Finestra sul vuoto

Di

Editore: Feltrinelli (Universale economica, 1213)

3.9
(449)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 212 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Russo , Catalano

Isbn-10: 8807812134 | Isbn-13: 9788807812132 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Ida Omboni

Disponibile anche come: Copertina rigida , Tascabile economico

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Finestra sul vuoto?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Elizabeth Murdoch, una vedova autoritaria e cinica che vive in una fastosa e opprimente dimora di Pasadena, incarica Philip Marlowe dell'inchiesta sulla sparizione di un gioiello numismatico, il "doblone Brasher", misteriosamente sottratto dalla collezione del suo giovane defunto marito. In un'incessante alternarsi di scenari diversi, l'intervento del detective innesca una serie di inesplicabili omicidi. Come sempre, Marlowe si fa avanti tra mostri e relitti di una società corrotta con la dolente consapevolezza dell'antieroe, con la tenacia severa del paladino della verità, con lo humour caustico dell'"uomo d'onore".
Ordina per
  • 4

    Finestra sul vuoto interiore

    Se Chandler è considerato il padre del noir un motivo c'è. Atmosfere cupe, in bianco e nero direi. Marlowe duro ma anche capace di sentimenti nobili è il protagonista che ci accompagna durante il roma ...continua

    Se Chandler è considerato il padre del noir un motivo c'è. Atmosfere cupe, in bianco e nero direi. Marlowe duro ma anche capace di sentimenti nobili è il protagonista che ci accompagna durante il romanzo. Una trama semplice ma ben articolata. Personaggi singolari nel loro essere a tratti spietati, a tratti ironici.
    Avanti il prossimo

    ha scritto il 

  • 3

    Raymond Chandler - Finestra sul vuoto

    Onestamente il Marlowe che mi è piaciuto di meno tra quelli letti fino ad oggi. La trama è abbastanza banale o meglio non è che mi abbia appassionato più di tanto e l'atmosfera generale l'ho trovata m ...continua

    Onestamente il Marlowe che mi è piaciuto di meno tra quelli letti fino ad oggi. La trama è abbastanza banale o meglio non è che mi abbia appassionato più di tanto e l'atmosfera generale l'ho trovata meno azzeccata rispetto al passato. Sicuramente rimane la capacità di Chandler con poche semplici frasi di catturare quell'attimo in generale, ma il buon Marlowe l'ho trovato meno incisivo, se mi passate il termine, rispetto alle altre volte. Ecco questo La finestra sul vuoto mi è parso meno noir del solito. E' vero che ci sono numerosi delitti, però non ho percepito quella sensazione di nero, di freddo, di tristezza e cupa malinconia che questi romanzi in genere riescono a trasmettere. Una sola descrizione da brividi, quella inziale, poi più nulla, solo qualche sporadico periodo qua e là che non mi ha fatto immergere totalmente nella storia.
    Peccato, sarà per il prossimo.

    ha scritto il 

  • 3

    Gente comune

    Marlowe viene incaricato di ritrovare una rara moneta rubata.

    Una trama semplice ma ben costruita, dinamica nello sviluppo e millimetrica negli eventi. E Chandler nel mezzo, a inanellare le sue solit ...continua

    Marlowe viene incaricato di ritrovare una rara moneta rubata.

    Una trama semplice ma ben costruita, dinamica nello sviluppo e millimetrica negli eventi. E Chandler nel mezzo, a inanellare le sue solite gustose similitudini capaci di infondere luce alle ombre noir infilate tra le pagine.

    Oltre al puntuale nonché prezioso umorismo, arma letteraria per contrastare le ipocrisie, si avverte anche un tocco particolare da parte dell'autore, una limatura, un ridimensionamento della violenza, quasi a detronizzarne l'eccezionalità trasportandola nel quotidiano. E qui, tra futili omicidi di gente qualunque, è lo stesso Marlowe a venir privato di quel ruolo di eroe che i protagonisti di queste storie solitamente hanno, assumendo quello di un personaggio normale le cui motivazioni dipendono dalla ricerca della verità.

    ha scritto il 

  • 3

    Previsible. Una novel•la ben escrita, però que particularment no m’ha aportat res de nou, més enllà dels classicisme d’un gènere que malauradament no tinc massa per la mà, almenys pel que fa als seus ...continua

    Previsible. Una novel•la ben escrita, però que particularment no m’ha aportat res de nou, més enllà dels classicisme d’un gènere que malauradament no tinc massa per la mà, almenys pel que fa als seus títols i autors més reconeguts. Una mancança més del meu curt bagatge literari, he, he.

    ha scritto il 

  • 4

    Giallo è poco

    Riduttivo chiamarlo giallo o noir.
    Per capirne il valore, basti solo questa citazione:

    "E mentre vedevo la casa che spariva nello specchietto retrovisore, provai, dentro di me, una sensazione strana, ...continua

    Riduttivo chiamarlo giallo o noir.
    Per capirne il valore, basti solo questa citazione:

    "E mentre vedevo la casa che spariva nello specchietto retrovisore, provai, dentro di me, una sensazione strana, come se avessi scritto una poesia molto bella e l'avessi perduta, conscio di non poterla più ricordare."

    ha scritto il 

  • 4

    Il solito Marlowe del solito Chandler: trama accattivante, protagonista carismatico, stile brillante, visione amara sulla società.
    Più umorismo rispetto ai due romanzi precedenti

    ha scritto il 

  • 4

    Characters

    Scrivere i personaggi. La prima parte del nuovo caso di Marlowe è un susseguirsi di incontri, e Chandler non ne sbaglia uno: caratteri incisi da metafore e dialoghi perfetti, capaci di mettere in seco ...continua

    Scrivere i personaggi. La prima parte del nuovo caso di Marlowe è un susseguirsi di incontri, e Chandler non ne sbaglia uno: caratteri incisi da metafore e dialoghi perfetti, capaci di mettere in secondo piano tutto il resto. Lo stesso Marlowe, meno spaccone rispetto ad Addio mi amata, ma non meno tagliente nella sua ironia e nella capacità di analisi, si muove curioso e malinconico tra queste figure, senza nascondere il fastidio che certi ambienti gli procurano, ma rassegnato alla sorte che si è scelto. Quando poi le cose sembrano precipitare, accusa il colpo. E questo rende il personaggio più umano e insieme maestoso.
    Poi però l'indagine incombe, portandosi appresso la necessità di tirare i fili di un gomitolo particolarmente ostico. Perchè questo è il destino dei gialli, e a volte si rivela come un limite. E' qui infatti che la magia si spezza, come la voce di Marlowe che gli secca la gola e gli fa pulsare dolorosamente la testa nell'atto di raccontarci come tutto si sia svolto e come le cose vadano a finire. Forse, ne avrebbe fatto volentirei a meno anche lui...

    E mentre vedevo la casa che spariva nello specchietto retrovisore, provai, dentro di me, una sensazione strana, come se avessi scritto una poesia molto bella e l'avessi perduta, conscio di non poterla più ricordare.

    ha scritto il 

  • 5

    o si ripetono sempre le stesse cose su Chandler, o si prende atto del genio di questo scrittore.

    concepire trame del genere e riuscire a sintetizzarle in poco più di duecento pagine è il sunto di un ...continua

    o si ripetono sempre le stesse cose su Chandler, o si prende atto del genio di questo scrittore.

    concepire trame del genere e riuscire a sintetizzarle in poco più di duecento pagine è il sunto di un talento senza pari.

    ha scritto il 

  • 4

    Un gran tipo

    El tercer caso de Marlowe. Aunque el caso me ha parecido un pelín inferior a los dos primeros, Marlowe es un personaje tan genial como siempre, cada vez me gusta mas. Me encantan su honestidad a prueb ...continua

    El tercer caso de Marlowe. Aunque el caso me ha parecido un pelín inferior a los dos primeros, Marlowe es un personaje tan genial como siempre, cada vez me gusta mas. Me encantan su honestidad a prueba de bombas, su defensa de los mas débiles, sus diálogos cargados de sarcasmos y de gracias. Lo dicho, Philip Marlowe se está convirtiendo en uno de mis personajes favoritos en su género.

    ha scritto il 

Ordina per