e che, soprattutto, non ha mai abbandonato il suo amore e il suo talento nel raccontare.

    said on 

  • 3

    Para ser la primera vez con Isabel Allende es… agradable. No tiene nada por lo que vaya a destacar, pero han sido 400 páginas que han pasado con cierta alegría, e incluso tenía ciertas ganas de ver qu ...continue

    Para ser la primera vez con Isabel Allende es… agradable. No tiene nada por lo que vaya a destacar, pero han sido 400 páginas que han pasado con cierta alegría, e incluso tenía ciertas ganas de ver que nueva desventura le tocaba sufrir a Eva Luna. En muchos aspectos me recuerda a una versión sudamericana del David Copperfield (aunque en éste último las tramas están mejor equilibradas). Bien escrito y fácil de leer. Para mí es variar de temática, por lo que se me ha hecho muy diferente a lo que acostumbro. Faltaría ver qué opina alguien que esté más acostumbrado a la novela “realista”, ¡claro!

    El resto de la crítica aquí ;)
    http://meitnerio.blogspot.fr/2015/03/eva-luna-isabel-allende.html

    said on 

  • 4

    Grande Isabel (anche se questa volta non grandissima)

    Che dire? Mi piace sempre la Allende, ma stavolta non dà il suo meglio. C'è il solito, grande ritratto femminile, ma nel complesso il livello è chiaramente inferiore rispetto ai capolavori assoluti de ...continue

    Che dire? Mi piace sempre la Allende, ma stavolta non dà il suo meglio. C'è il solito, grande ritratto femminile, ma nel complesso il livello è chiaramente inferiore rispetto ai capolavori assoluti della grande autrice cilena (per me "La casa degli spiriti" su tutti, poi altri come "La figlia della fortuna").

    said on 

  • 1

    Ho fatto fatica ad ingranare con questo libro, per questo motivo, arrivata a nemmeno metà della storia ho deciso di metterlo da parte per dedicarmi ad altre letture. Non mi ha preso come pensavo, fors ...continue

    Ho fatto fatica ad ingranare con questo libro, per questo motivo, arrivata a nemmeno metà della storia ho deciso di metterlo da parte per dedicarmi ad altre letture. Non mi ha preso come pensavo, forse perchè con questa autrice le aspettative sono sempre alte. Probabilmente lo riprenderò in futuro per smentire o appurare questa mia prima impressione ma, per il momento, ho deciso di rimetterlo sullo scaffale.

    said on 

  • 3

    Romanzo evocativo e decisamente "romantico" (inteso come corrente ottocentesca), in pieno stile Allende. Tuttavia non mi ha entusiasmato e, dai commenti che leggevo, forse mi aspettavo qualcosa di div ...continue

    Romanzo evocativo e decisamente "romantico" (inteso come corrente ottocentesca), in pieno stile Allende. Tuttavia non mi ha entusiasmato e, dai commenti che leggevo, forse mi aspettavo qualcosa di diverso. Interessante e a tratti struggente la storia, vividi e ricchi di sfaccettature i personaggi: il contesto di grande povertà non fa che dare al lettore un senso di tenerezza nei confronti della piccola Eva Luna, figlia di diseredati, che sin da bambina si trova a dover fronteggiare la durezza e la cattiveria della vita. Una serie di personaggi buoni e caritatevoli la aiuteranno a crescere e ad evolvere, fino a diventare una splendida donna dalle mille risorse con il dono straordinario di raccontare storie. Sarà che forse non è il mio genere, ma a tratti ho trovato la narrazione difficile e tortuosa da seguire (le descrizioni e le evocazioni sono da 10 e lode, ma confesso che mi sono persa il filo del discorso un po' di volte).

    said on 

Sorting by