Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Frammenti (2 volumi)

Di

Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

4.5
(2)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Paperback

Isbn-10: 881712978X | Isbn-13: 9788817129787 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Ti piace Frammenti (2 volumi)?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Considerati come una serie di appunti disposti senza ordine alcuno, i "Frammenti" lasciati da Pascal dopo la sua morte sono stati per secoli selezionati, raggruppati, classificati e disposti nel modo più vario, secondo criteri che di volta in volta apparivano logici ai diversi curatori: sul modello, del resto, di quanto avevano fatto gli eredi e gli amici più stretti di Pascal pubblicando per la prima volta nel 1670 solo una parte dei manoscritti, per di più disposti secondo un ordine e etichettati da un titolo: "Pensées sur la religion" - entrambi arbitrari. Nel Ventesimo secolo le posizioni si sono capovolte: sappiamo adesso che il disordine nel quale furono trovati i frammenti pascaliani è solo apparente e conosciamo un numero di testi molto maggiore di quello di cui disponevano i curatori dell'edizione di Port-Royal. E' dunque un Pascal interamente 'nuovo' quello che la presente edizione si propone di far conoscere: i "Frammenti" sono disposti secondo l'ordine indicato da Pascal stesso, il che consente di ritrovare, almeno in parte, il piano originale del libro al quale lo scrittore stava lavorando; mentre un adeguato apparato filologico sottolinea il valore delle numerose scoperte che costellano la storia dei manoscritti pascaliani. Infine, per la prima volta in un'edizione italiana, vengono indicate le principali varianti (circa un migliaio) del testo di Pascal. Il testo francese a fronte consente di meglio valutare lo sforzo compiuto per rispettare, nella traduzione il ritmo ansimante della lingua di Pascal, che impone la collaborazione del lettore, precipitandolo nel magma ribollente di un pensiero ancora 'in fieri' e obbligandolo a seguirlo nelle sue impennate e nei suoi meandri.
Edizione con testo a fronte.