Ferito a morte

premio strega 1961

Voto medio di 413
| 68 contributi totali di cui 61 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 21/08/17
All'improvviso un capolavoro
La prima pagina è fulminante e disorientante, il consiglio è di non leggere nulla di trama e personaggi in modo da non perdere il gusto dello smarrimento. Dico solo che è una meraviglia assoluta, un sottovalutato capolavoro del novecento europeo.
Ha scritto il 25/03/17
La mia Capri..x chi nn vive piu'a Napoli come me, un viaggio nell'amata citta'!!!
Ha scritto il 15/02/17
Entrato a pieno titolo tra i libri migliori che abbia letto sinora. Faccio mie le parole che nel 1961 Geno Pampaloni usò per descrivere "Ferito a morte"...il romanzo della < < rassegnata aspettazione dell'avvenire>>. Consigliato, senza riserve.
  • 2 mi piace
Ha scritto il 25/01/17
Vitelloni partenopei
Ho trovato continue risonanze con il capolavoro di Fellini in questo libro: i neghittosi e pigri virgulti di Napoli mi hanno ricordato gli sfaccendati di Rimini, così come Massimo e la sua fuga al nord non possono non echeggiare Morando - entrambi ...Continua
  • 6 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 18/06/16
Avrei voluto dargli il massimo dei voti, ma avrei sopravvalutato le cose che mi sono piaciute, sottovalutando quelle importanti che non mi sono piaciute.Soprattutto, non ho apprezzato particolarmente lo stile a discorso indiretto libero dei primi ...Continua
  • 5 mi piace

Ha scritto il Jul 09, 2011, 18:59
A Napoli? E chi, di che s'è mai scandalizzato a Napoli? Dove lo metti il gusto della spregiudicatezza?(...)Il napoletano che vive nella psicologia del miracolo, sempre nell'attesa di un fatto straordinario tale da mutare di punto in bianco la sua ...Continua
Pag. 118
Ha scritto il Jul 09, 2011, 18:58
Alzarsi tardi al mattino è un'astuzia, tu dici, abbrevia la giornata. E allora perché non abbreviare la vita?
Pag. 116
  • 1 commento
Ha scritto il Jul 09, 2011, 18:57
Cose che capitano qua. Tutta la vita proteggi un segreto, poi, il primo che passa diventa un recipiente di confidenze intime. (...) Non lo rivedrò più: pensiero confortante. La scia lasciata dalla mia storia nella sua mente, tutto quello che ne ...Continua
Pag. 114
Ha scritto il Jul 09, 2011, 18:56
(...) Strilla Assuntina entrata col vassoio del fritto misto.Dorate alici croccanti. Allungo di Ninì, colpetto di Assuntina secco e rapido sulla mano furtiva, l'alice ricade nel vassoio.- Ninì, che brutto vizio che tieni. Aspetta di essere ...Continua
Pag. 106
  • 1 commento
Ha scritto il Jul 09, 2011, 18:55
Quel fastidioso senso di promiscuità ogni volta, anche poco fa, nell'autobus. Una specie di vertigine che ti attira verso quel ribollire di corpi di facce segnate dall'usura del vicolo. Basterebbe un solo sguardo di simpatia, dato o ricevuto, una ...Continua
Pag. 96

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi