Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Filosofia antica e medievale

Di ,

Editore: Laterza

4.1
(14)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 532 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8842109126 | Isbn-13: 9788842109129 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: History , Philosophy , Textbook

Ti piace Filosofia antica e medievale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
A volte si pensa che la storia della filosofia sia come una lunga autostrada, in cui si entra al casello "Talete" e si esce al casello "Derrida", senz'alcuna interruzione o deviazione. E invece la strada è spesso interrotta, o non è solo una, ma sono due o più che corrono in parallelo, e poi magari si incrociano e tornano nuovamente a dividersi. Verificare alcune delle continuità o delle discontinuità di queste strade è uno dei compiti che questo manuale prova ad assumersi esplicitamente.
Ordina per
  • 4

    Filosofia antica e medievale

    Concepito per gli studi liceali, il manuale di Porro-Esposito è in generale un ottimo sussidio senza limiti di età. Una bibliografia aggiornata per ogni singolo capitolo accompagna un testo particolarmente chiaro e puntuale. Un’antologia tematica completa il tutto. Per certi versi, è un manuale a ...continua

    Concepito per gli studi liceali, il manuale di Porro-Esposito è in generale un ottimo sussidio senza limiti di età. Una bibliografia aggiornata per ogni singolo capitolo accompagna un testo particolarmente chiaro e puntuale. Un’antologia tematica completa il tutto. Per certi versi, è un manuale atipico, perché dedica largo spazio alla filosofia medievale, periodo purtroppo (e sottolineo “purtroppo”) tralasciato o poco approfondito nell’insegnamento liceale. E questo grava nella formazione dello studente, oltre ad alimentare stereotipi difficili da estirpare. Eppure, il mondo medievale, anche dal punto di vista della storia del pensiero, offre una realtà variegata e filosoficamente complessa. E non è il caso qui di ricordare l’eredità del medioevo, citerò un caso per tutti: l’Università.

    Detto questo, il manuale “ideale” non esiste ed è una triste e dura realtà. Forse la pecca più grave è l’assenza di testi contestualizzati (intendo autore per autore, anche se è presente una ricca scelta antologica alla fine del libro ma divisa per temi) e laddove presenti, l’assenza di un commento puntuale, in grado di problematizzare i punti più critici, specie per autori “sibillini” per fama. Le poche osservazioni si limitano a ripetere concetti già espressi nella parte manualistica. Per il resto è un ottimo strumento, da considerare.

    ha scritto il 

  • 5

    Valido supporto

    Le numerose e stimolanti fonti bio-bibliografiche sono il maggior pregio di questo manuale. L'impostazione grafica è sobria ma non deprimente. Utili anche gli apparati di sintesi e approfondimento (specie quello della lettura dei testi per tematiche, in appendice)

    ha scritto il