Fallen

Di

Editore: Rizzoli (BUR)

3.5
(3743)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 444 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Spagnolo , Catalano , Portoghese , Olandese , Francese , Tedesco

Isbn-10: 8817049395 | Isbn-13: 9788817049399 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Serena Daniele

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri , eBook

Genere: Rosa , Fantascienza & Fantasy , Adolescenti

Ti piace Fallen?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Una ragazza tormentata da un destino che non ha scelto, un angelo caduto condannato ad amarla per l’eternità, reincarnazione dopo reincarnazione, solo per vederla morire ogni volta. Luce e Daniel sfideranno insieme i demoni che ossessionano lei, e insieme cercheranno la redenzione per sé e per il loro amore.
Ordina per
  • 3

    Sinceramente mi aspettavo qualcosa di più, questo é il classico libro per adolescenti dove si mischia un po' di tutto quello che é ora di moda, amore. Angeli, diavoli, demoni in conflitto tra loro e i ...continua

    Sinceramente mi aspettavo qualcosa di più, questo é il classico libro per adolescenti dove si mischia un po' di tutto quello che é ora di moda, amore. Angeli, diavoli, demoni in conflitto tra loro e in lotta per un bene superiore.
    La protagonista è Luce che ben presto verrà affiancata da numerosi e strani personaggi, l'amica Penn, la ribelle Arianne, la perfetta Gabbe ma soprattutto il bello Cam è il bello è impossibile Daniel. La sua storia si arricchirà di eventi e ben presto dovrà fare i conti con il suo passato che racchiude qualcosa di ancora più misterioso, ma siamo solo all'inizio di una grande avventura.
    Lettura scorrevole sicuramente non impegnativa ma la definirei anche altamente banale.
    Libro consigliato come lettura leggera o a una fascia di adolescenti.

    ha scritto il 

  • 1

    mediocre senza capo nè coda

    personaggi solo abbozzati, nessuna caratterizzazione psicologica, tante banalità e nessuna spiegazone dei fatti. milioni di copie vendute ma è buono solo per il camino....

    ha scritto il 

  • 3

    Ho dovuto dare solo tre stelle perchè in più punti l'ho trovato lento, la cosa però è passata in secondo piano per la trama molto particolare.
    La storia è avvincente ed è uno dei libri che reputerei " ...continua

    Ho dovuto dare solo tre stelle perchè in più punti l'ho trovato lento, la cosa però è passata in secondo piano per la trama molto particolare.
    La storia è avvincente ed è uno dei libri che reputerei " diverso". Il racconto è ben pensato e fino alla fine mantiene il mistero, per questo si è invogliati a leggerlo.
    Racconta un amore tormentato che ti fa compatire i protagonisti ma allo stesso tempo ti fa tifare per loro. Eterno, tormentato, passionale e bellissimo l'amore che tutti bramano e che ti porta a combattere per esso.
    Darei cinque stelle piene per la trama, ma due per la struttura del racconto.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    Confusionario e piatto

    Ho letto questo libro a così tanti anni di distanza dalla sua uscita perchè mi hanno incuriosito i guidizi (NEGATIVI) che ho sentito sul film - uscito da poco al cinema. Ma partiamo dal libro.
    L'ho tr ...continua

    Ho letto questo libro a così tanti anni di distanza dalla sua uscita perchè mi hanno incuriosito i guidizi (NEGATIVI) che ho sentito sul film - uscito da poco al cinema. Ma partiamo dal libro.
    L'ho trovato parecchio confusionario, le scene sono descritte molto male (per esempio la "battaglia" (??) che si tiene verso la fine del libro), mancano dei pezzi, si salta da una parte all'altra; non si capisce com'è fatto il cimitero eppure viene descritto più volte, in modo diverso (ovviamente!), durante tutto il libro.
    I personaggi: Luce all'inizio l'ho pure trovata simpatica, ma dopo pochi capitoli ho subito cambiato idea. Era partita forte, convinta, invece poi si rivela una persona in balìa degli eventi, si infatua di due ragazzi dopo un giorno di scuola e per tutta la seconda metà del libro si lascia trascinare dagli altri.
    Daniel non viene quasi descritto ne presentato, tutt'ora infatti non riesco ad immaginarmelo, non mi sono fatta un'idea su di lui. Prima si comporta malissimo con Luce, poi la vuole vicino, poi la allontana, poi le dice che la ama. Ragazzo mio, altro che bipolarismo!
    Per non parlare di tutta l'altra carrellata di personaggi... (Molly per esempio che fine ha fatto?!? Boh). Un altro piccolo esempio è Arianne, all'inizio del libro è uno dei personaggi più importanti ed influenti, aiuta Luce ad ambientarsi nella scuola, la invita in camera propria e alle feste... dopodichè, prima della metà del libro non viene quasi più nominata perchè la protagonista nel frattempo si è fatta una nuova migliore amica quindi tanti saluti, ciao.
    Riguardo alla storia degli Angeli, in questo libro non viene spiegato nulla. Nulla! Si arriva alla fine scoprendo quello che già si sapeva fin dall'inizio e basta: Daniel è un angelo. Fine. Le spiegazioni si fermano qui e pure a Luce viene detto: "Scoprirai tutto più avanti, ora no!", beh grazie.
    Mi fermo qui, altrimenti più che una recensione diventa un processo pubblico ed è un peccato perchè mi sarebbe piaciuto molto leggere una bella storia sugli angeli. E l'idea iniziale di questo libro era bella!

    NON leggerò assolutamente tutti gli altri libri/spin off/cose varie di questa saga.

    P.s: Sconsiglio vivamente di guardare il film perchè se il libro è brutto, il film lo è ancora di più! Inoltre non ha senso, hanno cambiato tutto quanto, anche le cose più sciocche ed inutili. Sembra un altro film, con "Fallen" ha in comune solo il titolo.

    ha scritto il 

  • 3

    Precedida por su fama y su éxito en ventas, Oscuros, la primera novela de la saga, me ha defraudado. Es decir, es una novela correcta, pero esperaba muchísimo más de ella.

    No se si este es el primer l ...continua

    Precedida por su fama y su éxito en ventas, Oscuros, la primera novela de la saga, me ha defraudado. Es decir, es una novela correcta, pero esperaba muchísimo más de ella.

    No se si este es el primer libro de Lauren Kate, pero como si lo fuera, por que ha caído en todos los errores típicos del género. Como novela para jóvenes tanto la forma como la estructura, son demasiado simples y bastante burdos. El lenguaje utilizado es de una sencillez pareja a la utilizada con un niño de 3 años. Las descripciones, superficiales y poco elaboradas.
    ¡Y qué decir de los personajes! Estereotipados e insustanciales; mal construidos y peor trabajados. Pero los protagonistas se llevan la palma. Daniel es el típico machote misterioso y borde. Luce es la típica estúpida sin dignidad ni cerebro. Y además, odio la manera en la que intereactúan. Ella siempre detrás de él cual perrillo faldero y soportando sus desplantes.

    Y luego está la historia. No es original, ni bonita y mucho menos dinámica.
    A la latosa historia de amor, se le une la eterna lucha del bien contra el mal. Pero yo no he sido capaz de comprender, por que estos dos conceptos tan alejados, convergen. Además el libro no profundiza en nada y las explicaciones son tan someras que te ríes por no llorar. No se si esto mejorará a lo largo de la historia, pero no me hago demasiadas ilusiones.
    Además tiene muchísima paja. De las 412 páginas que conforman este libro, las 300 primeras no dicen NADA. Son relleno y bastante aburrido, he de decir. Los acontecimientos se precipitan en las últimas 100 páginas. Muy poco espacio para desarrollar como es debido una buena historia. Además, obviamente el final es abierto y deja enormes dudas sobre la trama.

    En suma, Oscuros es un libro entretenido al que no se le puede pedir mucho. Y Desde luego, al igual que el título, vas a "oscuras" en su lectura.

    ha scritto il 

  • 2

    Helston,Inghilterra anno 1854,un uomo,una donna,un attrazzione impossibile da domare,un accenno dell'amore cosi travolgente che questi due individui provano,la sensazione di essersi gia incontrati in ...continua

    Helston,Inghilterra anno 1854,un uomo,una donna,un attrazzione impossibile da domare,un accenno dell'amore cosi travolgente che questi due individui provano,la sensazione di essersi gia incontrati in un altra vita.poi il nulla.tutto scopare,con un bacio,un bacio che può cambiare il destino di molte altre persone.
    Ci ritroviamo catapultati poi in un epoca moderna,In georgia negli stati uniti d'america,a Thunderbolt.
    Luce (all'anagrafe Lucinda)diciassettenne è in viaggio verso la Sword & Cross,un istituto correzionale per minori.
    Luce è traumatizzata,un suo amico,Trevor è morto subito dopo averla baciata,ha preso letteralmente fuoco,e non è sopravvissuto alle ustioni.
    Lei è in cura da anni perchè vede quelle che chiama "ombre",ovvero delle inquietanti scie di fumo oscure che la terrorizzano,e portano morte o disastri ogni volta che appaiono.
    Non ha saputo dare una versione coerente dei fatti alla polizia e quindi viene spedita all'istituto.
    Appena arrivata incontra Arriane,una ragazza decisamente stravagante e Molly un altra ragazza che la prende subito di mira e le rende la vita difficile.
    Poco dopo incontrerà anche Cam e Daniel,due ragazzi molto belli anche se totalmente differenti tra loro che inizieranno a discutere tra loro per lei.
    L'affascinante Cam cercherà esplicitamente di fare colpo su Luce,mentre Daniel la eviterà in ogni modo possibile,provocando ovviamente l'opposto dell'effetto vouluto.
    Ma non tutto è come sembra,ci sono forze molto potenti in agguato e Luce si accorgerà ben presto di avere degli strani deja vu che pian piano la condurranno a indagare per svelare i molti misteri della Sword & Cross.
    Ho trovato questo romanzo scorrevole ma decisamente acerbo come stile di scrittura,spesso ripetitivo o scontato.
    Si tratta della tipica storia d'amore adolescenziale infarcita di paranormale,devo dire che però verso la fine del libro un minimo di curiosità per vedere come la storia continuerà l'autrice è riuscita a mettermela.
    I personaggi sono fin troppo stereotipati,i soliti ragazzi ribelli e pieni di piercing e tatuaggi,in particolare poi ho trovato irritantissima Luce con la sua ingenuità rimarcata troppe volte.
    In generale questo romanzo non mi ha fatta impazzire ma nemmeno mi ha disgustata,spero che questa saga migliori con il secondo capitolo.

    ha scritto il 

  • 2

    L'idea non è male, ma la storia d'amore è così stereotipata!

    La protagonista si ritrova a dover continuare l'anno scolastico in un istituto correzionale in seguito ad uno spiacevole incidente che ha causato la morte di un suo coetaneo.
    Luce si sente in colpa an ...continua

    La protagonista si ritrova a dover continuare l'anno scolastico in un istituto correzionale in seguito ad uno spiacevole incidente che ha causato la morte di un suo coetaneo.
    Luce si sente in colpa anche se non avrebbe potuto fare niente per evitare l'accaduto. Le ombre che la circondano, e che si manifestano solo in determinati momenti, non sono visibili agli altri; solo lei può vederle e sentirle e sono loro a fare del male a chi le si avvicina troppo.
    In questa nuova "scuola" però, conoscerà personaggi che le apriranno gli occhi su quanto le sta accadendo.
    L'idea è accativante, tuttavia manca di originalità la solita situazione in cui la protagonista si trova ad essere contesa fra due ragazzi, ovviamente entrambi molto belli, ovviamente uno incarnante il bravo ragazzo e uno il cattivo ragazzo. La storia d'amore prosegue piena di ovvietà, così come l'intensità dell'amore provato verso la sola ed unica anima gemella senza la quale ormai non sarà più possibile vivere.
    Lo stile è scorrevole, seppur non una grande scrittura da fuori classe. Diciamo che è il tipico romazo young adult da leggere tutto in un fiato, senza fermarsi e magari in un solo pomeriggio sotto l'ombrellone. Non male nel suo genere, magari un po' meno stereotipato mi avrebbe coinvolto un po' di più.
    Avevo il sentore di cosa sarei andata a leggere e confesso che ho preso questo libro perchè mi avevano invitato ad andare a vedere il film. Sapendo che il film era tratto da un romanzo, mai e poi mai sarei andata a vederlo prima di avere l'opportunità di leggere la storia e immaginare i personaggi con i miei occhi. Ora sono rimasta con l'aver letto il primo romanzo di una saga che, sinceramente non so se andrò a continuare, magari potrei leggere gli altri libri come pausa fra un romanzo e l'altro, oppure me li potrei portare in vacanza questa estate, così, per pasare un po' il tempo, vedremo...di sicuro ho altri libri in attesa sullo scaffale che mi attirano molto ma molto di più.

    ha scritto il 

  • 5

    Ho letto Fallen ben 7 anni fa. Eh si, appena è uscito. Fin da subito mi aveva attirato la trama e la copertina e infatti mi è piaciuto moltissimo, così come tutta la saga.
    La lettura è scorrevole e no ...continua

    Ho letto Fallen ben 7 anni fa. Eh si, appena è uscito. Fin da subito mi aveva attirato la trama e la copertina e infatti mi è piaciuto moltissimo, così come tutta la saga.
    La lettura è scorrevole e non riesci a staccarti, ma vuoi assolutamente sapere cosa succede a Luce e a tutto quello che le sta intorno. Per quale motivo lei sente di conoscere Daniel, ha quella sensazione, anche se in teoria lei fino a quel momento non l'aveva mai visto. E man mano scoprire insieme a lei la verità e scoprire chi è Daniel. Fin da subito Daniel si fa amare come personaggio, così come Luce. Anche se Daniel all'inizio sembra volerla allontanare, sembra quindi un po' scontroso e senza motivo. Ma in realtà lo faceva per proteggerla.
    Amo anche tantissimo il rapporto che lei ha con la migliore amica Callie, l'unica che l'ha sempre creduta quando le diceva di vedere le ombre e non l'ha mai presa per pazza. E poi ovviamente ci sono anche tutti gli altri personaggi con cui Luce viene in contatto e sono molto belli, come Penn, Roland, Gabbe, Arriane. Cam nel primo libro sembra uno stronzo, ma chi ha letto tutta la saga, man mano sa com'è in realtà e si scopre perché all'inizio fa così. Si scopre nel terzo se non ricordo male, cosa è successo tra Daniel e Cam.
    Lo consiglio molto.

    ha scritto il 

  • 2

    Avevo comprato questo libro subito dopo aver letto Twilight, e forse se mi fossi decisa a quel tempo a toglierlo dallo scaffale il mio voto sarebbe stato diverso. Siamo davanti ad una saga urban fanta ...continua

    Avevo comprato questo libro subito dopo aver letto Twilight, e forse se mi fossi decisa a quel tempo a toglierlo dallo scaffale il mio voto sarebbe stato diverso. Siamo davanti ad una saga urban fantasy ed anche romantica, scritta per un pubblico adolescente o addirittura preadolescente. Lo si capisce chiaramente dallo stile, molto semplice e abbastanza piatto, senza alcuna caratterizzazione dei personaggi. Mi ha annoiato in più punti, perché alla fine adesso risulta essere pieno di cliché che altri ci hanno abituato a vedere. Tuttavia trovo originale questo nuovo panorama, lontano dai classici lupi o vampiri che popolano la scena attuale. Mi sarebbe piaciuto che venisse approfondito di più questo aspetto, mi sarebbe piaciuto avere delle risposte (ma capisco che per una saga l'imperativo categorico sia mantenere alta l'attenzione) e mi sarebbe piaciuto soprattutto vedere la protagonista un po' meno stupida, come invece viene presentata. Forse questo libro, non essendo il mio genere e nemmeno adatto alla mia età, l'ho trovato così mediocre per quello. Forse se avessi ancora 13/14 anni lo amerei alla follia.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Non un granché, ma più dignitoso di altri

    Premesso che per età e gusti non sono il destinatario ideale di questo romanzo, l'ho voluto comunque leggere per curiosità per il grande successo che ha avuto in questi anni. Partita con basse aspetta ...continua

    Premesso che per età e gusti non sono il destinatario ideale di questo romanzo, l'ho voluto comunque leggere per curiosità per il grande successo che ha avuto in questi anni. Partita con basse aspettative, devo dire che sono state confermate quasi tutte; buchi di trama qua e là, troppe domande senza risposte, descrizioni pessime, finale pasticciato che lascia la risoluzione dei quesiti tutta ai romanzi successivi. Qualche nota positiva questo romanzo tuttavia ce l'ha: innanzitutto la confusione costante della protagonista (clichè imprescindibile, pare, per OGNI romanzo di questo genere) qui ha una giustificazione palusibile (l'ignoranza di Luce fa parte di una maledizione). I personaggi sono per lo più abbastanza coerenti, ma solo perché l'autrice non perde mai troppo tempo a descriverli, lasciando i lettori liberi di farlo loro. Da lettrice che preferisce altri generi letterari questo tipo di furberie mi fa arrabbiare ma per esperienza so che in libri di questo genere questo e altri strategemmi sono accettati e apprezzati. Non sono d'accordo ma ne prendo atto. Per concludere: non una gran lettura, ma sempre meglio di Twilight o delle 50 sfumature. Nella sua pochezza, Fallen è una saga che si presenta per quello che è, senza promettere più qualità di quella che effettivamente può vantare e lasciando comunque il lettore con la curiosità di sapere cosa succederà nei romanzi successivi.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per