Fermati tanto così

Voto medio di 206
| 35 contributi totali di cui 29 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il protagonista deve fare il suo servizio civile in un istituto di bambini "difficili". L'impatto con la realtà drammatica, dopo la famiglia, le amicizie, l'università, mette a confronto le ansie nevrotiche e le attese di un giovane "normale" con ... Continua
Ha scritto il 13/12/16
Carino, nella seconda parte addirittura bello.Mi piace la scrittura di M.B.Bianchi, così fresca e sincera, così attuale.Libretto preso solo perché doveva servire ad una composizione artistica, ed invece iniziato e salvato dalla distruzione.Buona ...Continua
Ha scritto il 02/10/14
SPOILER ALERT
Mi spiace dare una valutazione negativa però onestamente non mi ha preso. L'autore racconta dell'anno trascorso all' interno di un istituto di suore come educatore di bambini con problemi psichici. Quindi mi aspettavo che parlasse di fatica, gioia, ...Continua
Ha scritto il 07/04/14
E' il racconto dell'anno vissuto dall'autore come obiettore di coscienza in una clinica per bambini con problemi: alcuni sono autistici, altri hanno situazioni disastrose in famiglia e ne sono stati rifiutati, altri ancora hanno un mix di disturbi ...Continua
Ha scritto il 11/03/14
il diario di un obiettore di coscienza-psicologo alle prese con le storie quotidiane (vere) di bambini/ragazzi psicotici. dalla teoria alla pratica quotidiana. alcuni spunti di riflessione.
Ha scritto il 25/09/13
Fermati tanto così
Assolutamente un'esperienza ricca e da raccontare perché altri possano capire cosa vuol dire svolgere un servizio presso una comunità per bambini con disagio mentale. Ben scritto, piacevolissimo e scorrevole alla lettura. Lo consiglio davvero a ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Aug 02, 2012, 09:19
Sono sempre stato indifferente al fascino del bello. Come un daltonico di fronte all'arcobaleno. Mi interessa la tempesta, non la rifrazione colorata che dura lo spazio di qualche secondo.
Pag. 90
Ha scritto il Aug 02, 2012, 09:18
Lei mi ha guardato speranzosa, poi ha allargato le braccia e ha detto: "Fermati tanto così!". Ora, io non so a che unità di tempo possa corrispondere un paio di braccia spalancate, ma a me è sembrato tanto.
Pag. 88
Ha scritto il Aug 02, 2012, 09:17
In istituto ero arrivato con due bagagli: le valigie in mano e i pregiudizi scolastici in testa. Le valigie le ho disfatte la sera stessa. Per i pregiudizi ho impiegato mesi.
Pag. 14
Ha scritto il May 18, 2012, 20:16
Lei mi ha guardato speranzosa, poi ha allargato le braccia e ha detto: -Fermati tanto così!- Ora, io non so a che unità di tempo possa corrispondere un paio di braccia spalancate, ma a me è sembrato tanto.
Pag. 88
Ha scritto il May 17, 2012, 19:39
Io pensavo di capirli meglio questi bambini. E il mio non era un discorso di meriti o competenze. Era l'eredità di una sofferenza comune.Gli altri educatori non avevamo mai dovuto affrontare con se stessi il problema di un'identità da conquistare, ...Continua
Pag. 60

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi