Fine della violenza

Di

Editore: :duepunti (Zoo scritture animali; 5)

3.4
(33)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 53 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8889987464 | Isbn-13: 9788889987469 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace Fine della violenza?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
«Una città violenta, contenuta in un mondo peggiore. Ma il primo motore immobile, il nucleo duro e cieco da cui si sprigiona l’energia distruttiva resta un piccolo tinello, un corridoio, tre camere da letto e un bagno con vista tangenziale: sessanta metriquadri consacrati alla coazione familiare e alle ultime rate della Mercedes del padrone di casa».
Ordina per
  • 4

    Chi non conosce cos'è la Tangenziale Est a Roma forse farà difficoltà a capire. Non l'abbatteranno mai. Perché è un po' come la vita. A volte abitata da gatti e persino da qualche essere umano. ...continua

    Chi non conosce cos'è la Tangenziale Est a Roma forse farà difficoltà a capire. Non l'abbatteranno mai. Perché è un po' come la vita. A volte abitata da gatti e persino da qualche essere umano.

    ha scritto il 

  • 4

    un gatto ti salva la vita

    Protagonisti di questo racconto un gatto (Diana), Carlo, i suoi amici e i suoi familiari. Tutti abitanti nei dintorni della Tangenziale Est, altezza Prenestino/Pigneto. Scritto bene come sa fare Nicol ...continua

    Protagonisti di questo racconto un gatto (Diana), Carlo, i suoi amici e i suoi familiari. Tutti abitanti nei dintorni della Tangenziale Est, altezza Prenestino/Pigneto. Scritto bene come sa fare Nicola La Gioia, una possibile storia di come si sceglie la fine della violenza.

    ha scritto il 

  • 4

    Sessanta pagine per un raccontino che si legge in meno di mezz'ora, con una tematica 'imposta' dalla linea della collana: gli animali.
    E sarà che amo i gatti, sarà che Lagioia scrive davvero bene e no ...continua

    Sessanta pagine per un raccontino che si legge in meno di mezz'ora, con una tematica 'imposta' dalla linea della collana: gli animali.
    E sarà che amo i gatti, sarà che Lagioia scrive davvero bene e non è mai scontato, ma leggerlo è stato un vero piacere.

    ha scritto il