Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Fai bei sogni

Di

Editore: Longanesi (La Gaja Scienza)

3.8
(6827)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 223 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Inglese

Isbn-10: 8830429155 | Isbn-13: 9788830429154 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: eBook , CD audio

Genere: Biography , Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature

Ti piace Fai bei sogni?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Fai bei sogni è la storia di un segreto celato in una busta per quarant’anni. La storia di un bambino, e poi di un adulto, che imparerà ad affrontare il dolore più grande, la perdita della mamma, e il mostro più insidioso: il timore di vivere. Fai bei sogni è dedicato a quelli che nella vita hanno perso qualcosa. Un amore, un lavoro, un tesoro. E rifiutandosi di accettare la realtà, finiscono per smarrire se stessi. Come il protagonista di questo romanzo. Uno che cammina sulle punte dei piedi e a testa bassa perché il cielo lo spaventa, e anche la terra.
Fai bei sogni è soprattutto un libro sulla verità e sulla paura di conoscerla. Immergendosi nella sofferenza e superandola, ci ricorda come sia sempre possibile buttarsi alle spalle la sfiducia per andare al di là dei nostri limiti.
Massimo Gramellini ha raccolto gli slanci e le ferite di una vita priva del suo appiglio più solido. Una lotta incessante contro la solitudine, l’inadeguatezza e il senso di abbandono, raccontata con passione e delicata ironia. Il sofferto traguardo sarà la conquista dell’amore e di un’esistenza piena e autentica, che consentirà finalmente al protagonista di tenere i piedi per terra senza smettere di alzare gli occhi al cielo.
Ordina per
  • 3

    Tutto sommato un Buono

    Alti e bassi in una storia che, cammin facendo, aveva iniziato un po' a disinteressarmi ma che nel finale mi ha invece fatto riflettere e fatto nascere un senso di rispetto per l'autore e per la sua s ...continua

    Alti e bassi in una storia che, cammin facendo, aveva iniziato un po' a disinteressarmi ma che nel finale mi ha invece fatto riflettere e fatto nascere un senso di rispetto per l'autore e per la sua scelta di rendere pubblica una vita molto particolare.

    ha scritto il 

  • 4

    Emozionante

    Emozionante. Bel libro, scritto bene, mi piace molto la scrittura di Gramellini e il suo modo di pensare. Un po' triste ma trasmette anche speranza, fa capire che si può uscire dai momenti bui e che l ...continua

    Emozionante. Bel libro, scritto bene, mi piace molto la scrittura di Gramellini e il suo modo di pensare. Un po' triste ma trasmette anche speranza, fa capire che si può uscire dai momenti bui e che la vita è importante e vale sempre la pena di lottare per viverla pienamente sia per se stessi che per le persone che ci amano.

    ha scritto il 

  • 3

    Mi spiace non essere riuscita ad apprezzare questa lettura.
    Per quanto io sia attratta dalle storie vere, che scavano nella memoria, che fanno palpitare il mio cuore, con Gramellini non è successo… ep ...continua

    Mi spiace non essere riuscita ad apprezzare questa lettura.
    Per quanto io sia attratta dalle storie vere, che scavano nella memoria, che fanno palpitare il mio cuore, con Gramellini non è successo… eppure, giuro: non ho il cuore di pietra, anzi, spesso ce l’ho troppo tenero.
    In questo libro l’autore ci racconta di se stesso, della perdita della madre, di quella parte così delicata e intima che ha influenzato le sue scelte, che ha formato la sua vita.
    Poteva essere un libro intenso, malinconico, struggente e poetico, ma le aspettative sono state disattese.
    La scrittura di questo giornalista e scrittore, è molto distante dal mio essere, l’ho percepita fredda, dura, inadeguata, anche se qualche frase interessante, qua e là, c’è stata, come ad esempio:
    "L'intuizione ci rivela di continuo chi siamo. Ma restiamo insensibili alla voce degli dei, coprendola con il ticchettio dei pensieri e il frastuono delle emozioni. Preferiamo ignorarla, la verità. Per non soffrire. Per non guarire. Perché altrimenti diventeremmo quello che abbiamo paura di essere. Completamente vivi."
    Ma, come qualcuno mi ha ricordato: “a volte non bastano poche frasi, belle e significative, a fare di un libro, un “buon” libro!”
    Resta, comunque, la bellezza della dedica di chi me l’ha donato e a cui dico un sentito “grazie”!

    Scritto il 12 Apr 2012

    ha scritto il 

  • 5

    lo odiato e poi amaro.... un po' perché inizialmente era quel piangersi addosso che un po' infastidiva forse perché un po' tutti lo facciamo....e poi un crescendo di emozioni e di domande che si susse ...continua

    lo odiato e poi amaro.... un po' perché inizialmente era quel piangersi addosso che un po' infastidiva forse perché un po' tutti lo facciamo....e poi un crescendo di emozioni e di domande che si susseguono e le risposte ci sono ma l'importante é farsi le domande giuste. Storia biografica di un ragazzo che perde la madre a nove anni e non riesce a darsi pace.

    ha scritto il 

  • 4

    Le nostre dita si intrecciarono e lei me le strinse. Non esiste momento più bello, all'inizio di una storia, di quando intrecci le dita in quelle dell'altra persona e lei te le stringe. Ti stai affacc ...continua

    Le nostre dita si intrecciarono e lei me le strinse. Non esiste momento più bello, all'inizio di una storia, di quando intrecci le dita in quelle dell'altra persona e lei te le stringe. Ti stai affacciando su un mare di possibilità.
    Protesi le labbra verso le sue, ma non dovetti compiere l'intero percorso perché me le trovai addosso a metà strada.
    Sapevano di bei sogni.

    ha scritto il 

  • 2

    Belle frasi da ricordare ...

    In "Fai bei sogni" ci sono molte buone considerazioni, tante belle frasi da ricordare e, certamente, il tacito desiderio di aiutare chi sta attraversando un momento difficile della propria vita; attra ...continua

    In "Fai bei sogni" ci sono molte buone considerazioni, tante belle frasi da ricordare e, certamente, il tacito desiderio di aiutare chi sta attraversando un momento difficile della propria vita; attraverso le pagine di questo libro Massimo Gramellini sembra dire al lettore ma anche a se stesso, "coraggio, anche se le cose non si aggiustano del tutto, con il tempo iniziano ad andare meglio".
    Al di là di tutto questo però, "Fai bei sogni" non è un libro che mi ha entusiasmato.
    A parte il protagonista, gli altri personaggi sono a malapena abbozzati; la trama, per quanto sia realistica ed ispirata ad una storia vera, è piuttosto scontata per una storia da leggere come un romanzo, non ha mai un guizzo, mai un imprevisto, qualcosa che ti faccia pensare "questo non me lo aspettavo"; a tratti mi è parso addirittura noioso.
    Ci sono molte persone che in "Fai bei sogni" hanno trovato una chiave di lettura valida per interpretare i propri sentimenti; a me questo non è accaduto ed è probabilmente per questo motivo che questa storia, privata di un carico emotivo personale, alla fine della lettura non mi ha trasmesso nulla se non una maggiore comprensione per chi perde un genitore in giovane età.

    http://www.mr-loto.it/recensioni/fai-bei-sogni.html

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Tre stelline e mezzo

    Gramellini scrive bene ma non so perchè il libro non mi ha entusiasmata, anche se ci sono dei passaggi davvero toccanti.
    Forse perchè lui si descrive come una povera vittima trascinata dagli eventi.
    F ...continua

    Gramellini scrive bene ma non so perchè il libro non mi ha entusiasmata, anche se ci sono dei passaggi davvero toccanti.
    Forse perchè lui si descrive come una povera vittima trascinata dagli eventi.
    Forse perchè le narrazioni sono in un certo senso solo abbozzate. Come si può liquidare in due pagine l'orrore di vedere una Sarajevo bombardata in cui i bambini muoiono se non c'è nessuno che lotta per loro?
    Probabilmente sono stata anche un po' influenzata dalla mia antipatia per il buonismo dell'autore.
    Insomma per me questo è un buon libro mancato

    ha scritto il 

  • 1

    uno dei libri più inutili che abbia mai letto, non per l'argomento che potrebbe anche essere interessante, ma per la totale mancanza di spessore, pur trattando un argomento denso ed importante. i capi ...continua

    uno dei libri più inutili che abbia mai letto, non per l'argomento che potrebbe anche essere interessante, ma per la totale mancanza di spessore, pur trattando un argomento denso ed importante. i capitoli sembrano una triste lista scarna di esperienze, bho non mi è piaciuto affatto.

    ha scritto il 

Ordina per