Foglie cadute

Solitaria - Prima cesta - Una cosa mortale

Voto medio di 11
| 3 contributi totali di cui 3 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Fra i grandi scrittori di quel prodigioso periodo che ebbe la Russia fra gli ultimi decenni dell’Ottocento e i primi del Novecento, Ròzanov (1856-1919) è forse l’ultimo che deve ancora essere veramente scoperto: e come si può dire che in Nietzsche si ...Continua
...
Ha scritto il 10/04/13

"Due angeli siedono sulle mie spalle: l’angelo del riso e l’angelo del pianto. E il loro perpetuo dibattito è la mia vita." (p. 37)

"Il corpo è l’origine dello spirito. La sua radice. E lo spirito, aroma del corpo." (p. 277)

razgul
Ha scritto il 06/04/08
Ròzanov: per metà geniale, per metà insopportabile. A volte vorresti coronarlo d'alloro, per la sottigliezza dello sguardo, la profondità d'intuizione e la capacità di renderli in parole. Altre volte si tramuta in uno squallido "uomo superfluo" bavo...Continua
fiamma
Ha scritto il 09/12/07
"a mezzanotte, il vento gemendo trascina le foglie... così, nella sua rapida corsa, la vita strappa alla nostra anima esclamazioni, sospiri, mezzi pensieri, mezzi sentimenti... non sono che frammenti sonori, ma hanno un significato, perché "affiorano...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi