Extraterrestre alla pari

Voto medio di 320
| 53 contributi totali di cui 48 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"Car Tar, non devi essere triste perché sono partit. Cosa dovrei fare io, che sono qui sol fra tutti questi terrestri cosi strani e diversi da noi? Devo riconoscere che fanno di tutto per farmi stare a mio agio. Purtroppo qualche volta non è ... Continua
Ha scritto il 28/06/17
Un libro per ragazzi, un po' datato e anacronistico, ma ancora attuale per i temi trattati. Una satira sull'educazione "per genere", ancora attuale... a meno di non trasferirci su Deneb.
  • Rispondi
Ha scritto il 06/04/17
per insegnare che siamo uguali
Questo libro insegna che non importa se siamo maschio o femmina e che siamo liberi di essere quel che siamo.
  • Rispondi
Ha scritto il 16/05/15
La grande scrittrice ancora una volta si cimenta nella narrativa fantastica (anzi, fantascientifica) per ragazzi, usando questa cornice per affrontare un tema particolarmente impegnativo: la distinzione fra i due sessi ed i ruoli che qualcuno ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 05/01/15
ebook scambiabile
  • Rispondi
Ha scritto il 07/08/14
Letto alle medie negli anni 90. Vivevo in un paesino della calabria (voglio dire, se parliamo di discriminazioni tra maschi e femmine ne so qualcosa), ma il romanzo mi apparì volutamente forzato in quella direzione, l'avrei ambientato ai tempi di ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Jan 18, 2014, 14:10
"Car Tar, sono proprio contenta di essere nata a Deneb, visto che dovevo nascere donna! Ma lo sai che qui sulla Terra una donna non è padrona di niente! Per esempio, una nasce con un cognome e una nazionalità, e crede che siano suoi. Invece glieli ... Continua...
Pag. 175
  • Rispondi
Ha scritto il Jun 16, 2012, 17:00
E che molte donne che credono di essere ricche perché il marito guadagna molto, se non vanno più d'accordo non se ne possono andare per i fatti propri perché non sono in grado di guadagnare un soldo da sole?
Pag. 111
  • Rispondi
Ha scritto il Jun 16, 2012, 17:00
Qualche volta, quando era sola, le veniva il dubbio che avessero ragione loro. Forse anche lei, come Anna, non era una ragazza normale. Forse era davvero senza cuore. Forse era nata con un difetto, le mancava qualcosa rispetto alle altre... In fondo ... Continua...
Pag. 108
  • Rispondi
Ha scritto il Jun 16, 2012, 16:59
E in fondo quello che Mo desiderava più di tutto non era di essere definita in un modo piuttosto che in un altro, ma di venire ac-cettata e amata dalla famiglia in cui viveva e dalla comunità in cui era inserita.
Pag. 82
  • Rispondi
Ha scritto il Jun 16, 2012, 16:59
— Vedi, Mo — spiegò la signora Brandi, — non c'è niente di male che una bambina o una ragazza ogni tanto desideri di travestirsi da uomo. Le sembra di essere più forte, più decisa, e poi è un gioco... Ma un maschio che desidera ... Continua...
Pag. 37
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi