Fritz il gatto, Mr. Natural e altre storie

I Classici del fumetto di Repubblica Serie Oro 57

Di

Editore: Gruppo Editoriale L'Espresso

3.6
(84)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 253 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000019448 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Andrea Toscani ; Prefazione: Luca Raffaelli

Genere: Fumetti & Graphic Novels

Ti piace Fritz il gatto, Mr. Natural e altre storie?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Fritz il gatto - personaggio di Robert Crumb nato nel clima dell'underground statunitense - è provocatorio e arrogante, senza fissa dimora, eccessivo in tutto, nell'amore come nel fumo e nell'alcol. Nel 1972 Crumb, per colpa di un film a cartoni animati, litigò con il suo personaggio tanto da volerne la morte. Ma, per fortuna, continuò a raccontare storie di vita reale e storie del tutto fantasiose e irreali, inventando altre figure (come lo strambo maestro di vita Mr. Natural) o rifugiandosi nelle proprie passioni e nei propri ricordi.Oggi Robert Crumb è autore di centinaia di pagine a fumetti esilaranti, tragiche, comiche, documentaristiche, fantastiche. Tutte con un solo denominatore comune: una sincerità assoluta, struggente, che a volte colpisce al cuore e altre volte allo stomaco con una forza comunicativa straordinaria.Questo volume raccoglie una selezione delle pagine migliori (e in gran parte inedite in Italia) di colui che viene unanimemente considerato uno dei maestri assoluti della storia del fumetto.
Ordina per
  • 4

    Irriverente

    Non conoscevo questo Robert Crumb, ma a quanto ho capito è diventato un vero e proprio fenomeno di culto.
    Irriverente e autoironico (fantastica l'intervista con il giornalista barbuto), un tratto molt ...continua

    Non conoscevo questo Robert Crumb, ma a quanto ho capito è diventato un vero e proprio fenomeno di culto.
    Irriverente e autoironico (fantastica l'intervista con il giornalista barbuto), un tratto molto marcato e preciso che mi è molto piaciuto, è stato sufficientemente drammatico e divertente allo stesso tempo.
    L'ossessione per le donne con le gambe grosse e il seno prorompente mi ha colpito... Viene accusato di misoginia ma credo che al contrario sia una dimostrazione d'amore per le donne, o per lo meno, io l'ho interpretata così...

    ha scritto il 

  • 5

    "Lo so, mia cara, è un mondo difficile..."

    Crumb, Crumb, Crumb, Robert Dennis Crumb sovvertitore del pensiero dominante, del mercato dominante, della controcultura dominante, figlio e padre spirituale di una contestazione che lui mai amò, eseg ...continua

    Crumb, Crumb, Crumb, Robert Dennis Crumb sovvertitore del pensiero dominante, del mercato dominante, della controcultura dominante, figlio e padre spirituale di una contestazione che lui mai amò, esegeta del chiaroscuro, dal pignolo tratto espressivo ricco di particolari, maschilista sentimentale, edonista trascendentale, pacifico rivoluzionario. A lui sono dedicate le duecentocinquantatre pagine del volume della collana i classici del fumetto di Repubblica serie oro, nei capitoli Fritz il gatto, Mr. Natural, TV blues e altre storie, per una panoramica della produzione underground della San Francisco di fine anni sessanta, settanta, inizio anni ottanta, da Zap Comix arrivando fino Weirdo.

    http://www.ilvignettificio.org
    http://www.letteraturaoperaomnia.org

    ha scritto il 

  • 5

    Fritz il Gatto è l'Henry Chinaski dei fumetti. Se si odia Bukowski, meglio lasciar perdere anche Crumb. Che comunque è anche altro oltre Fritz: alcune storie brevi sono bellissime (quelle legate al Bl ...continua

    Fritz il Gatto è l'Henry Chinaski dei fumetti. Se si odia Bukowski, meglio lasciar perdere anche Crumb. Che comunque è anche altro oltre Fritz: alcune storie brevi sono bellissime (quelle legate al Blues ad esempio) e altre solo molto divertenti (come le traduzioni delle canzoni, in particolare Purple Haze).

    ha scritto il 

  • 2

    Uno dei più brutti fumetti che abbia mai letto. E pensare che Crumb è considerato tra i top.
    Le solite critiche fasulle!
    Dopo questo ne ho conclusi altri due, perché già iniziati, ma per il momento stop ...continua

    Uno dei più brutti fumetti che abbia mai letto. E pensare che Crumb è considerato tra i top.
    Le solite critiche fasulle!
    Dopo questo ne ho conclusi altri due, perché già iniziati, ma per il momento stop hai fumetti.
    Leggere questo mi ha disgustato -scusate-: disegnato male per la maggiore, storie più che banali.

    ha scritto il 

  • 1

    Fritz

    Per i miei gusti era il gatto più egoista e crudele... irritante e maschilista, forse certo era nelle sue intenzioni come critica ai costumi americani, ma potevo benissimo farne a meno!

    ha scritto il