Faust

I classici popolari

di | Editore: Bietti
Voto medio di 1.671
| 127 contributi totali di cui 110 recensioni , 17 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 07/08/17
classico della letteratura tedesca in cui il dott faust si affida al diavolo mefistofele per arrivare alla piu sconfinata conoscenza e potere di avere le cose in pratica la quotidiana battaglia fra il bene e il male
Ha scritto il 05/07/17
Leggere una qualsiasi traduzione credo tolga al "Faust" di Goethe almeno il 90% della bellezza: risulta troppo barocca e dispersiva, spesso insopportabile. Rientra in quelle opere che sono più capolavori di stile che di contenuti. Gli unici a ..." Continua...
Ha scritto il 18/06/17
Tradurre l'intraducibile
Il poema mi è morto dentro verso la metà, sia per un calo mio di interesse, che per la difficoltà intrinseca dell'opera. Non comprendo il tedesco, ma guardando il testo originale così bello, poi leggendone la traduzione in italiano che nulla ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 15/01/17
Ovviamente è scontato sottolineare l'importanza di questo capolavoro. A mio modesto parere questo è un libro che fa riflettere e che ha un fascino innegabile. Ad ogni modo va letto con la massima attenzione per gustarne totalmente particolari, ..." Continua...
  • 2 commenti
Ha scritto il 06/12/15
"E' pur bello da parte di un sì gran signore trattare così umanamente perfino col diavolo..."
Sottolineare il fatto che si tratti di un'opera immensa e complessa ,e metterne in evidenza la sua importanza nel campo della letteratura credo sia ormai diventato banale, quindi non volendo star qui a dilungarmi sulle figure di Mefistofele e Faust ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • 2 commenti

Ha scritto il Mar 05, 2016, 12:42
IL COMICOFacciamolo così, anche noi, uno spettacolo!Ma prendete a piene mani dalla vita!Tutti la vivono, pochi la conoscono:pigliala dove vuoi, è sempre interessante.Chiarezza poca, scene pittoresche,mille errori e un lampo di verità:così ... Continua...
Ha scritto il Jan 03, 2016, 22:28
Piacciavi assaporare un po' di tutto: pigliatevi al volo quel che vi si para innanzi, che è l'arte perché faccia bon pro!
Ha scritto il Nov 28, 2012, 16:16
Guarda come nel rosso del tramonto le capanne scintillano, circondate dal verde. Il giorno sta morendo; il sole se ne va, e si affretta laggiù, a destare nuova vita. Ah, nessuna ala mi solleva dal suolo, perché possa protendermi per sempre ad ... Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il Nov 28, 2012, 16:08
Devo leggere forse in mille libriche gli uomini dovunque si tormentano e qua e là ne vive uno felice?Che cosa mi sogghigni, teschio vuoto, se non che il tuo cervello sviato come il mio cercava il giorno chiaro assetato di vero brancolando nelle ... Continua...
Ha scritto il Aug 08, 2010, 22:12
Chi il proprio io non sa guidare, gode di più a guidare come superbia gli detta, la volontà del suo prossimo.
Pag. 629
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi