Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Follia

By Patrick McGrath

(700)

| Paperback | 9788845926983

Like Follia ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Inghilterra, 1959.
Dall'interno di un tetro manicomio criminale vittoriano uno psichiatra comincia a esporre, con apparente distacco, il caso clinico più perturbante che abbia incontrato nella sua carriera – la passione letale fra Stella Raphael, mo Continue

Inghilterra, 1959.
Dall'interno di un tetro manicomio criminale vittoriano uno psichiatra comincia a esporre, con apparente distacco, il caso clinico più perturbante che abbia incontrato nella sua carriera – la passione letale fra Stella Raphael, moglie di un altro psichiatra dell'ospedale, e Edgar Stark, un artista detenuto per un uxoricidio particolarmente efferato. È una vicenda cupa e tormentosa, che fin dalle prime righe esercita su di noi una malìa talmente forte da risultare quasi incomprensibile – finché lentamente non ne affiorano le ragioni nascoste. «Emersi da una lettura che probabilmente avrà avuto poche interruzioni – senza ricorrere a sensazionalismi plateali, McGrath è un maestro nel­l'arte di non mollare la presa – ci si potrà domandare semmai in che categoria collocare questo libro avvincente... Libro in ogni caso di atmosfere e di inquietudini sotterranee, tali da creare un disagio che a molti non dispiacerà. Ricordate la Gwendolin di Oscar Wilde? “Che tensione intollerabile” osservava quella saggia giovinetta. E continuava: “Speriamo che duri».

874 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    La storia di un'ossessione raccontata in modo discreto e senza pruderie, che coinvolge il lettore e lo fa riflettere sull'animo umano.

    Is this helpful?

    Wonderfra78 said on Jul 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Il libro è scritto molto bene, è scorrevole e nonostante non sia pieno di chissá che azione o colpi di scena, ti tiene incollata alle pagine. I primi capitoli mi hanno portato a chiedermi dove fosse il capolavoro di cui tutti parlano, tuttavia la sto ...(continue)

    Il libro è scritto molto bene, è scorrevole e nonostante non sia pieno di chissá che azione o colpi di scena, ti tiene incollata alle pagine. I primi capitoli mi hanno portato a chiedermi dove fosse il capolavoro di cui tutti parlano, tuttavia la storia si riprende in un crescendo che induce il lettore a provare emozioni molto forti legate all'angoscia, lo smarrimento di fronte a un amore che supera qualsiasi confine per diventare ossessione. L'epilogo non è scontato, tantomeno incoerente con il resto della storia. Era un finale necessario per tutti quanti, tanto piú notando come anche lo stesso psichiatra\amico Peter non aveva tutte le rotelle a posto(la proposta che fa a Stella è inconcepibile, era palese la sua profonda instabilitá, ma forse se n'è reso conto solo il lettore). Sicuramente è una lettura consigliata e interessante, offre vari spunti di riflessione.

    Is this helpful?

    Stefy said on Jul 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Coinvolgente romanzo psicologico, la storia di un'ossessione ai limiti della follia in un crescendo.. il lettore rimane attaccato alle pagine fino alla fine del libro.. bellissimo!!!

    Is this helpful?

    Simona said on Jul 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Patrick McGrath, Follia

    Romanzo psicologico ambientato nella Inghilterra del 1959.
    La voce narrante, quella dello psichiatra Peter Cleave, racconta le vicende di Stella Raphael e di Edgar Stark. Tentativo di fare l'analisi psicologica del loro rapporto e delle sue conseguen ...(continue)

    Romanzo psicologico ambientato nella Inghilterra del 1959.
    La voce narrante, quella dello psichiatra Peter Cleave, racconta le vicende di Stella Raphael e di Edgar Stark. Tentativo di fare l'analisi psicologica del loro rapporto e delle sue conseguenze devastanti.
    E' una classica storia di amore-ossessione (in parte ambientata in un manicomio) a sfondo sessuale. Ma ciò che il romanzo promette nella prima parte non sa mantenere nella seconda

    Is this helpful?

    Susetta53 said on Jul 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Amore e follia. Dove finisce l’uno e dove comincia l’altro?

    Erano alcuni mesi che avevo in programma di leggere questo libro di cui avevo sentito parlare alla radio. Il tema poteva essere interessante ma c’era un forte rischio di delusione da cui cercavo di tenermi alla larga, procrastinando la lettura. Alla ...(continue)

    Erano alcuni mesi che avevo in programma di leggere questo libro di cui avevo sentito parlare alla radio. Il tema poteva essere interessante ma c’era un forte rischio di delusione da cui cercavo di tenermi alla larga, procrastinando la lettura. Alla fine ho ceduto.
    L’inizio è stato interessante, poi ho avvertito un calo per riprendersi bene nel finale. Buona l’ambientazione inglese, con ottime descrizioni che aiutano a ricostruire l’ambiente esterno ma soprattutto la psicologia e le sensazioni dei personaggi. O, meglio, quelle rielaborate dalla voce narrante di cui non posso dire molto per non spoilerare. Un libro che volutamente si immerge in scenari tetri, bui. Dove la pioggia degli inverni inglesi contribuisce a dare forma al dramma psicologico degli attori. Tra un bicchiere di Gin e l’altro, si viene immersi nella psiche di alcuni personaggi verso cui si può provare rabbia o comprensione... Ma solo in misura estrema, come le vicende narrate. Di certo si resta ad aspettare il loro prossimo passo. Secondo me il finale non è così scontato come qualcuno dice. Lettura consigliata. Non il massimo ma quattro stelline belle piene.

    Is this helpful?

    Fabius27 said on Jul 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una grande storia di amore e morte. Dall'interno di un tetro manicomio criminale, uno psichiatra comincia a esporre il caso clinico più perturbante della sua carriera: la passione tra Stella Raphael, moglie di un altro psichiatra, e Edgar Stark, arti ...(continue)

    Una grande storia di amore e morte. Dall'interno di un tetro manicomio criminale, uno psichiatra comincia a esporre il caso clinico più perturbante della sua carriera: la passione tra Stella Raphael, moglie di un altro psichiatra, e Edgar Stark, artista detenuto per un uxoricidio particolarmente efferato.

    La cosa che si nota per prima è la scrittura fredda e apparentemente asettica con cui vengono esposti i fatti ,uno stile che ci permette il necessario distacco per entrare nella storia e coglierne tutte le sfaccettature a mano a mano che seguiamo gli sviluppi della vicenda con la sensazione della tragedia imminente.
    Mi è piaciuto il personaggio di Edgar, il pazzo conclamato che poi alla fine non fa pazzie, e mi è piaciuto molto anche il personaggio di Stella, la protagonista, all’inizio del racconto una donna vuota, con il solo desiderio di riempire giornate vuote, di contrapporre all’indifferenza del marito un’attrazione sessuale morbosa, stanca del ruolo di moglie e madre. Alla fine una donna fragile, stritolata dalle convenzioni e dalla forza di una passione fino a quel momento mai incontrata, alla quale però rimarrà, anche se solo con la mente, fedele fino in ultimo.
    La vera follia e la perversione sono annidate nella mente del narratore: Peter, lo psichiatra che ha in cura dapprima Edgar e poi anche Stella, nonostante intuisca immediatamente l’attrazione che nasce tra i due, decide, in modo freddo e calcolato, di non intervenire, assumendo il ruolo di osservatore di un esperimento scientifico, manipolatore poi al punto da sperare di trarre beneficio per sé, cieco di fronte all’evidente evolversi degli eventi .
    Un romanzo ben strutturato, con un finale forse scontato, ma inevitabile.

    Is this helpful?

    Alisea said on Jul 13, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book