Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Fallen

By Lauren Kate

(880)

| Paperback | 9788817049399

Like Fallen ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Una ragazza tormentata da un destino che non ha scelto, un angelo caduto condannato ad amarla per l’eternità, reincarnazione dopo reincarnazione, solo per vederla morire ogni volta. Luce e Daniel sfideranno insieme i demoni che ossessionano lei, e in Continue

Una ragazza tormentata da un destino che non ha scelto, un angelo caduto condannato ad amarla per l’eternità, reincarnazione dopo reincarnazione, solo per vederla morire ogni volta. Luce e Daniel sfideranno insieme i demoni che ossessionano lei, e insieme cercheranno la redenzione per sé e per il loro amore.

531 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    tutto un po' troppo semplicistico, si arriva subito alla storia senza introduzione o preamboli

    Is this helpful?

    Ilaria0105 said on Jul 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    questo libro mi è stato consigliato e devo dire che la delusione è stata abbastanza cocente. Avevo già letto qualche recensione, ma ho voluto comunque provare a leggerlo dando una possibilità al libro.
    Non è totalmente un disastro: la trama di fondo ...(continue)

    questo libro mi è stato consigliato e devo dire che la delusione è stata abbastanza cocente. Avevo già letto qualche recensione, ma ho voluto comunque provare a leggerlo dando una possibilità al libro.
    Non è totalmente un disastro: la trama di fondo è molto intrigante e mi piace anche lo stile di Lauren Kate, purtroppo ci sono tantissimi elementi che mi hanno fatto storcere il naso e scuotere la testa.
    In primis, i personaggi. Li ho odiati tutti, dal primo all’ultimo. Sono un miscuglio di cliché e rivisitazioni viste e straviste, dalla protagonista rammollita alla punk bulletta. C’è la ragazza bella e bionda, che pensa solamente alla manicure, a come vestirsi e ha un coltellino rosa, la secchiona bruttina, bassa e robusta, i due ragazzi del triangolo amoroso sono veramente tipici: il primo è fighissimo e odia la protagonista, il secondo le va dietro ed è bellissimo anche lui. Lucinda è probabilmente la protagonista più idiota e odiosa che io abbia mai trovato in un romanzo! L’unica preoccupazione durante tutto il libro è il decidersi se continuare a farsi umiliare da Daniel (il figo che la odia) o accettare i regali e il corteggiamento di Cam (il figo che le va dietro come un cane). E questo accadrà per tutto il romanzo, finché, nelle ultime cento pagine (e il libro ne ha più o meno quattrocento) Lauren Kate non ha deciso di dare finalmente una scossa al libro. Per farvi un esempio diretto della coglionaggine di Luce, è questa scena:

    La custode consultò una tabella, sfogliando la pratica di Luce. «Stanza 63. Metti la borsa nel mio ufficio insieme a quelle degli altri, per ora. [...]
    ...e cercò di imparare a memoria il numero della stanza.

    Certo, perché il numero della stanza si impara, due cifre sono troppo complicate da memorizzare.
    L’unica interessante era Arianne, peccato l’autrice, dopo una cinquantina di pagine, la abbandoni completamente e non si parlerà più di lei, se non per qualche accenno.
    Non mi è piaciuta nemmeno com’è stata sviluppata la trama. Tre quarti di libro senza che accada assolutamente nulla (dunque le fantasie malate di Luce su Daniel e i corteggiamenti di Cam) e durante le ultime pagine il lettore viene bombardato di rivelazioni e avvenimenti. Tra l’altro non tutto viene spiegato, l’autrice lascia delle lacune che invece dovrebbero essere riempite fin da subito. Un esempio banale è il discorso sugli angeli caduti, cosa diamine sono? Oppure, chi ha dannato Daniel? E perché? Cos’è la setta di cui fa parte Miss Sophia? Che ruolo hanno? Inoltre ripeto che la protagonista non fa assolutamente niente! Le indagini su Daniel vengono compiute solamente da Penn, che ci dà informazioni senza che ci venga detto come le abbia trovate.
    Un punto cocente del romanzo è la coerenza, che non ho trovato da nessuna parte. Siamo in un istituto correzionale, una specie di carcere minorile, eppure è come trovarsi in un semplicissimo college americano, o in una scuola. Innanzitutto non capisco perché tutti gli angeli caduti siano concentrati in un istituto correzionale. Secondo, dato che è una specie di carcere, dovrebbero esserci molti più controlli, e non solo una semplice guida/custode (per l’autrice significano la stessa cosa) e due o tre professori. Le telecamere vengono messe fuori uso con una semplicità ridicola e viene da chiedere cosa ce le mettono a fare se poi gli schermi non li controlla nessuno. Riescono addirittura a procurarsi sigarette, alcool, una console per fare una piccola discoteca, e in una stanza fanno entrare tutta la scuola per una festa. E con la musica a palla, NESSUNO SI ACCORGE DI NIENTE! SONO IN UN FOTTUTO CARCERE MINORILE!!!!!
    Lauren Kate probabilmente deve aver scritto questo romanzo mentre era ubriaca, perché anche nelle piccolissime cose non riesce a mantenere la coerenza. Nell’istituto bisogna obbligatoriamente portare la divisa, che consiste in lupetto nero, jeans neri e maglione nero. Ma già due righi dopo la coerenza se ne va a puttane: ragazzi con camicie col colletto alzato, paillettes cuciti sul pullover (chissà come, dato che non possono procurarsi aghi e fili), e addirittura:

    Aveva una maglietta nera con lo scollo a V che [...] si muoveva con sicurezza, tanto a suo agio negli abiti da correzionale... *sta parlando di Cam*

    Qualcuno di voi ha presente com’è un lupetto? Come fa ad esserci uno scollo a V su un lupetto??????
    Un altro tasto dolente sono le poche spiegazioni che ci vengono date dall’autrice. Avete presente le ombre che Luce vede di continuo? Ecco cosa sono:

    «Le ombre che vedi si chiamano Annunziatori. Sembrano cattive, ma non possono farti del male. No fanno altro che osservare e riferire a qualcun altro. Pettegolezzi. La versione demoniaca di una cricca di liceali.»

    E queste sono le ombre che ci hanno fatto ammosciare le palle per il libro intero. Liquidate con queste poche parole. Bene, perché adesso parliamo di una cosa assurda, idiota e patetica che ho letto nel romanzo. Luce sta per essere uccisa da Miss Sophia, e a cosa pensa? Tutti si aspetterebbero un epico discorso sul senso della vita, sul non voler morire, sui peccati compiuti del quale uno si pente, e invece Lucinda riflette... sul vero amore. Allora, già per tre quarti di libro è sempre lì con la testa a pensare a Daniel, e anche prima di morire! Ma cazzo! Questa fottuta ragazza è RIDICOLA!!!

    Altre puttanate sparse per il libro:
    -Daniel mette la giacca di pelle da motociclista sul pullover con una sciarpa rossa (riesce a vestirsi peggio di me!);
    -Arianne lega un boa rosa ad una telecamera e all’improvviso, chissà come, quel boa lo indossa Penn;
    -Gli studenti più pericolosi indossano un braccialetto, che invia delle scosse elettromagnetiche e li controlla di continuo. Primo, non so se come metodo è legale. Secondo, mi sembra alquanto stupido “dividere” i ragazzi più pericolosi da quelli più tranquilli, a questo punto li metti direttamente in un’altra struttura.

    Is this helpful?

    Konnichiwa Efp said on Jun 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    3 stelle e mezza

    Per vedere l'immagine del cast cliccare qui: http://geekybookers.blogspot.it/2014/06/recensione-fall…

    Visto che la mia "mania" di accumulare serie/saghe/trilogie mi ha ufficialmente stufata, mi sono finalmente decisa a "far fuor ...(continue)

    Per vedere l'immagine del cast cliccare qui: http://geekybookers.blogspot.it/2014/06/recensione-fall…

    Visto che la mia "mania" di accumulare serie/saghe/trilogie mi ha ufficialmente stufata, mi sono finalmente decisa a "far fuori" almeno i primi volumi di quelle che ho accumulato e non letto finora, così da capire se andare avanti e leggerla tutta o fermarmi al primo volume. ;)

    Fallen fa parte di una serie conosciutissima, formata da 4 volumi + 1 spin-off. Ovviamente siamo di fronte ad un libro adolescenziale con le classiche - ahimé - ripetizioni che si riscontrano in questi libri: triangolo amoroso, ragazzi bellissimi/fantastici, ragazze che di colpo si ritrovano da reietti della società a super fantastiche, corteggiate da tutti, con un sacco di amici e fantastiche avventure che si svolgeranno da quel momento in poi.

    Partirò dai lati positivi: è un libro che si legge bene, molto velocemente, la scrittura è buona e anche le idee (anche se trite e ritrite insomma, c'è poca novità). I personaggi, così come la protagonista, non risultano antipatici a pelle e nemmeno verso fine libro. L'idea di partenza non è originalissima, ma l'autrice sa come sfruttare (almeno in questo primo volume) il materiale e sa come dosarlo per lasciare al lettore la curiosità di leggere i prossimi capitoli della saga. Un altro aspetto positivo sono le ambientazioni: a me personalmente non fanno andare in brodo di giuggiole, ma comunque a molti piace, ovvero i protagonisti vestono tutti di nero e c'è la tendenza al dark: tipi punk, giacche di pelle nera, capelli nerissimi, pic nic fra le tombe... insomma, l'ho trovata una trovata più o meno originale!

    Per quanto riguarda gli aspetti negativi, sono quelli che ho elencato prima: la protagonista si ritrova ad essere corteggiata da due fantastici/bellissimi/misteriosi ragazzi appena entrata nella scuola di correzione (ebbene sì, la dolce pulzella viene spedita dal proprio analista in questa scuola perché sospettata di avere dei seri problemi mentali). Problemi mentali, ci tengo a dirlo, che la protagonista ha seriamente: infatti non appena entro nella nuova scuola non sa a quale santo votarsi per capire quale dei due ragazzi scegliere. xD Ragazza mia, ma io dico: hai un sacco di problemi con la tua famiglia, una probabile accusa di omicidio sul groppone e non appena te ne sbarazzi - relativamente - il tuo primo pensiero è su quale ragazzo saltare addosso? Ma poi penso che non sarebbe esistito il libro, quindi passo oltre. xD

    Comunque, tirando le somme: non è affatto un cattivo libro, si legge molto bene, è scritto sufficientemente bene, la scrittrice dosa alla grande il materiale della storia che si svilupperà negli altri capitoli della saga e se avete voglia di una storia che vi conquisti e vi faccio svuotare il cervello, va bene. Però lo consiglio comunque ad un pubblico più giovane, diciamo fino ad un massimo di... 20 anni? :)

    Se continuerò a leggere la serie? Probabilmente no. E' un libro che mi è piaciuto, ma non così tanto da farmi fremere e continuare a leggere gli altri 3 volumi... ho altri libri ad attendermi e a malincuore dico bye bye a questa saga!

    Da questa saga stanno anche lavorando ormai da tempo al film, che dovrebbe arrivare in Italia nel 2015 per la M2 Pictures.

    Se posso dire la mia, a me gli attori sembra abbiano tanto una faccia da pesci lessi! xD E dopo aver letto il libro... NO, non mi piacciono. >.< Prevedo un altro flop alla Shadowhunters (Ila, come sei simpatica!!! xD), ma magari mi sbaglio, eh!!!

    Is this helpful?

    ❤*゚’・❀ ιℓαяια ℓσνєѕ gαяfιєℓ∂ ❀・’°*❤ in lutto per gli ebooks perduti T^T ❄❄❄ said on Jun 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    nicholasedevelyneildiamanteguardiano.blogspot.it
    Un libro davvero misterioso, fin dall'inizio. Sembrava tutt'altra storia. Il prologo, fino a metà racconto, pensavo fosse stato messo lì per errore. Però poi ho capito! :)
    La storia incomincia con Luci ...(continue)

    nicholasedevelyneildiamanteguardiano.blogspot.it
    Un libro davvero misterioso, fin dall'inizio. Sembrava tutt'altra storia. Il prologo, fino a metà racconto, pensavo fosse stato messo lì per errore. Però poi ho capito! :)
    La storia incomincia con Lucinda "Luce" che, in seguito a un incidente nel quale è morto il suo migliore amico, è costretta dai genitori a frequentare una scuola un po' particolare: la Sword&Cross. Dico un po' "particolare" perché è frequentata da strani soggetti che sembrano avere quasi tutti un passato misterioso e tenebroso. E' una sorta di collegio-prigione, dove i ragazzi sono perennemente controllati a vista dalle telecamere posizionate in ogni angolo del campus (che detto tra noi...non è che sia delle più belle località...è vicino a un cimitero, nebbioso per di più! Brrrrividi)
    Qui Luce fa amicizia con una ragazza, Pen, che sembra avere sotto controllo l'intera scuola, per via delle sue conoscenze in ambito amministrativo: detiene infatti le chiavi del sotterraneo, luogo scelto per l'archivio studentesco.
    Fino a qui, è molto normale, come libro. E fino a metà continua con le conoscenze dei nuovi compagni di scuola: conosce un ragazzo, Cam, che fin da subito sembra avere una simpatia un po' troppo accentuata verso di lei; il gruppetto delle ragazze (finte) pettegole, che si riveleranno essere tutt'altro; una bibliotecaria-insegnante di religione appassionata di mitologia. Ma soprattutto incontra un ragazzo, Daniel, che la conquisterà fin da subito con il suo atteggiamento schivo e riservato.
    La storia poteva prendere una piega un po' noiosa, se l'autrice non avesse inserito qua e là qualche indizio paranormale: tipo le "ombre" che seguono Luce ovunque, anche nei momenti meno opportuni. All'inizio sembrano solo accompagnarla nei vari momenti della giornata, ma poi incominciano a tormentarla e a stabilire un contatto tangibile con lei, causando la morte di un ragazzo in un incendio in biblioteca. (il secondo incendio in pochi mesi per lei). In questa occasione viene misteriosamente salvata da un Angelo.
    Da qui in poi, la storia, prende un'altra piega. Luce viene a conoscenza, pian piano (si scopre alla fine in pratica, dopo 400 pagine di indizi e dico-non dico), della natura di Daniel e di altri compagni di scuola, anche loro non così tanto umani.
    Lo stile di scrittura mi è sembrato abbastanza scorrevole. Il fatto di non sapere dove andava a parare il romanzo, l'ho considerato come un punto a suo favore, perché mi incentivava a leggere per saperne di più.
    Un altro punto che mi è piaciuto è l'argomento, non tanto angeli caduti, quanto la reincarnazione: l'ho trovato un espediente originale.
    Mi è dispiaciuto molto per la morte di due dei personaggi del romanzo, che sinceramente, potevano essere risparmiati.
    Sono curiosa di sapere come continua la storia, quindi leggerò presto (spero) il continuo!

    Is this helpful?

    Tania Paxia said on Jun 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Riletto troppe volte, perchè con l'inizio della scuola lo abbandonavo sempre. forse è per questo che proprio non lo sopporto più, sempre più noioso ad ogni rilettura! Saga decente, ma niente di che, a meno che non cercate una lettura adolescenziale, ...(continue)

    Riletto troppe volte, perchè con l'inizio della scuola lo abbandonavo sempre. forse è per questo che proprio non lo sopporto più, sempre più noioso ad ogni rilettura! Saga decente, ma niente di che, a meno che non cercate una lettura adolescenziale, sconsigliata!

    Is this helpful?

    A Debby said on Jun 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    LUCINDA DETTA LUCE VIENE TRASFERITA NEL RIFORMATORIO DOPO UN INCIDENTE NEL QUALE IL SUO AMICO PERDE LA VITA , MA QUI LE COSE NON MIGLIORANO ANZI LUCE SARA' AL CENTRO DI NUOVE TERRIFICANTI SITUAZIONI DAL RISVOLTO IMPENSABILE
    RACCONTO DALLO SVILUPPO P ...(continue)

    LUCINDA DETTA LUCE VIENE TRASFERITA NEL RIFORMATORIO DOPO UN INCIDENTE NEL QUALE IL SUO AMICO PERDE LA VITA , MA QUI LE COSE NON MIGLIORANO ANZI LUCE SARA' AL CENTRO DI NUOVE TERRIFICANTI SITUAZIONI DAL RISVOLTO IMPENSABILE
    RACCONTO DALLO SVILUPPO PARTICOLARE

    Is this helpful?

    Gaggarillo said on Jun 6, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book