Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Fables

Legends in Exile

By

Publisher: Rebound by Sagebrush

4.2
(205)

Language:English | Number of Pages: 136 | Format: School & Library Binding | In other languages: (other languages) Spanish , French , Italian , German

Isbn-10: 0613667662 | Isbn-13: 9780613667661 | Publish date: 

Also available as: Paperback

Category: Comics & Graphic Novels , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like Fables ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 5

    "Una volta eravamo mille reami diversi, disseminati in cento mondi fatati. Eravamo re e ciabattini, maghi o falegnami; avevamo peccatori, santi e spudorati arrampicatori sociali, e dal più possente ...continue

    "Una volta eravamo mille reami diversi, disseminati in cento mondi fatati. Eravamo re e ciabattini, maghi o falegnami; avevamo peccatori, santi e spudorati arrampicatori sociali, e dal più possente nobiluomo alla più umile contadina eravamo in gran parte estrenei gli uni agli altri. Ci volle un'invasione per unirci."

    New York City, Bullfinch Street, giorno d'oggi: in un composto complesso residenziale chiamato "Il Bosco" ha sede l'attivissimo Governo Clandestino delle Favole. Da quando un misterioso Avversario ha conquistato a ferro e fuoco Favolandia, infatti, i protagonisti delle Fiabe di tutto il mondo non hanno potuto fare altro che rifugiarsi in incognito nell'unica dimensione che sembrava essere ignorata dal nemico: la nostra. Grazie ad un'amnistia che ha congelato crimini e faide pregressi, nemici secolari possono ora vivere gomito a gomito con l'unica aspirazione di tornare un giorno alle terre natie. Il re Cole e il Direttore Esecutivo Biancaneve si sforzano di coordinare risorse ed energie per permettere a tutti un livello di vita accettabile, ma i guai sono all'ordine del giorno...Ecco quindi la Bella e la Bestia che si sforzano di superare la crisi coniugale del quattrocentesimo anno, il Principe Azzurro che esercita il suo charme su generose e malcapitate cameriere, e Timmi il maialino che mal sopporta la relegazione alla Fattoria dove sono state confinate le Fiabe dall'aspetto non umano. Solitamente la rigorosa Biancaneve se la cava egregiamente, ma il giorno in cui sua sorella Rosa Rossa sparisce nel nulla e il suo appartamento viene trovato pieno di sangue la nostra eroina dovrà fare affidamento sulle doti investigative di Luca Wolf, un tempo conosciuto come Lu..po Cattivo.

    Fables è una delle migliori saghe a fumetti contemporanee: nasce da un concept ispirato e articolato, vanta dei protagonisti-calamita e si basa su una rilettura inedita e coinvolgente di storie che conosciamo da sempre. Postilla obbligatoria: per uno di quei curiosi casi che si spiegano solo con quel 'something in th air', il primo albo di Fables è contemporaneo al primo film di Shrek. Ma non c'è proprio paragone.

    said on 

  • 5

    Un fumetto da leggere

    Questo è il primo volume della fortunatissima serie Fables, edita dalla Vertigo (la linea per adulti della DC Comics) e ancora in corso di pubblicazione. L'autore Bill Willingham immagina che le ...continue

    Questo è il primo volume della fortunatissima serie Fables, edita dalla Vertigo (la linea per adulti della DC Comics) e ancora in corso di pubblicazione. L'autore Bill Willingham immagina che le fiabe esistano davvero, e che vivano in mezzo a noi senza che noi lo sappiamo. Il primo volume contiene il ciclo introduttivo, che ci illustra i personaggi, dal sindaco Bianca Neve, lo sceriffo Luca Wolf (il lupo cattivo), il Principe Azzurro e numerosi altri personaggi. Nonostante possa sembrare un fumetto quasi comico, ha in realtà un'impostazione molto seria e spesso violenta. E'scritto in maniera colta ma non pesante, si legge molto volentieri e con grande sodddisfazione. E, soprattutto, regge molto bene sulla lunghezza, siamo già al tredicesimo volume, tutti dello stesso autore, e non si sente ancora il peso del tempo. Consigliatissimo.

    said on 

  • 4

    Fables è una serie pubblicata dalla Vertigo, divisione editoriale della DC Comics, creata e scritta da Bill Willingham. Tratta di vari personaggi appartenenti alle fiabe e al folklore che sono stati ...continue

    Fables è una serie pubblicata dalla Vertigo, divisione editoriale della DC Comics, creata e scritta da Bill Willingham. Tratta di vari personaggi appartenenti alle fiabe e al folklore che sono stati costretti ad abbandonare le loro terre natie da un misterioso nemico conosciuto come l'Avversario. Essi viaggiano fino al nostro mondo e formano una comunità clandestina a New York, nota come Favolandia. I personaggi delle favole con un aspetto non-umano devono vivere nella "Farm". In "Fiabe in esilio" vengono introdotti molti dei protagonisti: Bianca Neve, che ha divorziato dal Principe Azzurro dopo averlo trovato a letto con la sorella Rosa Rossa; Luca Wolf (il lupo cattivo delle fiabe), che ha avuto il condono sui passati crimini (come tutti i personaggi, d'altro canto), e, avendo sempre avuto la capacità di assumere un aspetto umano, per il suo (apparente) cinismo e conoscenza delle "cose del mondo", è stato chiamato a rivestire il ruolo di sceriffo a Favolandia fino dall'inizio della serie; Jack dei "fagioli magici", arrivista e sconclusionato. Il primo story-arc è un giallo. Il successivo, "La fattoria degli animali" un thriller cospirativo. Non paragonatelo a Sherk, però. Non siamo, infatti, nel territorio del "politicamente scorretto ma simpatico". Queste favole lottano tra di loro, uccidono e muoiono. Il bagno di realtà ha fatto male alle favole, che sono diventate più reali del reale. Consiglio dunque la lettura perché non è solo cinico, o irriverente o divertente. E' molto di più, e da l'occasione di pensare e vedere le cose da un'altra prospettiva.

    said on 

  • 5

    Metto solo il primo volume, ma ovviamente ho letto tutta la saga (che ora è arrivata al numero 90, e sta proseguendo) di una delle migliori terze generazioni della vertigo.
    La casa di fumetti in ...continue

    Metto solo il primo volume, ma ovviamente ho letto tutta la saga (che ora è arrivata al numero 90, e sta proseguendo) di una delle migliori terze generazioni della vertigo.
    La casa di fumetti in questione ha vissuto un momento veramente altissimo di produzione narrativa all'inizio degli anni Novanta con perle del calibro di Sandman, Hellblazer, the Invisibles, Preacher, The Dreaming, Books of Magic (in pratica Harry Potter prima che esistesse Harry Potter), e molto altro.
    Verso la metà del 2000 la Vertigo ha lanciato una nuova sfilza di serie (io le chiamo terza generazione identificando con i primi albi degli anni Novanta la prima generazione, con i vari spin off e altre opere della fine dei novanta/inizio duemila la seconda generazione), molte delle quali non hanno proprio sfavillato. Fables è una piacevole eccezione: grande idea, buona sceneggiatura (nel filone dei grandi classici di epica e fantasy), dignitosi disegni e la capacità di tenere ancora incollato il lettore dopo oltre 90 numeri.

    Vivamente consigliato (siamo al TPB numero 13, che arriva al numero 86 mi pare).

    said on 

  • 5

    Premetto che sono veramente tanti anni che non leggo fumetti quindi non mi metto a fare commenti sui disegni che cmq mi sembrano carini.
    La narrazione è intrigante ho letto la prima parte, in questo ...continue

    Premetto che sono veramente tanti anni che non leggo fumetti quindi non mi metto a fare commenti sui disegni che cmq mi sembrano carini.
    La narrazione è intrigante ho letto la prima parte, in questo volume sono raccolte due storie, e sono rimasta colpita. Il primo è un racconto giallo i cui protagonisti sono i personaggi delle fiabe fuggiti esuli da Favolandia il loro mondo. La protagonista è Bianca(neve) vicesindaco delle favole giunte nel nostro mondo...come resistere a questo mito di sempre...
    I dialoghi sono spassosi, ho riso molto.
    Giudizio molto positivo.
    finito confermo molto bello.

    said on 

  • 5

    Probably still my favourite out of the entire Fables series: the very first instalment. I just love the formula. Take a bunch of popular fairytale characters, place them in present-day New York, and ...continue

    Probably still my favourite out of the entire Fables series: the very first instalment. I just love the formula. Take a bunch of popular fairytale characters, place them in present-day New York, and address a mature audience :-). Willingham is at his best when he takes fairytales literally. So, for example, his Prince Charming is every Prince Charming - one prince who married Snow White, Sleeping Beauty and Cinderella in succession. The Big Bad Wolf (Bigby for short) is every fairytale wolf and the opponent of both Little Red Riding Hood and the three pigs. Snow White, the princess who ate a poisoned apple, is the same girl as the Snow White from "Snow White and Rose Red". Willingham uses his fairytale source material to the full. The result is a highly entertaining romp - a mainstream comic that offers nice extras to readers well-versed in Grimm, Perault, legends and nursery rhymes.

    The pencils in this first volume are by Lan Medina. I found his "classic", mainstream comics style off-putting at first, but I became positively nostalgic for his competent graphics when the series was given into the hands of Mark Buckingham, who may be good at drawing animals but is, as far as I am concerned, barely passable at drawing anything else.

    said on 

  • 2

    ejercicio para principiantes

    Me recordó por momentos esos trabajos de taller de literatura, tipo:

    - venga, ahora vamos a escribir algo reinterpretando los cuentos clásicos, quién empieza?
    - pues yo haría que blancanieves ...continue

    Me recordó por momentos esos trabajos de taller de literatura, tipo:

    - venga, ahora vamos a escribir algo reinterpretando los cuentos clásicos, quién empieza?
    - pues yo haría que blancanieves fuera alcaldesa y la gente le hiciera bromas de rumores que corren sobre ella y los siete enanitos, jijiji...

    Momentos hasta de vergüenza ajena he pasado con esta serie, de la que, por otro lado, todos hablan maravillas. Así que como soy duro de mollera, a por el segundo tomo que me he ido...

    said on 

  • 2

    Cosa succede se le vecchie favole vengono catapultate nel mondo moderno?! Se Bianca Neve diventa vice sindaco e se cominciano a sussseguirsi efferatezze, amori, crimini e delitti?! Tutto questo in ...continue

    Cosa succede se le vecchie favole vengono catapultate nel mondo moderno?! Se Bianca Neve diventa vice sindaco e se cominciano a sussseguirsi efferatezze, amori, crimini e delitti?! Tutto questo in Fables. Ma se i primi numeri colpiscono per originalità, a lungo andare la storia si fa noiosa e piatta. Nel complesso, due stelline.

    said on 

  • 5

    La serie "Fables", prima su Magic Press ed ora di De Agostini, unisce invenzione, humor e un pizzico di sexy in un cocktail rinfrescante, adatto ai giorni di solleone.

    said on