Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Everything is Illuminated

By

Publisher: Penguin Books Ltd

4.0
(5541)

Language:English | Number of Pages: 288 | Format: eBook | In other languages: (other languages) Chi traditional , Spanish , French , German , Italian , Swedish , Dutch , Catalan

Isbn-13: 9780141909882 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Hardcover , Audio CD , Audio Cassette , Others

Category: Fiction & Literature , History , Travel

Do you like Everything is Illuminated ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description

Everything Is Illuminated is Jonathan Safran Foer's bestselling novel of a search for truth



The inspiration for the Liev Schreiber film, starring Elijah Wood



A young man arrives in the Ukraine, clutching in his hand a tattered photograph. He is searching for the woman who fifty years ago saved his grandfather from the Nazis. Unfortunately, he is aided in his quest by Alex, a translator with an uncanny ability to mangle English into bizarre new forms; a "blind" old man haunted by memories of the war; and an undersexed guide dog named Sammy Davis Jr, Jr. What they are looking for seems elusive -- a truth hidden behind veils of time, language and the horrors of war.



What they find turns all their worlds upside down . . .




'An astonishing feat of writing: hilariously funny and deeply serious, a gripping narrative. Extraordinary'The Times



'One of the most impressive novel debuts of recent years'Joyce Carol Oates, The Times Literary Supplement



'A first novel of startling originality'Jay McInerney, Observer



'Showy, smart. Made me laugh a lot'Susan Sontag, The Times Literary Supplement



'It seems hard to believe that such a young writer can have such a deep understanding of both comedy and tragedy'Erica Wagner, The Times



'A box of treasures'LA Times'



'Funny, life affirming, brilliant'Esquire



Jonathan Safran Foer was born in 1977. He is the author of Everything is Illuminated, which won the National Jewish Book Award and the Guardian First Book award; Extremely Loud and Incredibly Close, which is now a major film starring Tom Hanks and Sandra Bullock; and Eating Animals. He is also the editor of A Convergence of Birds.

Sorting by
  • 5

    Qui mi sfugge qualcosa, come può non essere piaciuto? Ok, all'inizio ho avuto un attimo di panico, ma è passato subito. Se proprio volete esser sicuri di sentire qualcosa sulla pelle questa è l'occasi ...continue

    Qui mi sfugge qualcosa, come può non essere piaciuto? Ok, all'inizio ho avuto un attimo di panico, ma è passato subito. Se proprio volete esser sicuri di sentire qualcosa sulla pelle questa è l'occasione buona per farlo. La storia dell'Eroe (ovvero l'autore stesso) alla ricerca della donna che salvò suo nonno, si lega con ironia e strazio alla storia del passato, in una specie di genesi dove appare il suo bis-bis-bis-bisnonno. Il collante sono cose fragilissime, scatole piene di cose,vecchi pieni di rimpianti. Vi distrugge un po', ma dovete.

    said on 

  • 3

    2 libri in uno

    Molto divertente la parte relativa al viaggio fra il protagonista, alex, il nonno e la cagnetta Sammy Davis jr jr (da cui è stato tratto il film omonimo), un po' più ostica la parte "storica" con gli ...continue

    Molto divertente la parte relativa al viaggio fra il protagonista, alex, il nonno e la cagnetta Sammy Davis jr jr (da cui è stato tratto il film omonimo), un po' più ostica la parte "storica" con gli antenati di Safran Foer (infatti il film la ignora completamente)

    said on 

  • 2

    Una storia originale, bellissima e commovente rovinata da uno stile disarmonico, poco fluido e frammentario. L'autore sa bene come catturare il lettore, ne ha le capacità, ma opta per una sintassi che ...continue

    Una storia originale, bellissima e commovente rovinata da uno stile disarmonico, poco fluido e frammentario. L'autore sa bene come catturare il lettore, ne ha le capacità, ma opta per una sintassi che procede a singhiozzi, volutamente difficile. Peccato.

    said on 

  • 3

    Troppa carne al fuoco

    Il romanzo ha una struttura complessa e la sensazione è che sia stato messo insieme con fatica: è stato faticoso leggerlo e credo anche scriverlo. Al romanzo mancano l'apparente facilità ed eleganza d ...continue

    Il romanzo ha una struttura complessa e la sensazione è che sia stato messo insieme con fatica: è stato faticoso leggerlo e credo anche scriverlo. Al romanzo mancano l'apparente facilità ed eleganza dei capolavori. L'autore m'è sembrato pretenzioso, o meglio, ossessionato dall'idea di apparire intelligentissimo. Purtroppo la bella storia che si è trovato tra le mani passa in secondo piano.

    said on 

  • 3

    "Mi ha dimostrato come ogni cosa sia illuminata dalla luce del passato… dall'interno guarda l'esterno, come dici tu alla rovescia… in questo modo io sarò sempre lungo il fianco della tua vita e tu sar ...continue

    "Mi ha dimostrato come ogni cosa sia illuminata dalla luce del passato… dall'interno guarda l'esterno, come dici tu alla rovescia… in questo modo io sarò sempre lungo il fianco della tua vita e tu sarai sempre lungo il fianco della mia vita."

    said on 

  • 0

    Avendolo abbandonato e non valutato ovviamente non scrivo nessuna recensione: manifesto solo il mio sgomento quando non riesco a capire quello che la critica ufficiale ha indicato come un capolavoro. ...continue

    Avendolo abbandonato e non valutato ovviamente non scrivo nessuna recensione: manifesto solo il mio sgomento quando non riesco a capire quello che la critica ufficiale ha indicato come un capolavoro. La mia autostima ne risente non poco....

    said on 

  • 4

    Lo ammetto, dopo le prime cinque righe avrei voluto archiviare la lettura, ma tutti quei pareri così discordanti a riguardo mi hanno spinto ad andare avanti.
    La sua scrittura ...definiamola "moderna" ...continue

    Lo ammetto, dopo le prime cinque righe avrei voluto archiviare la lettura, ma tutti quei pareri così discordanti a riguardo mi hanno spinto ad andare avanti.
    La sua scrittura ...definiamola "moderna"..... a volte è risultata davvero irritante, tuttavia lentamente la storia ha preso forma e le parole ed i fatti sono arrivati come schiaffi in viso.
    Stordita, stravolta sono arrivata alla fine e che amiate o meno lo stile di scrittura non resterete di certo indifferenti.
    Forza su...ora partite in viaggio con Jonathan!

    said on 

  • 3

    Come libro mi ha lasciato un po' perplessa, nel senso che non so dire se il modo particolare scelto per narrare questa storia mi ha colpito in modo positivo o negativo. La storia: lo scrittore. ebreo ...continue

    Come libro mi ha lasciato un po' perplessa, nel senso che non so dire se il modo particolare scelto per narrare questa storia mi ha colpito in modo positivo o negativo. La storia: lo scrittore. ebreo americano la cui famiglia si è spostata negli USA dopo la II guerra mondiale, s'imbarca in un viaggio nel passato, torna in Ucraina per cercare la donna che aveva salvato la vita di suo nonno dai nazisti. In quest'impresa sarà aiutato da Alex Perchov, nel compito di traduttore, e suo nonno, nel ruolo di guida, reclutati all'ultimo minuto dal padre di Alex che gestisce un'agenzia di guide turistiche e si è trovato a corto di personale, rifilando a Foer la coppia decisamente poco professionale. E' una storia in cui la situazione surreale crea momenti di ridicolo che fanno ridere facilmente, ma nonostante questo si percepisce in tutta la narrazione un senso misto di pesantezza e struggimento per i temi trattati. Fondamentalmente si alternano tre parti: una, la principale, è la storia stessa narrata da Alex nel libro che sta scrivendo in un inglese barcollante, ma anche per questo piacevole da leggere, seguita da una lettera di Alex a Foer che ci fa capire come i due siano rimasti in contatto dopo l'esperienza e infine brani del romanzo che sta scrivendo Foer, ambientato nel XVIII secolo nel paese da cui proviene la sua famiglia. Lo stile è particolarissimo. Agli accorgimenti dovuti all'inglese da straniero di Alex si aggiunge un tipo di scrittura complessa nella parte narrata da Foer, piena di simbolismi e di non detti. Bella da leggere, ma difficile da interpretare, con storie che non si concludono e lasciano l'amaro in bocca. E' un libro che dovrei riprendere perché sono in un periodo in cui non mi sento molto presa dalla lettura e non mi sono sentita incentivata a starci su troppo, ma onestamente non credo che mi ha preso abbastanza perché lo faccia...
    Voto: 7,5

    said on 

  • 4

    "Amami perchè l’amore non esiste e io ho provato tutto ciò che esiste".

    (Tu hai dei fantasmi?) (Sicuro che ho dei fantasmi). (E come sono i tuoi fantasmi?) (Sono dentro le palpebre dei miei occhi), (E' lo stesso posto dove abitano i miei fantasmi). (Tu hai dei fantasmi?) ...continue

    (Tu hai dei fantasmi?) (Sicuro che ho dei fantasmi). (E come sono i tuoi fantasmi?) (Sono dentro le palpebre dei miei occhi), (E' lo stesso posto dove abitano i miei fantasmi). (Tu hai dei fantasmi?) (Sicuro che ho dei fantasmi). (Ma sei un bambino). (Io non sono un bambino). (Ma tu non hai conosciuto l'amore). (Questi sono i miei fantasmi, gli spazi nel mezzo dell'amore)
    "E perché questo è stupido?" "Perché non ci sono cose in cui credere" (E l'amore?) (Non esiste l'amore. Solo la fine dell'amore)/i

    said on 

  • 4

    "Allora ti dirò solo questo: se Dio esiste, ha molte ragioni per essere triste. E se non esiste, secondo me anche questo Lo rattrista non poco. Insomma, per rispondere alla tua domanda, Dio deve esser ...continue

    "Allora ti dirò solo questo: se Dio esiste, ha molte ragioni per essere triste. E se non esiste, secondo me anche questo Lo rattrista non poco. Insomma, per rispondere alla tua domanda, Dio deve essere triste."

    said on 

Sorting by