Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Extremely Loud and Incredibly Close

A Novel

By

Publisher: Penguin Books Ltd

4.3
(7602)

Language:English | Number of Pages: 368 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Spanish , French , German , Italian , Swedish , Dutch , Portuguese , Chi traditional , Russian , Czech

Isbn-10: 024114213X | Isbn-13: 9780241142134 | Publish date: 

Also available as: Audio CD , Paperback , Audio Cassette , Library Binding , Others , eBook

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , History

Do you like Extremely Loud and Incredibly Close ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Nine-year-old Oskar Schell is an inventor, amateur entomologist, Francophile, letter writer, pacifist, natural historian, percussionist, romantic, Great Explorer, jeweller, detective, vegan, and collector of butterflies. When his father is killed in the September 11th attacks on the World Trade Centre, Oskar sets out to solve the mystery of a key he discovers in his father's closet. It is a search which leads him into the lives of strangers, through the five boroughs of New York, into history, to the bombings of Dresden and Hiroshima, and on an inward journey which brings him ever closer to some kind of peace.
Sorting by
  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    complicato

    Libro complesso, difficile, a volte non si capisce chi parla a chi, ma bello e interessante.
    Lo scrittore è geniale, come già avevo felicemente sperimentato nel suo "Ogni cosa è illuminata", ma qui si ...continue

    Libro complesso, difficile, a volte non si capisce chi parla a chi, ma bello e interessante.
    Lo scrittore è geniale, come già avevo felicemente sperimentato nel suo "Ogni cosa è illuminata", ma qui si supera nella originalità della impostazione del racconto e nella mescolanza di parole e immagini.
    E' la storia di Oskar, orfano di padre a seguito dell'attentato alle torri gemelle, che vuol ritrovare il padre attraverso una chiave rinvenuta per caso. Ritrovare nel senso di scoprire qualcosa che non glielo faccia mai dimenticare. E la storia, o meglio la narrazione, si intreccia con quella della sua famiglia paterna, attraverso un nonno e una nonna che hanno vissuto una tragedia analoga, il bombardamento di Dresda; fatto che li accomuna anche nella difficoltà di affrontare la vita reale, nel vivere nonostante il dolore, il lutto.
    Il finale è incredibile, e conoscendo lo scrittore era da aspettarsi un finale spiazzante, in pratica il bambino riesce, a modo suo, a far scorrere la storia del padre al contrario; riporta la storia del padre in una condizione che gli permetterà di vivere e affrontare la vita nonostante il lutto.
    Personalmente trovo la figura più bella del libro quella della madre di Oskar, una madre che accompagna il figlio nel suo percorso senza ostacolarlo, ma amandolo totalmente, come solo una vera madre sa fare.
    Penso anche che a volte il bambino, nel libro, è troppo intelligente per essere reale, forse era meglio se il romanziere gli assegnava qualche anno in più, ma a tratti è davvero esilarante il candore del bambino nell'affrontare le incognite della sua ricerca. Se ho ben capito nel film, tratto da questo romanzo, il bambino è leggermente autistico, nel libro non si capisce bene; ma si capisce che è disturbato dal lutto per il padre a cui era fortemente legato, quasi una simbiosi fra i due.
    Certo leggere questo romanzo è difficile, bisogna armarsi di pazienza e preferibilmente non leggerlo la sera quando il sonno rischia di vincerti. Trovo però emotivamente interessante la esperienza della lettura di questo libro.

    said on 

  • 4

    奧斯卡.史埃爾一直想找出爸爸留下來的鑰匙,到底能引領他找到什麼東西....看著奧斯卡在書中不斷的找尋,不斷的碰壁,其實他真正想找的是那個人,那個已不在人世間的爸爸...在找尋的過程中,奧斯卡慢慢的才明白媽媽奶奶對他愛與包容,也才接受爸爸不在人世的事實.好憂傷的一本書啊!

    said on 

  • 3

    Non ho trovato il filo, il senso, in questo labirinto di persone che si cercano si sfiorano si perdono e tacciono tacciono tacciono. E mi disturba sempre questo americanissimo insistere sul dire, in E ...continue

    Non ho trovato il filo, il senso, in questo labirinto di persone che si cercano si sfiorano si perdono e tacciono tacciono tacciono. E mi disturba sempre questo americanissimo insistere sul dire, in Europa se ci si vuole bene lo si dimostra, altro che I love you!

    said on 

  • 5

    Un libro per riflettere

    E' uno dei libri più belli che ho letto negli ultimi anni. Avevo già visto il film, carino, ma non mi aveva colpito particolarmente. Il libro, invece, è splendido; il personaggio di Oskar, la sua soli ...continue

    E' uno dei libri più belli che ho letto negli ultimi anni. Avevo già visto il film, carino, ma non mi aveva colpito particolarmente. Il libro, invece, è splendido; il personaggio di Oskar, la sua solitudine, i tanti silenzi caratterizzati anche da quelle pagine riempite solo nella prima riga, quelle immagini che ti fanno riflettere.
    Molto toccante.

    said on 

  • 5

    "Molto Forte , incredibilmente vicino".... grazie...

    "Quando avevo la tua età tuo nonno mi comprò un braccialetto di rubini. Era troppo grande per me, e mi scivolava su e giù per il braccio. Sembrava ...continue

    "Molto Forte , incredibilmente vicino".... grazie...

    "Quando avevo la tua età tuo nonno mi comprò un braccialetto di rubini. Era troppo grande per me, e mi scivolava su e giù per il braccio. Sembrava una collana. In seguito mi disse che aveva chiesto lui al gioielliere di farlo così. quella grandezza doveva essere un simbolo del suo amore. Più rubini, più amore. Ma non andava bene. Non me lo potevo mettere."

    "Che rimpianto, pensare che serve vivere una vita per imparare a vivere una vita, Oskar."

    "Tutto quello che è nato deve morire, e questo vuol dire che le nostre vite sono come i grattacieli. Il fumo sale a velocità diverse , ma le vite sono tutte in fiamme, e tutti siamo in trappola"

    said on 

  • 0

    Il libro più bello letto nel 2013...ricordo, era estate, leggevo epiangevo sotto l'ombrellone, nascosta dai grandi occhiali da sole..Mi ha commosso molto e non ho avuto ancora il coraggio di vedermi i ...continue

    Il libro più bello letto nel 2013...ricordo, era estate, leggevo epiangevo sotto l'ombrellone, nascosta dai grandi occhiali da sole..Mi ha commosso molto e non ho avuto ancora il coraggio di vedermi il film.

    said on 

  • 4

    libro molto bello e commovente , anche se avrei preferito che fosse solo Oskar a "parlare"... comunque quattro stelle se le merita tutte.. soprattutto per il finale

    said on 

Sorting by