Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Francesco De Gregori

Quello che non so, lo so cantare

Di

Editore: Giunti Editore

4.0
(71)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 258 | Formato: Altri

Isbn-10: 8809032314 | Isbn-13: 9788809032316 | Data di pubblicazione: 

Genere: Biography , Musica , Non-fiction

Ti piace Francesco De Gregori?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    Potrebbe sembrare bestemmia spiegare le poesie. ma non in questo caso.

    Il fatto che non gli abbia affidato nessuna stella non significa che non ne meriti nessuna, ma semplicemente che è un libro importante per chi ama il poeta, e che giudicare il libro mi sembrava come giudicare Francesco.
    Potrebbe, ai più, sembrare bestemmia spiegare le poesie. sembrerebbe anche a ...continua

    Il fatto che non gli abbia affidato nessuna stella non significa che non ne meriti nessuna, ma semplicemente che è un libro importante per chi ama il poeta, e che giudicare il libro mi sembrava come giudicare Francesco. Potrebbe, ai più, sembrare bestemmia spiegare le poesie. sembrerebbe anche a me se De Gregori fosse un poeta come gli altri, ma non lo è. Francesco, a parer mio, è un cantastorie ermetico, quindi le sue strofe vanno contestualizzate, e questo è il testo giusto se volete farlo, perché anche così come le sue canzoni sono molto belle, ma credo che dopo anni che le si ascolta, come ho fatto io, sia giusto andare un po' oltre, e sapere quando e come sono nate le parole che sono tra le più belle della canzone italiana; e anche, in alcuni casi, a cosa si riferiscono e cosa intendono dire.

    ha scritto il 

  • 5

    a mio parere il migliore su De Gregori. Scritto da Enrico Deregibus...una garanzia. E' diviso per anni (fino al 2003) e all'interno di ogni anno c'è l'approfondimento delle sue canzoni...tutto ciò molto interessante, visto che praticamente in ogni sua canzone c'è sempre almeno un passaggio...poco ...continua

    a mio parere il migliore su De Gregori. Scritto da Enrico Deregibus...una garanzia. E' diviso per anni (fino al 2003) e all'interno di ogni anno c'è l'approfondimento delle sue canzoni...tutto ciò molto interessante, visto che praticamente in ogni sua canzone c'è sempre almeno un passaggio...poco intuibile ai più!

    ha scritto il 

  • 4

    La storia pubblica di Francesco De Gregori, anno per anno, dall'infanzia agli anni recenti, dai tempi del Folkstudio alle centinaia di date nei teatri e palazzetti. Inesistenti, per scelta e per lo stesso carattere del cantautore, le vicende della sua vita privata. Il De Gregori pubblico si intre ...continua

    La storia pubblica di Francesco De Gregori, anno per anno, dall'infanzia agli anni recenti, dai tempi del Folkstudio alle centinaia di date nei teatri e palazzetti. Inesistenti, per scelta e per lo stesso carattere del cantautore, le vicende della sua vita privata. Il De Gregori pubblico si intreccia nel racconto con le vicende dell'Italia dagli anni cinquanta in poi, commentate dallo stesso autore, a volte esprimendo opinioni personali che, francamente, potevano essere anche messe da parte.
    Ogni album è presentato in occasione del suo anno di uscita (i capitoli sono coincidenti con gli anni) e analizzato canzone per canzone, con aneddoti, commenti dello stesso De Gregori e commenti tecnici sulla musica e testo da parte dell'autore (qui sì, pertinenti e competenti).

    ha scritto il 

  • 4

    LA STORIA SIAMO NOI, ATTENZIONE, NESSUNO SI SENTA ESCLUSO...

    Un ritratto biografico preciso ed emotivo di un grande cantautore. Scoprire i dettagli di una vita nelle canzoni, e viceversa. Con pezzi di storia d'Italia sparsi in storie più piccole e più grandi...
    Indispensabile per tutti gli appassionati del Principe.

    ha scritto il 

  • 5

    Fa un certo effetto ...

    ho comprato questo libro alla vigilia di un viaggio in Grecia e qualche giorno dopo ho incontrato De Gregori sulla nave che mi portava a Corfù ... peccato che il libro era nella valigia in auto.

    ha scritto il