Ferdydurke

Voto medio di 312
| 43 contributi totali di cui 41 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ferdydurke è una comicissima allegoria dell'infantilismo moderno: un trentenne si trova sbalzato indietro nel mondo dell'infanzia, in una ridicola classe scolastica. Cerca di ribellarsi ma scopre che essere di nuovo "immaturo" non gli dispiace ...Continua
Ha scritto il 19/10/15
Benedetto sia il culetto, professore carissimo!
Non c'è in realtà cosa più essenziale per un uomo, più gravida di conseguenze future, che lo stabilire con precisione nei confronti di che cosa egli imposti e organizzi se stesso.Meglio che taccia su questo capolavoro sterminato, meglio che ...Continua
  • 6 mi piace
Ha scritto il 10/10/15
Un uomo di 30 anni riceve la visita di un noto pedagogo di Varsavia e si ritrova retrocesso alla condizione di adolescente imberbe (stereotipato e parecchio confuso), comincia così una sorta di incubo in cui il nostro tenta in tutti i modi di ...Continua
Ha scritto il 03/08/14
Ferdydurke è un libro “coraggioso” ed anticonformista.Gombrowicz è perfettamente consapevole dei rischi che corre decidendo di affrontare un argomento come l'immaturità, eppure lo fa con coerenza apprezzabile. Nessun ammiccamento, nessuna ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 20/07/14
Un libro complesso, dai significati grotteschi e provocatori e dallo stile sperimentale. Mi ha sedotto all'inizio, poi un po' annoiato e conquistato nell'ultimo capitolo.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 10/07/14
“Sarebbe pure opportuno stabilire, decretare e determinare se si tratti di un romanzo, di un diario, di una parodia, di un pamphlet, di una variazione su un tema fantastico, di un saggio… se vi prevalgono lo scherzo e l’ironia oppure i ...Continua
  • 8 mi piace
  • 3 commenti

Ha scritto il Aug 10, 2011, 14:17
A me, invece, quella durezza brutale mi prese alla gola. Era una durezza diretta soprattutto contro lei stessa e niente ci fa male come il vedere che la persona che amiamo, così implacabilmente dura con noi, quando non ci siamo è severa anche con ...Continua
Pag. 133
Ha scritto il Aug 04, 2011, 15:15
Balbettai: "Abbiate pietà delle vostre facce, o almeno abbiate pietà della mia! La faccia non è un oggetto: la faccia è un soggetto, un soggetto, un soggetto!"
Pag. 64

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi