Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Falene

237 vite quasi perfette

By Eugenio Baroncelli

(97)

| Paperback | 9788838926457

Like Falene ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Le fulminanti biografie-in-una-pagina-sola (certe volte nemmeno quella) di personaggi noti, o meno ma sempre proverbiali, trovate da Baroncelli condividono una cifra comune. Non hanno nulla dei semplici e organizzati cataloghi di fatti e nemmeno sono Continue

Le fulminanti biografie-in-una-pagina-sola (certe volte nemmeno quella) di personaggi noti, o meno ma sempre proverbiali, trovate da Baroncelli condividono una cifra comune. Non hanno nulla dei semplici e organizzati cataloghi di fatti e nemmeno sono esercizi di interpretazione o di critica. La tipicità è un'altra: si leggono come esempi o come svolgimenti a tema di massime appartenenti a una filosofia di vita (che verrebbe da dire vicina allo stoicismo). Si tratta quindi di biografie molto metafisiche e molto poco storiche. Il tema di "Falene", che funge da copione generale per 237 famose vite fallite attraverso i millenni, è nella frase: "Il solo stato di perfezione alla portata di un mortale è la morte". Di persone che hanno puntato vanamente a opere perfette, si mostra il vero coronamento della missione nella morte per lo più inusitata. Tanto che l'unico evento veramente razionale e coerentemente necessario di una vita sembra derivare dalla figura mitica del personaggio nel modo stesso in cui una conseguenza deriva da premesse logiche. Baroncelli è suadente, e letto uno dei suoi schizzi viene voglia di passare all'altro abbandonandosi al loro essere allusivi, prestando pigro orecchio al ritmo che li governa che suona così vicino a quello che governò le "sue" vite. Questa raccolta di minibiografie è la terza dopo "Libro di candele" e "Mosche d'inverno".

11 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Lettura piacevole e distensiva, tra il gioco di società e... il passatempo.

    Is this helpful?

    Bianca (e ora?) said on Apr 2, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Microbiografie

    Eugenio Baroncelli, ravennate, originale ri-scrittore di vite. O forse sarebbe meglio dire ri-inventore? Il tutto consumato in poche righe, autentiche microbiografie.
    Scrive anche quello che non c’è, quello che viene tenuto celato. Ogni piccola indic ...(continue)

    Eugenio Baroncelli, ravennate, originale ri-scrittore di vite. O forse sarebbe meglio dire ri-inventore? Il tutto consumato in poche righe, autentiche microbiografie.
    Scrive anche quello che non c’è, quello che viene tenuto celato. Ogni piccola indicazione può essere utile in questi ritratti-invenzioni, raggruppati come farebbe un attento ricercatore, in diverse sezioni: musica, scrittori, compositori fra personaggi veri e altri di fantasia completamente inventati.

    Is this helpful?

    Amelie Robion said on Feb 17, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un libro da leggere e rileggere. Per alcuni (pochi, purtroppo) personaggi sono riuscita a cogliere tutte le sfumature della loro minibiografia. Di altri un po' di rammarico per non esserci riuscita. Comunque tutte perle di singolare bellezza.

    Is this helpful?

    quenca said on Feb 13, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Curioso e bizzarro

    Un libro davvero curioso (come nella tradizione di questo autore, mi pare), pieno di sorprese e divertimenti, da sorbire poco a poco.

    Is this helpful?

    Gabriele L. said on Dec 27, 2012 | 1 feedback

  • 2 people find this helpful

    ✰✰✰ e 1/2

    Tra vivi e morti (ma anche parlando di vite si finisce per parlare di morte, invitabile conclusione) siamo al terzo volume.

    Aumentano i personaggi di fantasia e anche gli sconosciuti. Che magari per Baroncelli, Pico della Mirandola e Wikipedia, non ...(continue)

    Tra vivi e morti (ma anche parlando di vite si finisce per parlare di morte, invitabile conclusione) siamo al terzo volume.

    Aumentano i personaggi di fantasia e anche gli sconosciuti. Che magari per Baroncelli, Pico della Mirandola e Wikipedia, non sono del tutto sconosciuti. Anche se per qualcuno la ricerca ha prodotto scarsi risultanti, non illuminanti. Sì, talvolta c’è un numero di telefono, ma mica si può telefonare a Thule e chiedere “scusi Tito, chi è?”. Già questa è gente che ha o ha avuto qualche problema (fisico o mentale) e una telefonata del genere sarebbe controproducente? allucinante?, seccante? E se rispondesse un ospizio?

    Qualcuno risulta sconosciuto. O meglio si trova un nuotatore, un compositore di musica, un disegnatore di scarpe, ma nessun poeta. E’ vero che Baroncelli dice che nessuno lo recita più, nemmeno lui che è rinchiuso in un ospedale psichiatrico (ti pareva).

    Ma non ci spaventiamo, ci sono anche gli illustri. Certo che i morti giovani sono tanti, i fuori di testa (con accezione ammirativa) sono ancora di più, a conferma del luogo comune che solo i disperati hanno talento.

    Ho fatto male a leggerlo quasi di seguito al precedente .. adesso ho un casino di nomi nella testa!

    PS. Per i lettori amanti del quiz gli ultimi 17 personaggi sono da indovinare. Se si vuole. E se ci si riesce. Nessun premio.

    Is this helpful?

    Anina e "gambette di pollo" sotto i 5000 ... said on Nov 30, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (97)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 292 Pages
  • ISBN-10: 883892645X
  • ISBN-13: 9788838926457
  • Publisher: Sellerio (La memoria, 889)
  • Publish date: 2012-04-xx
Improve_data of this book

Margin notes of this book