Finzioni

(1935-1944)

Voto medio di 4095
| 495 contributi totali di cui 409 recensioni , 74 citazioni , 0 immagini , 12 note , 0 video
Un falso paese scoperto "nelle pagine di un'enciclopedia plagiaria", Uqbar, e un pianeta immaginario, Tlon, "labirinto ordito dagli uomini" ma capace di cambiare la faccia del mondo; il "Don Chisciotte" di Menard, identico a quello di Cervantes ...Continua
Ha scritto il 28/09/17
"Comprese che l'impegno di modellare la materia incoerente e vertiginosa di cui si compongono i sogni è il più arduo che possa assumere un uomo, anche se penetri tutti gli enigmi dell'ordine superiore e dell'inferiore: molto più arduo che tessere ...Continua
Ha scritto il 13/09/17
Tributo al grande vegliardo. La memoria delle biblioteche vertiginose, il guardiano dei sentieri che si biforcano. Con Borges è come essere in un raffinatissimo luna park dell’interpretazione, un campo ermeneutico che richiede attenzione e passione.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 03/09/17
Talmente bello che non capirlo è affascinate
Racconti straordinari, anche quelli minori sono comunque bellissimi. Spesso non si capisce e ci si perde dentro alla storia come in un labirinto, ma tutto questo risulta affascinante e riposante per la mente. Ho letto anche l'Aleph ma considero ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 16/08/17
Borges
è uno scrittore atipico, così poco sudamericano, qui e nell'Alpeh si supera nel suo lavoro certosino di ricerca delle cose più strane , degli arcani misteri più sconosciuti sfiorando il panteismo, la teoria delle stringhe e Poe. quasi un vademecum
  • 1 mi piace
Ha scritto il 14/08/17
Borges, maestro, tradotto egregiamente da Lucentini, ti prende e ti porta via dopo due righe. Di tutte le finzioni le due babilonesi sono le mie preferite.

Ha scritto il Dec 03, 2012, 22:50
Il fatto è che viviamo ritardando tutto il ritardabile; forse sappiamo tutti profondamente che siamo immortali e che, presto o tardi, ogni uomo farà tutte le cose e saprà tutto.
Pag. 103
Ha scritto il Dec 03, 2012, 22:49
"Lascio ai diversi futuri (non a tutti) il mio giardino dei sentieri che si biforcano."
Pag. 87
Ha scritto il Dec 03, 2012, 22:47
Pensai ad un labirinto di labirinti, ad un labirinto sinuoso e crescente che abbracciasse il passato e l'avvenire, e che implicasse in qualche modo anche gli astri.
Pag. 84
Ha scritto il Dec 03, 2012, 22:46
M'inganneranno, forse, la vecchiezza e il timore, ma sospetto che la specie umana - l'unica - stia per estinguersi, e che la Biblioteca perdurerà: illuminata, solitaria, infinita, perfettamente immobile, armata di volumi preziosi, inutile, ...Continua
Pag. 78
Ha scritto il Dec 03, 2012, 22:43
Nessuno può articolare una sillaba che non sia piena di tenerezze e di terrori; che non sia, in alcuno di quei linguaggi, il nome poderoso di un dio.
Pag. 77

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Sep 09, 2016, 08:20
863.6 BOR 387 Donazione D'Alessandro, Fondo Di Tursi
Ha scritto il Jan 01, 2016, 18:21
.
Pag. 32
Ha scritto il Sep 03, 2015, 15:51
Vero
Pag. 105
Ha scritto il Sep 03, 2015, 15:45
Vero
Pag. 105
Ha scritto il Sep 03, 2015, 15:24
Il miracolo segreto
Pag. 134

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi