Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Forbici vince carta vince pietra

By Ian McDonald

(148)

| Others | 9788806145644

Like Forbici vince carta vince pietra ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

I crimini passati, va bene: ma che dire dei crimini che devono essere ancora commessi? può la Punizione precedere il crimine?

Studente ed esperto di computer grafica, Ethan Ring incappa in un segreto cosìsconvolgente da non poter più essere tenuto n Continue

I crimini passati, va bene: ma che dire dei crimini che devono essere ancora commessi? può la Punizione precedere il crimine?

Studente ed esperto di computer grafica, Ethan Ring incappa in un segreto cosìsconvolgente da non poter più essere tenuto nascosto. Le immagini generate dal computer che Ethan ha contribuito a creare possiedono poteri sconfinati: sono in grado di guarire, di cancellare i ricordi, di provocare l'estasi, diuccidere senza rimorso... Prigioniero di una specie di contratto faustiano con il governo europeo, Ethan intravede un'oscura possibilità di sfuggire alle forze distruttive che hanno occupato la sua anima. Dovrà affrontare un territorio pieno di insidie, in un viaggio senza ritorno e senza fine, tra bande di fuorilegge e servizi di sicurezza non meno temibili.

8 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Avveniristico

    Libro non facile, proiettato su un futuro nemmeno troppo lontano con metafore che si rincorrono una dietro l'altra, per arrivare a porre domande, sempre attuali, sul come possa essere la società migliore. Fondamentale, eh sì, la postfazione

    Is this helpful?

    Pierlues said on May 30, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ian McDonald ci porta in pellegrinaggio tra i templi del buddhismo del Daishi assieme a Ethan Ring, in un Giappone cyberpunk diviso tra bande di ribelli akira e agenzie di sicurezza iperorganizzate. Ethan è un grafico che ha visto Dio - o il Male - i ...(continue)

    Ian McDonald ci porta in pellegrinaggio tra i templi del buddhismo del Daishi assieme a Ethan Ring, in un Giappone cyberpunk diviso tra bande di ribelli akira e agenzie di sicurezza iperorganizzate. Ethan è un grafico che ha visto Dio - o il Male - in dei font (i frattori) che hanno il potere di manipolare, piegare e controllare la volontà di chi li guarda. Un potere enorme e tutto concentrato nelle mani di una sola persona. Mr Ring è un pellegrino sulla via della dannazione.

    http://www.fantascienza.com/blog/drownedword/2010/09/06…

    Is this helpful?

    Fernando Fazzari said on Oct 9, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Abbandonato sul regionale delle 14:18 Bologna - Ferrara.
    Non il mio genere.

    Is this helpful?

    Alberto Tonelli said on Mar 18, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Primo libro di Macdonald che leggo, sono molto colpito!
    Scrivere un libro sul Potere Assoluto, sul Bene e sul Male non è da tutti.
    Bella anche l'atmosfera creata con il pellegrinaggio, intriganti i personaggi.
    Insomma proprio una bella scoperta!

    Is this helpful?

    Vico said on Jul 5, 2010 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Perchè nel guardare un'immagine (un quadro, una fotografia) molti sono colti da paura o gioia o serenità? Un gruppo di studenti caxxoni, sballati, ma senza dubbio geniali, ha distillato delle specie di icone che scatenano in chiunque le vede reazioni ...(continue)

    Perchè nel guardare un'immagine (un quadro, una fotografia) molti sono colti da paura o gioia o serenità? Un gruppo di studenti caxxoni, sballati, ma senza dubbio geniali, ha distillato delle specie di icone che scatenano in chiunque le vede reazioni programmate, persino la morte.
    Roba troppo grossa.
    Ed allora il protagonista se ne va, scappa, si nasconde in un piovoso panorama giapponese (amatissimo dal cyberpunk) per sfuggire alla letale scoperta (ed i suoi risvolti socio-commerciali)
    Personalmente non capisco come questo libro possa essere stato praticamente ignorato in Italia

    Is this helpful?

    Claire Zachanassian said on Apr 1, 2010 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    valido tentativo di fondere fantascienza cyberpunk con le filosofie orientali: detto così sembra banale (in fondo william gibson sono anni che fa queste cose, e così pure lewis shiner), ed invece mcdonald scrive con una preparazione in materia non in ...(continue)

    valido tentativo di fondere fantascienza cyberpunk con le filosofie orientali: detto così sembra banale (in fondo william gibson sono anni che fa queste cose, e così pure lewis shiner), ed invece mcdonald scrive con una preparazione in materia non indifferente (e occhio ai tanti riferimenti extra-letterari: chi come me è cresciuto cascoltando new wave farà un salto a leggere in un dialogo a neville brosy, storico grafico di "the face" ma anche autore delle copertine dei clock dva), la trama è intererssante al punto giusto e la lettura scorre facilmente (merito della traduzione di antonio caronia? beh, comunque valide sia la tradzione che l'ottima postfazione) e questo fa raggiungere al libro il massimo dei voti.

    Is this helpful?

    intortetor said on Feb 18, 2008 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (148)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Others 144 Pages
  • ISBN-10: 8806145649
  • ISBN-13: 9788806145644
  • Publisher: Einaudi (Einaudi tascabili 469)
  • Publish date: 1997-01-01
  • Also available as: Paperback
  • In other languages: other languages English Books , Deutsche Bücher
Improve_data of this book