Fima

di | Editore: Bompiani
Voto medio di 175
| 27 contributi totali di cui 22 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Con il suo impareggiabile occhio, beffardo e impietoso, Oz segue la vitaquotidiana di Efraim, detto Fima, cinquantatreenne che lavora alla receptiondi una clinica ginecologica e Garusalemme. Dopo essersi lasciato alle spallele ambizioni di poeta e il ...Continua
Capinera
Ha scritto il 02/11/15
Efraim, detto Fima, cinquantaquattrenne, vive da solo a Gerusalemme, è pigro, inetto, sconclusionato, disordinato, è un laureato mancato, ha abbandonato le aspirazioni giovanili di diventare un poeta, lavora alla reception di uno studio ginecologico,...Continua
Elisa (che non...
Ha scritto il 05/11/14
E' un libro molto bello che un pregio raro quello di essere completo, esaustivo, soddisfaciente ma nello stesso tempo non complesso, sofistificato, intellettuale. Scrittura ironica, persone che diventano personaggi, situazioni caustiche e imprevedibi...Continua
mabell77
Ha scritto il 11/04/12
"Non chiedetemi quanto di me ci sia nei miei personaggi, chiedetevi piuttosto quanto c'è di voi": così risponde Amos Oz a chi gli chiede se i suoi racconti sono autobiografici. In Fima è riuscito a tratteggiare alla perfezione un personaggio balordo,...Continua
Operecomplete
Ha scritto il 13/03/12
geografia anobiiana
La geografia di questo libo è il commento al libro. lo colloco vicino allo zen e l'arte della manutenzione della motocicletta e a tre giorni e un bambino. Il primo (lo zen) si prende tre stelle, il secondo (tre giorni) quattro. Questo oz, due. PErchè...Continua
calavinagra
Ha scritto il 26/07/11
chissà perchè si tende ad associare il tema dell' inetto al genere maschile, e non femminile. Le donne sono raramente "inette", chissà perchè. Fima è inetto, puramente inetto. Tratteggiato bene, con amanti materne che lo soddisfano estemporaneamente,...Continua

Monila
Ha scritto il Feb 19, 2013, 10:27
"Ma chi diavolo ha bisogno di questo. Siamo diventati tutti matti. Abbiamo perso il lume dell' intelletto. Perchè mai dovremmo litigare con i polacchi sulla proprietà di Auschwitz? Comincia a suonare come il seguito della nostra fissazione sul diritt...Continua
Pag. 207
Monila
Ha scritto il Feb 19, 2013, 10:08
E' proprio così che dovremmo guardare quel che ci è negato di comprendere. Cogliere fin dove è possibile o, quanto meno, sfiorare ciò che ci è impossibile comprendere.
Pag. 83
Monila
Ha scritto il Jan 28, 2013, 11:32
La scarpa s' irrigidì fra le sue mani. Fima osservò le piccole antenne che fremevano producendo pigri semicerchi. Ebbe modo di notare una massa di minuscole, rigide setole, in forma di baffi. Scrutò le zampe filiformi, che gli parvero piene di artico...Continua
Pag. 77
Monila
Ha scritto il Jan 28, 2013, 11:10
Fima ebbe di nuovo la sensazione di trovarsi lì per sbaglio, che in realtà avrebbe dovuto essere in un altro luogo. Qual era dunque l' errore e dov' era quell' altro luogo? Non lo sapeva, quella mattina, ma in fondo non l' aveva mai saputo.
Pag. 8
Monila
Ha scritto il Jan 28, 2013, 11:08
Nel sonno trovava meno menzogne che nella realtà. Benchè avesse da tempo capito che la verità non era a portata di mano, ambiva allontanarsi il più possibile dalle piccole bugie di cui la vita quotidiana era piena, come di quel pulviscolo che penetra...Continua
Pag. 5

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi