Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Fiabe

Di

Editore: Fabbri (I grandi classici della fiaba)

3.9
(73)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 178 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: A000107724 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Myriam Cristallo ; Curatore: Myriam Cristallo ; Illustratore o Matitista: Gustave Dore ; Prefazione: Bruno Bettelheim

Disponibile anche come: Paperback , Altri , Tascabile economico

Genere: Children , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Fiabe?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Charles Perrault (Parigi, 12 gennaio 1628 – Parigi, 16 maggio 1703) fu uno scrittore francese, membro (al seggio numero 23) dell'Académie française dal 1671, e autore del celebre libro di fiabe Histoire ou contes du temps passé raccolta di undici fiabe fra cui Cappuccetto Rosso, Barbablù, La bella addormentata, Pollicino, Cenerentola e Il gatto con gli stivali.
Ordina per
  • 5

    Che contro un folle amore e i suoi focosi trasporti la ragione più salda è sempre una debole diga, e che non vi sono ricchi tesori di cui un innamorato non sia prodigo.

    ha scritto il 

  • 4

    Fino a qualche tempo fa consideravo la letteratura per l'infanzia un genere minore ma ultimamente ne ho capito l'importanza grazie anche ad un corso che sto seguendo. Questo libro si legge in poco ...continua

    Fino a qualche tempo fa consideravo la letteratura per l'infanzia un genere minore ma ultimamente ne ho capito l'importanza grazie anche ad un corso che sto seguendo. Questo libro si legge in poco tempo e a mio avviso e' uno di quei testi immancabili in ogni biblioteca. Questo perché tutti noi conosciamo le fiabe ma non nelle versioni originali come invece sono presentate in questa raccolta. Alcune poi lasciano a bocca aperta tipo cappuccetto rosso; sorge spontanea la domanda: 'ma finisce così?!'

    ha scritto il 

  • 3

    ho trovato interessante soprattutto verificare come la tradizione popolare abbia "ammorbidito" in un certo senso le trame delle fiabe di Perrault che, lungi dall'essere zuccherose pubblicazioni per ...continua

    ho trovato interessante soprattutto verificare come la tradizione popolare abbia "ammorbidito" in un certo senso le trame delle fiabe di Perrault che, lungi dall'essere zuccherose pubblicazioni per bambini, presentavano un mondo dove il pericolo era in agguato dietro ad ogni angolo. Un ricorrere al macabro tipico delle fiabe di una volta, che utilizzavano il timore come strumento educativo.

    ha scritto il 

  • 2

    E' interessante per poter leggere la versione originale di alcune famosissime fiabe, fra cui: Cenerentola, Cappuccetto Rosso, Il Gatto con gli Stivali e Pollicino. Ma nulla più...

    ha scritto il 

  • 4

    Le fiabe di Perrault con cui sono cresciuta da bambina. E se ricordavo vivamente alcuni particolari.....porca paletta..ma dove è finito il cacciatore di Cappuccetto Rosso?

    ha scritto il