Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Florario

Miti, leggende e simboli di fiori e piante

Di

Editore: A. Mondadori (Oscar saggi)

4.3
(205)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 747 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8804442689 | Isbn-13: 9788804442684 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida

Genere: Home & Gardening , Da consultazione , Science & Nature

Ti piace Florario?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Un suggestivo itinerario nel mondo delle piante, alla scoperta del loro significato più nascosto. Per scoprire che il mondo delle piante non è che una delle molte manifestazioni delle energie sovracosmiche.
Ordina per
  • 4

    Un sentiero di leggende italiane e dei paesi nordici, fiabe, mitologie greche, storie bibliche e legate ai santi.
    Cattabiani si è dilungato un pò troppo sulle piante iniziali, su altre è stato molto più breve rendendo la lettura più piacevole e per nulla noiosa.

    ha scritto il 

  • 0

    Affascinante e istruttivo

    Fa riflettere come moltissime persone ( io in prima fila!) si dichiarino amanti della natura e si dimostrino poi così ignoranti in materia.
    Anche se ahimè questo volume manca colpevolmente di immagini - i più pazienti potranno farsi aiutare da Google Immagini - è comunque una lettura piac ...continua

    Fa riflettere come moltissime persone ( io in prima fila!) si dichiarino amanti della natura e si dimostrino poi così ignoranti in materia.
    Anche se ahimè questo volume manca colpevolmente di immagini - i più pazienti potranno farsi aiutare da Google Immagini - è comunque una lettura piacevolissima e ricca di curiosità sul mondo degli alberi, dei fiori e delle piante.

    Leggendo un po’ di info sull’autore mi è parso di capire che Cattabiani è stato un po’ ai margini della cultura italiana (pare) per la sua vicinanza ideologica alla destra.
    Se è vero ha dell’incredibile: possibile che solo pochi decenni fa a causa dell’orientamento politico dell’autore si ostracizzasse l’opera?

    ha scritto il 

  • 4

    Saggio interminabile ma completo. Alcune imprecisioni nelle parti dedicate alla descrizione delle componenti biochimiche delle varie essenze vegetali. Scorrevole, interessantissimo nei suoi approfondimenti simbolici, mitologici ed etimologici.

    ha scritto il 

  • 4

    Una rosa è una rosa è una rosa

    Passando dalla religione, all'arte, all'iconografia, alla teologia si raccontano fiori e piante. Solo sulla rosa ci sono trenta pagine, per darvi un'idea. Altri esempi rari di questo libro (certo insolito, a tratti noioso): la melagrana di San Govanni, i fiori delle grandi Madri, gli attributi ve ...continua

    Passando dalla religione, all'arte, all'iconografia, alla teologia si raccontano fiori e piante. Solo sulla rosa ci sono trenta pagine, per darvi un'idea. Altri esempi rari di questo libro (certo insolito, a tratti noioso): la melagrana di San Govanni, i fiori delle grandi Madri, gli attributi vegetali degli dei antichi, le piante dell'aldilà, della psiche, delle grandi religioni e miti degli alberi cosmici.

    ha scritto il 

  • 4

    Cattabiani fu un profondo conoscitore delle nostre tradizioni popolari , e la sua cultura si riversa nei suoi libri che non sono da leggere tutto d'un fiato, ma da centellinare come un buon armagnac

    ha scritto il 

  • 5

    " (...) Si cela in un albero ombroso/ un ramo d'oro nel fogliame, e nei rami flessibile,/ a Giunone infera consacrato"

    " (...) dai Celti (...) che nascesse là dove era caduta la folgore"

    il vischio.

    ha scritto il 

  • 5

    Che dire di Cattabiani? Lunario, Florario, Calendario libri importantissimi, bellissimi che fanno scuola. Chiunque voglia curiosità e approfondimenti sulle tradizioni popolari del nostro paese deve passare da un testo di Cattabiani. Assolutamente imperdibile.

    ha scritto il