Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Foglie secche

Di

Editore: Arnoldo Mondadori (Oscar, 237)

3.9
(46)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 381 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: A000021255 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Floriana Bossi ; Prefazione: Giuseppe Gadda Conti

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Art, Architecture & Photography , Fiction & Literature , Philosophy

Ti piace Foglie secche?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nella cornice di un antico castello apuano appartenuto ai Malaspina si profila una galleria di ritratti di snob e intellettuali di una certa società anglosassone degli anni venti. Sono tutti personaggi curiosi e contraddittori: la proprietaria del castello, una matura patronessa di letterati e artisti e il suo ex amante, un esteta rassegnato alla propria esistenza di parassita; un lord radicato in una consuetudine di vita privilegiata, un poeta...
Ordina per
  • 5

    Foglie gialli cadenti....

    E' un libro che offre una compagnia particolare. Riesce ad immettere nel lettore curiosità, per la varietà dei personaggi che compongono un mosaico composto da pezzi morali. Ognuno deluso da qualcosa di spiegabile e non, e che riesce comunque a rimaner saldo con le proprie opinioni restando però ...continua

    E' un libro che offre una compagnia particolare. Riesce ad immettere nel lettore curiosità, per la varietà dei personaggi che compongono un mosaico composto da pezzi morali. Ognuno deluso da qualcosa di spiegabile e non, e che riesce comunque a rimaner saldo con le proprie opinioni restando però affascinati dal prossimo. Huxley compone ai massimi livelli dei personaggi che rinsecchiscono nel tempo, si ingialliscono come i loro cuori che rimangono tramortiti dall'effetto degli eventi e che li pone a dubbi esistenziali a cui però non ottengono soluzioni. Cardan, Calamy, Chelifer, il trio che alla fine si riunisce su un altura...

    ha scritto il 

  • 0

    Non è da tutti avere il privilegio di entrare nella dimora della signora Lilian Aldwinkle, un'antica villa barocca, appartenuta ai Malaspina, nel cuore delle campagne toscane. Il cuore verde della toscana è il luogo ameno attraverso cui le persone arrivano e se ne vanno in villa Cybo-Malaspina. S ...continua

    Non è da tutti avere il privilegio di entrare nella dimora della signora Lilian Aldwinkle, un'antica villa barocca, appartenuta ai Malaspina, nel cuore delle campagne toscane. Il cuore verde della toscana è il luogo ameno attraverso cui le persone arrivano e se ne vanno in villa Cybo-Malaspina. Solo se siete intellettuali raffinati, o conoscitori ed estimatori dell'arte e della letteratura, o direttamente artisti, potete entrare nelle grazie della signora Aldwinkle, e magari farvi anche corteggiare da lei....(la recensione continua qua: http://sheepmind-cosechescrivo.blogspot.it/2013/02/un-huxley-poco-rieditato.html)

    ha scritto il 

  • 4

    Questi inglesi sono così difficili da recensire, hanno spirito aguzzo sulle persone e placido sguardo da bove sul paesaggio italiano allo stesso tempo.
    Come quando si sfoglia un dizionario di medicina e si crede di avere ognuna delle malattie descritte così Huxley ridicolizza ed estremizza ...continua

    Questi inglesi sono così difficili da recensire, hanno spirito aguzzo sulle persone e placido sguardo da bove sul paesaggio italiano allo stesso tempo.
    Come quando si sfoglia un dizionario di medicina e si crede di avere ognuna delle malattie descritte così Huxley ridicolizza ed estremizza i lati peggiori del carattere umano e io credo di possederli tutti: ogni personaggio del romanzo è infatti più o meno smascherato attraverso le sue pose, i modi di dire, gli atteggiamenti in pubblico. Per fortuna c'è una cosa, ed è l'amore, a rimanere almeno genuino (ma sempre con eccezioni!), e il meraviglioso, decimo capitolo è pura magia.

    ha scritto il