Favole al telefono

Voto medio di 3307
| 431 contributi totali di cui 411 recensioni , 18 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 1 video
"C'era una volta il ragionier Bianchi, di Varese. Era rappresentante di commercio e sei giorni su sette girava l'Italia intera vendendo medicinali. Ladomenica tornava a casa sua e il lunedì mattina ripartiva. Ma prima che partisse la sua bambina ... Continua
Ha scritto il 26/06/17
La voglia che ho di raccontarle
Ci sono certi libri che poi uno non è che li consideri molto - perchè a crescere ci si distraeperchè a crescere come Uomo uno vorrebbe (e si sentirebbe magari anche in dovere) poi di far grandi pensate;perchè poi uno che abbia scelto di leggersi ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 11/05/17
«Perché ogni bambino che viene in questo mondo, il mondo intero è tutto suo, e non deve pagarlo neanche un soldo, deve solo rimboccarsi le maniche, allungare le mani e prenderselo.»"Favole al telefono" è un'opera dello scrittore, pedagogista, ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 14/03/17
Rai ad alta voce
Audiolibro ascoltato dalla voce di Manuela Mandracchia. La fantasia di Gianni Rodari è invidiabile. Libro da riprendere in mano in compagnia di un bambino, sicuramente apprezzerà. Voto 3-
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 24/02/17
Pronto mi racconta una favola?
Lavorando come rappresentante di commercio per la vendita di medicinali, il ragionier Bianchi doveva stare sei giorni su sette fuori casa. Ma, ovunque si trovasse, alle nove in punto, il ragioniere chiamava Varese e raccontava al telefono la storia ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il 06/12/16
I bambini di oggi potrebbero pensare che questa sia a sua volta una favola, ma quando ero bambino io per telefonare a casa quando eri in viaggio dovevi usare degli enormi apparecchi che avevano un disco numerato al posto della tastiera o del ..." Continua...
  • 5 mi piace
  • 5 commenti
  • Rispondi

Ha scritto il Jul 12, 2015, 16:42
Una sera il re e il suo mago passeggiavano sui bastioni della città, e a un tratto il mago gridò: - Ecco,ecco l'uomo che ti somiglia più di tutti gli altri!E così dicendo indicava un mendicante storpio, gobbo, mezzo cieco, sporco e pieno di ... Continua...
Pag. 71
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 12, 2015, 16:41
Poi c'è la storia di quel Vecchio Proverbio che aveva voglia di una pera, e si mise sotto l'albero, eintanto pensava: «Quando la pera è matura casca da sé».Un altro Vecchio Proverbio andò a vedere una partita di calcio, prese da parte un ... Continua...
Pag. 64
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 31, 2012, 23:03
- Cosa, cosa? - fece il professore. - Forse noi non li educhiamo bene i nostri bambini?- Mica tanto. Primo, non li abituate all'idea che dovranno viaggiare tra le stelle; secondo, non insegnate loro che sono cittadini dell'universo; terzo, non ... Continua...
Pag. 198
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 31, 2012, 23:00
[...] perchè bambini cattivi non ne esistono, e la Befana, finalmente, lo ha imparato.
Pag. 185
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 31, 2012, 22:57
Ed ecco, tra tante voci, il vecchio ladro distinse quella argentina di un bimbo che gridava: - Mio! Mio!Come stonava, com'era brutta quella parola lassù, davanti a tanta bellezza. Il vecchio, adesso, lo capiva, e avrebbe voluto dirlo al bambino, ... Continua...
Pag. 154
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jul 04, 2016, 10:17
SR.853.914
ROD 5929
Sezione Ragazzi
  • Rispondi

Ha scritto il Jul 12, 2015, 14:17
Papaveri e papere
Autore: Beniamino Gigli
  • Rispondi

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi