Figlia del silenzio

Voto medio di 5005
| 733 contributi totali di cui 722 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Lexington, 1964. Sulla città infuria una tempesta di neve. È notte quando Norah Henry avverte le prime doglie: è impossibile raggiungere l'ospedale e suo marito David decide di far nascere il bambino con l'aiuto di Caroline, la sua infermiera. ... Continua
Ha scritto il 14/05/17
SPOILER ALERT
Non mi ha convinta e non l'ho trovato credibile nella narrazione. A tratti mi è sembrato un Harmony. Peccato perché la storia, realmente accaduta, sarebbe potuta essere un ottimo spunto per una riflessione più approfondita sulla vita delle ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 05/12/16
segreti
Storie di famiglia tra segreti, rancori , infelicita' e solitudine. Personaggi e dialoghi profondi, malinconici, imperfetti. Ritmo lento dai toni autunnali. Bella riflessione sulla diversita', sull'amore.
  • Rispondi
Ha scritto il 31/01/16
La storia di come un novello padre decide di rovinare la vita a sé stesso e alla sua famiglia in un momento di panico e disperazione. Una storia molto interessante e scorrevole nonostante le numerose pagine.
  • Rispondi
Ha scritto il 26/01/16
Sliding doors ....
Come una decisione in un istante può stravolgere una vita intera di tante persone... Un uomo che vittima del proprio passato prende una decisione apparentemente per lui giusta in quell momento, a tutela del benessere della moglie e del figlio, ma ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 19/01/16
The Memory Keeper's DaughterKim EdwardsDavid was filled with the old, sure sense that the snowy night when he had handed his daughter Phoebe to Caroline Gill would not pass without consequence. Life had gone on, it was full and rich; he was, in all ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Sep 18, 2014, 07:38
Sembrava che il dolore fosse diventato un luogo fisico. Pianse senza chiedersene più la ragione, solo per sfogarsi, come si fa da bambini. Singhiozzò finché non ebbe più fiato e non riuscì a pensare più a niente.
Pag. 297
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 18, 2014, 07:36
Esisteva allora, in montagna, e forse al mondo, una teoria della compensazione in base alla quale se la vita ti regalava una cosa contemporaneamente doveva togliertene un'altra. "Tuo cugino è bello, ma tu sei intelligente". Un complimento era un ... Continua...
Pag. 259
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 18, 2014, 07:34
Ora cominciava a capire. La sua vita era girata intorno a un solo gesto: le sue braccia che affidavano Phoebe a Caroline. Tutte le fotografie che aveva fatto in quegli anni erano state un tentativo di dare a un altro momento pari sostanza, pari ... Continua...
Pag. 255
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 18, 2014, 07:32
Lei si è risparmiato molte paure, David, ma ha perso anche molte gioie.
Pag. 248
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 18, 2014, 07:31
Puoi passare il resto della tua vita a camminare in punta di piedi per non inciampare, ma alla fine cadi lo stesso e ti accorgi di non aver mai vissuto veramente.
Pag. 90
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 21, 2016, 14:17
Bellissimo !
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 19, 2016, 10:13
813.54
EDW 14758
Letteratura Americana
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi