Forever

Sei davvero chi credi di essere?

Voto medio di 644
| 123 contributi totali di cui 75 recensioni , 48 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
L´inverno sta per concludersi a Mercy Falls, ma il gelo minaccia ancora Sam e Grace. Perché il loro amore, sofferto e travagliato, ora rischia davvero di finire sotto i colpi di un destino avverso. In principio è stata lei ad aspettare che, da ...Continua
Ha scritto il 17/07/16
3.5 Io e la Gio siamo riuscite a scampare all’ anatema mortale riuscendo a leggere Forever prima della fine dell’anno. Coriandoli e festoni per noi! xDNonostante sia stata una saga che si è fatta leggere senza difficoltà, non l’ho trovata ...Continua
Ha scritto il 25/06/16
Il migliore della trilogia e probabilmente quello con una storia più intrigante e che ti tiene sospeso fino alla fine, se non oltre. Finalmente ho trovato tutto quello che mancava nel primo libro e soprattutto nel secondo. Forse 4 stelline sono ...Continua
Ha scritto il 24/08/15
Delusa
Che delusione! E che noia questo libro. Fin quasi alla fine non succede assolutamente nulla. E' tutto un susseguirsi di tristezza. Tutti i personaggi sono depressi, persino Cole e Isabel che mi avevano tanto conquistata nei precedenti. Sono rimasta ...Continua
Ha scritto il 25/06/15
SPOILER ALERT
bella trilogia
Beck. :( :( :( :( il confronto con Sam mi ha straziato il cuore.Per non parlare di Olivia.Il personaggio più intrigante è sicuramente Cole, anche se la mia preferita rimane Isabel. La coppia Sam-Grace continua a risultare troppo da diabete per i ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 30/01/15
SPOILER ALERT
bah!
Cioè.. il primo libro la storia è totalmente incentrata su 2 individui che si sentono incompresi.. Il secondo libro sembra fare un balzo in avanti con l'entrata in scena di Isabel e Cole che sono 2 personaggi dal profilo almeno interessante... e ...Continua

Ha scritto il Dec 17, 2011, 12:20
Alle case disabitate non servono finestre Perché nessuno vi guarda dentro E perché mai una casa dovrebbe aver bisogno di finestre Se non c'é più nessuno che guardi fuori
Pag. 362
Ha scritto il Dec 14, 2011, 23:41
Era una fune logora gettata attraverso l'abisso che ci divideva. Non abbastanza lunga per unire le due sponde, ma abbastanza, forse, per provare che la distanza era meno abissale di quanto si potesse credere.
Pag. 92
Ha scritto il Dec 12, 2011, 18:41
Senza Grace ero una macchina a moto perpetuo che funzionava grazie all'insonnia e alla paura di lasciare che i pensieri prendessero forma.Ogni notte era la fotocopia del giorno che l'aveva preceduta, e ogni giorno era la fotocopia delle notti....Ero ...Continua
Pag. 29
Ha scritto il Nov 04, 2011, 10:00
Nella siringa, il liquido era incolore come saliva ed etereo come una menzogna. Nelle mie vene diventava sabbia, rasoi, fuoco e mercurio. Un coltello che incideva ciascuna vertebra della mia spina dorsale. Avevo ventitré secondi netti per chiedermi ...Continua
Pag. 285
  • 1 commento
Ha scritto il Nov 04, 2011, 09:58
Era un prurito che imponeva di grattarsi fino a sanguinare. Mi ero prefissato di realizzare l'impossibile, di qualunque cosa si trattasse, per poi scoprire che l'impossibile era vivere con me stesso. Il suicidio divenne una data di scadenza, il ...Continua
Pag. 340
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi