Firmino

Avventure di un parassita metropolitano

Di

Editore: Mondolibri

3.2
(7161)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 179 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Catalano , Portoghese , Francese , Tedesco , Olandese , Chi semplificata

Isbn-10: A000176133 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Evelina Santangelo

Disponibile anche come: Paperback , Tascabile economico , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Umorismo , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Firmino?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Firmino è un topo nato in una libreria di Boston negli anni Sessanta. È il tredicesimo cucciolo della nidiata, il più fragile e malaticcio. La mamma ha solo 12 mammelle e Firmino rimane l'unico escluso dal nutrimento. Scoraggiato, si accorge che deve inventarsi qualcosa per sopravvivere e comincia ad assaggiare i libri che ha intorno. Scopre che i libri più belli sono i più buoni. E diventa un vorace lettore, cominciando a identificarsi con i grandi eroi della letteratura di ogni tempo. In un finale di struggente malinconia, Firmino assiste alla distruzione della sua libreria ad opera delle ruspe per l'attuazione del nuovo piano edilizio.
Ordina per
  • 3

    Arrivederci, zip

    'Inoltre, non si deve necessariamente credere alle storie per amarle. Io amo ogni genere di storia. Amo il suo modo di procedere: inizio, sviluppo, fine. Amo il lento accumularsi di senso, i paesaggi ...continua

    'Inoltre, non si deve necessariamente credere alle storie per amarle. Io amo ogni genere di storia. Amo il suo modo di procedere: inizio, sviluppo, fine. Amo il lento accumularsi di senso, i paesaggi ancora indistinti e vaghi dell'immaginazione, i percorsi tortuosi e intricati, le pendici boscose, gli specchi d'acqua e i loro riflessi, le svolte tragiche e i comici incidenti di percorso.'

    ha scritto il 

  • 5

    Firmino

    libro a dir poco GENIALE, denso di spunti di riflessione. Ho riso, ho pianto, Firmino ci insegna tante cose sulla natura dell'essere umano. Consigliatissimo.

    ha scritto il 

  • 3

    Come si fa a non amare il dolce Firmù? Prime pagine un po' noiose..ma poi appassionante.. non ho mai avuto paura dei topi essendo un'antispecista, ma d'ora in poi in ogni topolino cercherò gli occhiet ...continua

    Come si fa a non amare il dolce Firmù? Prime pagine un po' noiose..ma poi appassionante.. non ho mai avuto paura dei topi essendo un'antispecista, ma d'ora in poi in ogni topolino cercherò gli occhietti neri del dolce Firmino ♡

    ha scritto il 

  • 1

    Un ratto umano, troppo umano (ed estremamente noioso!)

    Erano anni che avevo Firmino in attesa sul comodino e in questi giorni mi sono finalmente decisa.
    Che dire? Il libriccino è in pratica l'autobiografia di un ratto, cresciuto in un negozio di libri di ...continua

    Erano anni che avevo Firmino in attesa sul comodino e in questi giorni mi sono finalmente decisa.
    Che dire? Il libriccino è in pratica l'autobiografia di un ratto, cresciuto in un negozio di libri di Boston. Certo, è un ratto notevole (sa pur sempre leggere!), ma risulta davvero noioso. Considerazioni sui libri che legge, sulle sue giornate, sulle sue ambizioni e sui suoi sogni, però tutto troppo enfatizzato. Probabilmente, anche se si fosse trattato di un umano, l'avrei trovato saccente e borioso: in un topo, risulta solo noioso e ripetitivo.

    ha scritto il 

  • 3

    Tenero

    Una favola ambientata nel mondo degli appassionati della lettura, con citazioni di libri e scrittori ostentati a volte anche un pò forzati, piacevole la descrizione degli ambienti, piacevole la lettur ...continua

    Una favola ambientata nel mondo degli appassionati della lettura, con citazioni di libri e scrittori ostentati a volte anche un pò forzati, piacevole la descrizione degli ambienti, piacevole la lettura.

    ha scritto il 

  • 5

    Credo che considerare questo libro solo da un punto di vista del piacere di leggere o della lettura come riscatto sociale sia riduttivo e da questo credo derivino le recensioni negative che ho letto. ...continua

    Credo che considerare questo libro solo da un punto di vista del piacere di leggere o della lettura come riscatto sociale sia riduttivo e da questo credo derivino le recensioni negative che ho letto. Firmino è un libro che parla di un topo che sa leggere e questa capacità lo porta a essere un diverso. Capisce che il suo destino non sarà uguale a quello dei suoi simili il cui scopo si riduce a mangiare e a riprodursi, la lettura lo spinge a desiderare di essere ciò che non è, cioè un umano, e a desiderare cose che non potrà mai avere che lo porteranno a un destino di solitudine e frustrazione.
    Il libro è scritto molto bene e la lettura scorre veloce e piacevole... l'ho divorato (ma non come farebbe Firmino)!!!

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per