Figlio di Dio

Voto medio di 1060
| 199 contributi totali di cui 192 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Lester Ballard è un uomo violento, dal passato difficile. Avendo perso ogni cosa, vive nell'abbandono e da sempre sfida e aggredisce i cittadini del suo paese, East Tennessee. Viene incarcerato, con l'accusa di violenza carnale. Quando si scopre che ...Continua
LeggoQuandoVoglio
Ha scritto il 06/04/18
7.5/10
Figlio di Dio di Cormac McCarthy è il terzo romanzo che leggo di questo autore e, ancora una volta, mi rendo conto della sua capacità di mutare, non rimanendo mai totalmente uguale. Forse le differenze riscontrate dipendono anche dal fatto che, ment...Continua
Marco Casula
Ha scritto il 01/09/17
La follia che abita in tutti noi
Nella tradizione mitologica greca i figli di Dio sono Dioniso, Prometeo e Eracle. Con loro morte violenta, essi danno agli uomini piena coscienza di sé. Come espressione della divaricazione dalla vita, la coscienza è sempre coscienza lacerata. Ed è...Continua
Zefiro
Ha scritto il 08/05/17
SPOILER ALERT

Un uomo solo, che odia le persone, che arriva al punto di fare atrocità, molto abile nei suoi progetti e nello sfuggire alla Legge, un escluso dalla società, "nient'altro che un figlio di Dio come voi, forse".

La Biblioteca...
Ha scritto il 23/03/17

http://www.datafilehost.com/d/0FCfVmXK6z

Marco Casula
Ha scritto il 30/09/16
La follia ci abita tutti
Nella tradizione mitologica greca i figli di Dio sono Dioniso, Prometeo e Eracle. Con loro morte violenta, essi danno agli uomini piena coscienza di sé. Come espressione della divaricazione dalla vita, la coscienza è sempre coscienza lacerata. Ed è...Continua

Zanzathedog
Ha scritto il Apr 05, 2014, 19:48
Il banditore gli fece un cenno con la mano e si chinò verso l'uomo che gli stava davanti. Un uomo piccolo, malrasato, che ora aveva in mano un fucile. Cosa volete, Lester? Te l'ho già detto. Voglio che porti il tuo stramaledetto culo fuori dalla mia...Continua
Pag. 4
Miro*
Ha scritto il Apr 10, 2009, 06:48
Aveva deciso di continuare il suo viaggio perché tornare indietro non poteva, e quel giorno il mondo era bello come lo era stato tutti i giorni fin dal principio, e lui viaggiava verso la morte.
Pag. 145
Miro*
Ha scritto il Apr 10, 2009, 06:46
Qualunque cosa fosse la voce che poi gli parlò, non era un demone ma un vecchio io perduto che ancora tornava di tanto in tanto in nome della ragione stessa, una mano che lo aiutava a ritrarsi dall'orlo della furia disastrosa in cui stava per precipi...Continua
Pag. 134
Miro*
Ha scritto il Apr 10, 2009, 06:44
In primavera, o comunque quando il clima si addolcisce, la neve si squaglia nei boschi e le tracce lasciate durante l'inverno ricompaiono su piedistalli sottili, e la neve rivela, come negli antichi palinsesti, i vecchi vagabondaggi che aveva nascost...Continua
Pag. 117
Miro*
Ha scritto il Apr 10, 2009, 06:41
Passò davanti a un gigantesco pioppo schiantato dal vento, che nell'intrico delle radici messe a nudo teneva imprigionate due rocce grosse come carrette da contadino, grandi tavole di pietra su cui non era scritto nient'altro che una storia di mari s...Continua
Pag. 108

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi