Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Excellent Women

By

Publisher: Pan

3.8
(126)

Language:English | Number of Pages: 240 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , Spanish , French , German , Dutch , Swedish , Japanese , Turkish , Estonian

Isbn-10: 0330335049 | Isbn-13: 9780330335041 | Publish date: 

Also available as: Audio Cassette , Hardcover , School & Library Binding , eBook , Audio CD

Category: Fiction & Literature

Do you like Excellent Women ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Mildred Lathbury, the narrator of Pym's excellent book is a never-married woman in her 30s--which in 1950s England makes her a nearly-confirmed spinster. Hers is a pretty unexciting life, centered around her small church, and part-time job. But Mildred is far more perceptive and witty than even she seems to think, and when Helena and Rockingham Napier move into the flat below her, there seems to be a chance for her life to take a new direction.
Sorting by
  • 3

    Perché si continui a voler cercare a tutti i costi punti di contatto tra le scrittrici inglesi di oggi e Jane Austen. E' come cercare in ogni giallista Agatha Christie.
    Io, onestamente, in Donne eccel ...continue

    Perché si continui a voler cercare a tutti i costi punti di contatto tra le scrittrici inglesi di oggi e Jane Austen. E' come cercare in ogni giallista Agatha Christie.
    Io, onestamente, in Donne eccellenti non ci ho trovato nulla che assomigliasse a qualcosa scritto da Jane Austen, ma vi ho trovato una bella storia leggera tipicamente inglese, molto british nei toni e nei dialoghi. Mi sono affezionata alla protagonista e a tutti i personaggi che le ruotano intorno, alla storia semplice e quotidiana che viene raccontata tra le pagine.
    Leggetelo per rilassarvi, svuotarvi la mente ed essere trascinati nell'Inghilterra del dopoguerra, tra curati di campagna, eventi di beneficenza e dolcetti all'ora del tè.

    said on 

  • 3

    Barbara Pym è l'ennesima scrittrice che ho sentito paragonare a Jane Austen, e come al solito mi è venuta voglia di scoprire se tale somiglianza ci fosse o meno.
    Non c'è xD Ma scommetto che lo immagin ...continue

    Barbara Pym è l'ennesima scrittrice che ho sentito paragonare a Jane Austen, e come al solito mi è venuta voglia di scoprire se tale somiglianza ci fosse o meno.
    Non c'è xD Ma scommetto che lo immaginavate!
    La Pym ci conduce in un piccolo sobborgo inglese, facendoci vivere un piccolo scorcio della vita di Mildred, "zitella" trentenne e una delle"donne eccellenti" della parrocchia protestante del luogo: quelle che molto spesso (ma ad un'età più avanzata) si occupano anche delle chiese cattoliche, sovrintendendo ad addobbi, pulizie, bucato del sacerdote ecc...
    L'atmosfera è piacevole, tra un pettegolezzo, una tazza di tè e un innamoramento lampo, sempre e rigorosamente platonico, della protagonista. Il problema è che manca la trama, che anche nel più lento e ricco di tè dei romanzi Austeniani c'è sempre. Qui ci limitiamo a sbirciare per un po' nella vita di una donna comune, dall'esistenza pure abbastanza vuota, che ruota solo intorno a quella degli altri. Se l'intento della Pym era mostrarci lo squallore dorato di questo tipo di vita direi che c'è riuscita benissimo: ma non aspettatevi nulla di emozionante o risolutivo...se dovessi paragonarlo a qualcosa, sarebbe un quadro ottocentesco con una parrocchia sullo sfondo e un gruppetto di donne intente a spettegolare.
    Non posso dire che mi abbia annoiata, l'ho finito anche abbastanza in fretta, ma non mi ha lasciato molto.

    said on 

  • 4

    E' Austen che traccia il solco e Pym che lo difende.

    Non è il genere di libri che preferisco, ma, quando un libro è 'eccellente', lo riconosco.
    Mirabile, leggera ed ironica descrizione dei pensieri di una zitella very english negli anni '50 ( a quei tem ...continue

    Non è il genere di libri che preferisco, ma, quando un libro è 'eccellente', lo riconosco.
    Mirabile, leggera ed ironica descrizione dei pensieri di una zitella very english negli anni '50 ( a quei tempi, quando io ero un giovanotto, non si usava la parola 'single').
    Credo che comprerò un altro libro della Pym. Quale?

    said on 

  • 4

    Le atmosfere non sono quelle di Jane Austen perché siamo più avanti con gli anni e il tipo di società di cui si parla, ma la tagliente ironia è la stessa e a volte fa capolino e costringe ad un sorris ...continue

    Le atmosfere non sono quelle di Jane Austen perché siamo più avanti con gli anni e il tipo di società di cui si parla, ma la tagliente ironia è la stessa e a volte fa capolino e costringe ad un sorriso complice. Adoro le scrittrici inglesi, hanno una marcia in più. Si può parlare d'amore anche senza svenevolezze e languori. Si può essere eccellenti anche con una vita semplice; che poi la vita semplice non è mai...

    said on 

  • 5

    Il piccolo mondo di Barbara Pym.

    Com'è gustoso leggere i romanzi della Pym!
    Questo in particolare racchiude tutte le caratteristiche di questa scrittrice.
    La provincia inglese, donne nubili un po' in là con gli anni, con i vestiti du ...continue

    Com'è gustoso leggere i romanzi della Pym!
    Questo in particolare racchiude tutte le caratteristiche di questa scrittrice.
    La provincia inglese, donne nubili un po' in là con gli anni, con i vestiti durevoli, informi e preferibilmente di colori spenti, come il marrone o il grigio (così durano di più e "vanno con tutto"), preti e parrocchiani, pochi gli uomini, per lo più scialbi, con qualche sporadica eccezione.
    Il tutto costellato da innumerevoli tazze di the, che qui sembra il rimedio universale per ogni problema.
    È un mondo a parte, dove tutti tengono d'occhio gli altri, e dove le chiacchiere abbondano. Un mondo dove sembra che il peggior problema che possa capitare è l'arrivo imprevisto del curato in visita, e magari non avere in casa i pasticcini che predilige...
    C'è molto pudore nei sentimenti, che comunque fioriscono segretamente nel cuore delle zitelle.
    Perché questi romanzi mi piacciano tanto non lo so, sicuramente un motivo è che il tutto è descritto con una vernice di ironia, molto sommessa ma tanto più divertente!

    said on 

  • 2

    Carino ma niente di più. Evidentemente l'accostamento a Jane Austen mi aveva caricata di aspettative e anche un po' fuorviata!

    said on 

  • 4

    Come è strano trovare attuale un libro ambientato nell'Inghilterra del secondo dopo guerra tra zitelle (donne eccellenti) e tazze di tè, ma lo è assolutamente! O almeno io sono riuscita ad identificar ...continue

    Come è strano trovare attuale un libro ambientato nell'Inghilterra del secondo dopo guerra tra zitelle (donne eccellenti) e tazze di tè, ma lo è assolutamente! O almeno io sono riuscita ad identificarvi un sacco di personaggi tra persone conosciute ...mumble mumble ... brava la Pym o anacronistici io e la mia visione? ;)

    said on 

  • 4

    Garbato, inglese, ironico, ambientato nella Londra del secondo dopoguerra, costellato di tazze da tè. Per gli amanti del genere è davvero piacevole.

    http://robertabookshelf.blogspot.com/2011/07/recens ...continue

    Garbato, inglese, ironico, ambientato nella Londra del secondo dopoguerra, costellato di tazze da tè. Per gli amanti del genere è davvero piacevole.

    http://robertabookshelf.blogspot.com/2011/07/recensione-100-donne-eccellenti.html

    said on