Flatlandia

Racconto fantastico a più dimensioni

Voto medio di 3268
| 526 contributi totali di cui 506 recensioni , 20 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Flatlandia è un mondo a due dimensioni, immaginato come «un vasto foglio di carta sul quale Linee rette, Triangoli, Quadrati e altre figure geometriche si muovono senza però la facoltà di sollevarsi né di scendere al di sotto del loro ... Continua
Ha scritto il 17/07/17
SPOILER ALERT
Offre interessanti spunti di riflessione
Ritengo che Flatlandia sia uno di quei libri brevi, ma che nella sua brevità coglie tutti i punti che è interessante trattare, senza mai perdersi in fronzoli inutili.Questo racconto stimola molto la riflessione, sia da un punto di vista sociale ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 31/05/17
E' tutta questione di prospettiva
Tra favola e satira, una storia di pregiudizi dimensionali decisamente attuale in un tempo di pregiudizi culturali come il nostro.
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 25/05/17
Un colto quadrato ci racconta che nel bidimensionale universo mondo della Flatlandia le donne sono linee rette, i soldati e gli operai delle classi inferiori triangoli con base variabile; quando la loro base misura meno di un terzo di centimetro, i ..." Continua...
  • 15 mi piace
  • 6 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 06/05/17
È un racconto fantastico, veramente fantastico, quello messo in piedi dal pedagogo inglese Edwin Abbott Abbott nello sfavillante anno del Signore 1882. Abbott immagina un mondo a due dimensioni, Flatlandia (Paese del Piano), dal quale il ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 01/03/17
Ingredienti: un mondo curioso e originale fatto di due sole dimensioni, un sistema vivente diviso per poligoni, una piramide sociale coi preti (sfere) al vertice e le donne (linee) alla base, un viaggio gulliveriano attraverso mondi ad una ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Jun 01, 2015, 12:23
Eppure continuo a esistere nella speranza che queste mie memorie, in qualche modo, non so come, possano trovare una strada per giungere alla mente dell'umanità di qualche Dimensione, e possano suscitare una razza di ribelli che si rifiutino di ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il May 22, 2012, 17:46
"Osserva quella miserabile creatura. Quel Punto è un Essere come noi, ma confinato nel baratro adimensionale. Egli stesso è tutto il suo Mondo, tutto il suo Universo; egli non può concepire altri fuor di se stesso: egli non conosce lunghezza, né ... Continua...
Pag. 140
  • Rispondi
Ha scritto il May 22, 2012, 17:32
Supponete che una persona della Quarta Dimensione, che acconsentisse a visitarvi, dicesse: "Ogniqualvolta aprite gli occhi voi vedete un Piano (che ha Due Dimensioni) e deducete un Solido (che ne ha Tre); ma in realtà voi vedete anche (benché non ... Continua...
Pag. 25
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 06, 2012, 09:19
L'essere soddisfatti di sé significa essere vili e ignoranti, e che è meglio aspirare a qualcosa che essere ciecamente, e impotentemente, felici
Pag. 140
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 22, 2011, 19:23
essere soddisfatti di sè significa essere meschini e ignoranti, mentre aspirare a elevarsi è più apprezzabile di una felicità cieca e impotente.
Pag. 122
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi