Facebook in the rain

Voto medio di 535
| 130 contributi totali di cui 117 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Evandra vive in un piccolo paese del Centro Italia dove fa la casalinga. Rimane vedova all'improvviso, e la sua vita si svuota. Ha una figlia lontana, amiche indaffarate. L'unica salvezza è andare al cimitero, trovarsi con le altre vedove a ... Continua
Ha scritto il 14/01/17
Ah ah ah, patetico e bacchettone il racconto di “Facebook in the rain”, mi ritrovo con Bauman che scrive: ”Per quel che riesco a coglierne, il modello di insegnamento di Mastrocola è una ricetta per disabilitare piuttosto che abilitare (i ..." Continua...
Ha scritto il 31/03/16
http://therestlessreadersroom.blogspot.it/2016/03/brevi-impressioni-3000-modi-per-dire-ti.html
Ha scritto il 04/03/16
Ho visto che a molti non è piaciuto; io, invece, non l'ho trovato così male. Una volta passati sopra alla fastidiosa tendenza dell'autrice di far sapere ai lettori le sue opinioni su tutto - e qui si è anche tenuta: mai letto i suoi romanzi ..." Continua...
Ha scritto il 28/02/16
"Facebook in the rain" è un racconto lungo che non lascia nulla di particolare.La protagonista è Evandra, donna che ha sempre vissuto per il marito e che ha sempre rifiutato la tecnologia, che si ritrova sola e senza uno scopo dopo la morte del ..." Continua...
Ha scritto il 07/10/15
Facebook in the rain
Questo è il primo libro che leggo di questa autrice; sinceramente questo è un romanzo che lascia il tempo che trova, la storia sembra scritta forzatamente, ci sono passaggi inutili scritti solo per allungare il brodo, l'unica cosa è che è ..." Continua...

Ha scritto il Oct 06, 2013, 13:05
Ma non è vero, non è mai tardi. Il tardi o il presto sono cose che ci inventiamo noi, per stare male. Ma tu non devi crederci: non c'è il
tempo sbagliato o giusto, c'è solo il tempo che purtroppo passa.
Pag. 124
Ha scritto il Oct 06, 2013, 13:04
Si è vigliacchi se non si va a vedere, pensava. La realtà non deve intimorirci, la gente è fatta di carne e ossa, ha odore, qualcosa può non piacerci, ma è la vita, non ci si tira indietro! Così diceva a se stessa, per darsi una ragione, per ... Continua...
Pag. 94
Ha scritto il Oct 06, 2013, 13:03
Le andava a genio la parola ovunque, le allargava l'anima, anche se non la si poteva ricondurre ad alcun oggetto specifico. Ovunque è ovunque, appunto.
Pag. 50
Ha scritto il Oct 06, 2013, 13:03
Era sposato con due figlie, ma non andava più d'accordo con la moglie. Solita storia. Rosalena non sapeva come sarebbe andata tradi loro, non era una che si facesse illusioni, sapeva che le mogli alla fine vincono sempre, ma lasciava che le cose ... Continua...
Pag. 39
Ha scritto il Oct 06, 2013, 13:02
Lei usava il verbo ammaliare un pò dovunque: questa cosa mi ammalia, questo film, questa pizza, quest'uomo: tutto la ammaliava.
Pag. 26

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi