Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Fiabe islandesi

Di

Editore: Mondadori

3.3
(9)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 145 | Formato: Altri

Isbn-10: 8804407247 | Isbn-13: 9788804407249 | Data di pubblicazione: 

Curatore: Ursula Mackert

Genere: Fiction & Literature , History

Ti piace Fiabe islandesi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Non lo consiglio!

    Le favole che ci sono in questo libro sono interessanti, ma non ,almeno io, non le ho capite bene e non ho neppure intuito il senso di nessuna delle ventitrè fiabe. Io di tutti i libri di fiabe che ho letto questo è quello che mi è piaciuto meno.

    Giulia G.

    ha scritto il 

  • 2

    Non per stomaci delicati

    Anobii mi ha chiesto di inserire dei tag per questo libro, malgrado sia di fiabe decisamente non posso aggiungere la tag "bambini".
    Questo volume è stato una sorpresa per i toni cruenti, sanguinari e per le tematiche presenti (ci sono molti assassinii ma non mancano neanche gli incesti)che sincer ...continua

    Anobii mi ha chiesto di inserire dei tag per questo libro, malgrado sia di fiabe decisamente non posso aggiungere la tag "bambini". Questo volume è stato una sorpresa per i toni cruenti, sanguinari e per le tematiche presenti (ci sono molti assassinii ma non mancano neanche gli incesti)che sinceramente non mi aspettavo. Ho avuto modo di parlare con un' altra ragazza che conosce la letteratura islandese e mi ha confermato che questi temi sono ricorrenti in essa. Evidentemente il mio stupore era dettato anche all'ignoranza in materia, però se volete leggere qualcosa di leggero o vi serve per i bambini assolutamente non comprate questo volume. E' vero, le versioni originali delle fiabe sono spesso più cruente di quelle successive, indorate per i bambini, e probabilmente queste fiabe islandesi non fanno eccezione. Ovviamente la forma è minimale, non ci si deve aspettare un linguaggio aulico o delle forme da grande racconto, in fondo sono fiabe senza troppe pretese

    ha scritto il