Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Ferro sette

By Francesco Troccoli

(48)

| Paperback | 9788897508205

Like Ferro sette ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Futuro remoto: l’umanità ha smarrito le basi della sua stessa natura. Due vecchi commilitoni si ritrovano, nemici. Il primo, Tobruk Ramarren, è una ignara pedina di un potere occulto; il secondo, seguendo un’antica intuizione, si ribella a quella che Continue

Futuro remoto: l’umanità ha smarrito le basi della sua stessa natura. Due vecchi commilitoni si ritrovano, nemici. Il primo, Tobruk Ramarren, è una ignara pedina di un potere occulto; il secondo, seguendo un’antica intuizione, si ribella a quella che sembra l’unica vita possibile. Nelle viscere di un piccolo pianeta minerario ai confini dell’Alleanza, il protagonista s’imbatterà in una sorprendente comunità di reietti, custodi del segreto che li rende liberi. Lo scontro tra i Dominatori e lo sparuto gruppo di rivoluzionari è inevitabile, così come la sorpresa di Tobruk Ramarren di fronte alla scoperta che gli cambierà la vita. Una sorprendente visione di un possibile futuro della civiltà del nostro tempo, e di una ribellione che scaturisce dalla natura più segreta e preziosa dell’essere umano.

20 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Premetto che Francesco Troccoli è un amico e compagno dell'esperienza di scuola di scrittura creativa fatta ormai quasi 10 anni fa, ma cercherò di non essere troppo indulgente. L'idea di un'umanità (in un futuro prossimo e "in una galassia lontana, l ...(continue)

    Premetto che Francesco Troccoli è un amico e compagno dell'esperienza di scuola di scrittura creativa fatta ormai quasi 10 anni fa, ma cercherò di non essere troppo indulgente. L'idea di un'umanità (in un futuro prossimo e "in una galassia lontana, lontana...") che abolisce il sonno ai fini della produttività è semplicemente geniale e (almeno per la mia esperienza di lettore) assolutamente originale. Il romanzo si sviluppa poi attraverso le avventure e disavventure (tante) del suo protagonista seguendo alcuni momenti chiave abbastanza consolidati (uno per tutti: l'"arrivano i nostri" nel momento topico in cui i "cattivi" stanno per sgominare i ribelli "buoni") alternati a colpi di scena molto intriganti. Lo stile è vivace e coinvolgente anche se sono presenti alcune spiegazioni o retroscena piuttosto prolungati che ne spezzano un po' il ritmo. L'idea di un'umanità insonne poteva forse essere sviluppata più in profondità: per esempio, quali sono le differenze di vita fra chi dorme e gli insonni (a parte che questi ultimi sognano e vivono di più)? Per il resto un ottimo romanzo che riecheggia le grandi storie della fantascienza classica, concedendosi diverse "citazioni", come ad esempio "Lazarus l'immortale" (o altri) nell'apparizione dei Longevi. E ora ho grandi aspettative per il seguito "Falsi dei".

    Is this helpful?

    GP said on May 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    un buon romanzo di fantascienza "classica", in cui un antieroe si trova coinvolto in un conflitto più grande di lui e lentamente ne realizza la portata, fino a schierarsi dalla parte più giusta. la storia è ambientata in un lontano futuro su un piane ...(continue)

    un buon romanzo di fantascienza "classica", in cui un antieroe si trova coinvolto in un conflitto più grande di lui e lentamente ne realizza la portata, fino a schierarsi dalla parte più giusta. la storia è ambientata in un lontano futuro su un pianeta desertico e inospitale, abitato da un'umanità che ha dedicato tutta se stessa alla "produttività" fino a smettere di dormire. in questo contesto un gruppo di "rivoluzionari" sta imprando di nuovo l'arte del sonno, e per questo rappresenta un pericolo. il protagonista si infiltra tra di loro per scoprire come sconfiggerli, ma poco per volta comprenderà le loro ragioni e in una serie di battaglie scoprirà che ci sono forze ancora più grandi in gioco nella rivoluzione in corso.

    Is this helpful?

    Piscu said on Mar 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ferro sette è uno di quei romanzi di fantascienza che mi sentirei di consigliare anche a chi non ama il genere in sé. La prosa è fluida e la vicenda intrigante, i personaggi e il mondo ben caratterizzati, gli spunti di riflessione non mancano. Direi ...(continue)

    Ferro sette è uno di quei romanzi di fantascienza che mi sentirei di consigliare anche a chi non ama il genere in sé. La prosa è fluida e la vicenda intrigante, i personaggi e il mondo ben caratterizzati, gli spunti di riflessione non mancano. Direi che gli ingredienti richiesti a un buon romanzo ci sono tutti e sono conditi da piacevoli citazioni e rimandi a grandi classici della sci-fi. Consigliato quindi a chi ama la fantascienza, ma non solo, sconsigliato soltanto a chi brama l'assoluta originalità e non ama un'impostazione più classica nelle storie.

    Is this helpful?

    Stefanoventa said on Aug 27, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Italian sci-fi

    Francesco Troccoli è un'ottima penna: Ferro Sette è un romanzo d'azione le cui pagine sono impregnate dall'odore di una fantascienza classica di cui l'Italia ha davvero bisogno. Salvo la parte iniziale, fondamentale per dare un orientamento al lettor ...(continue)

    Francesco Troccoli è un'ottima penna: Ferro Sette è un romanzo d'azione le cui pagine sono impregnate dall'odore di una fantascienza classica di cui l'Italia ha davvero bisogno. Salvo la parte iniziale, fondamentale per dare un orientamento al lettore, il romanzo è fluido e si fa leggere. La storia è avvincente e originale. Sono convinto che Troccoli può vestire i panni del pionere dello sci-fi italiano, creare nuovi sentieri nella squallida scena editoriale italiana.

    Is this helpful?

    Antonio Lanzetta said on Mar 17, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Italian style?

    Un romanzo davvero ottimo. Uscendo da Urania la sf italiana è poco più di nulla, a parte questi casi sporadici in cui un editore "extra genere" decide di investire su uno scrittore alla sua opera prima.
    In questo caso si legge una storia ben congegn ...(continue)

    Un romanzo davvero ottimo. Uscendo da Urania la sf italiana è poco più di nulla, a parte questi casi sporadici in cui un editore "extra genere" decide di investire su uno scrittore alla sua opera prima.
    In questo caso si legge una storia ben congegnata e scritta molto bene. Non si esce dai canoni standard del genere (cosa molto positiva a mio parere) e si incontra un personaggio, Tobruk Ramarren, a cui sarà facile affezionarsi.
    In attesa del nuovo capitolo nel 2013 non posso far altro che chiedere al bravo Troccoli di continuare imperterrito su questa strada.

    Is this helpful?

    Eddy said on Dec 10, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (48)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 320 Pages
  • ISBN-10: 8897508200
  • ISBN-13: 9788897508205
  • Publisher: Armando Curcio
  • Publish date: 2012-04-26
Improve_data of this book

Groups with this in collection