Full of Life

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 1728
| 252 contributi totali di cui 228 recensioni , 23 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Full of Life, unico grande successo di Fante in vita e indimenticabile racconto di come un uomo e una donna possano amarsi e odiarsi, essere una contro l'altro e poi ancora amarsi e sentirsi insieme, rivela uno scrittore al massimo delle proprie poss ...Continua
marina b.
Ha scritto il 23/05/18
sono convinta che alcuni libri, come questo, vadano letti riuscendo a calarsi del tutto nel contesto storico e sociale durante il quale sono scritti; io non sempre ne sono in grado, limite esclusivamente mio, quindi, ancora come in questo caso, non l...Continua
Laura Andreuzzi
Ha scritto il 15/02/18
Una vita piena?
Cosa mette in crisi la quotidianità di uno scrittore del calibro di John Fante? Una moglie incinta e un cocciuto e superstizioso padre di origine italiana. Onestamente a me non è sembrata una vita piena...ma il libro scorre bene grazie allo stile di...Continua
Solventi
Ha scritto il 08/08/17
Rispetto a Fante, provo un senso di rammarico: temo di avere letto troppo presto, troppi anni fa, i romanzi con protagonista Arturo Bandini. Mi piacquero molto, ovviamente, ma non mi colpirono. Non quanto Kerouac o Bukowski, per chiudere un triangolo...Continua
Andrea Carnevale
Ha scritto il 08/07/17
In questo libro John Fante parla di John Fante e non è detto che siano la stessa persona. La moglie, Joyce, aspetta un bambino, la casa in cui vivono –tempestata dalle termiti- richiede l’aiuto del padre di John, Nick. Joyce e Nick rappresentano (alm...Continua
Mo.Ma
Ha scritto il 01/12/16

Figli che diventano genitori ma che restano comunque figli- in conflitto coi genitori..
Se, come leggo dalle recensioni, questo mio primo Fante non è neppure il migliore, avrò molto di cui leggere!


dariocet
Ha scritto il Dec 18, 2014, 17:55
Lo trovai nella tasca laterale, era un mazzetto appassito di basilico dolce ed era legato con del nastro rosso. Non riuscivo a rammentarmi tutte le istruzioni che mi aveva dato la mamma. Ricordavo solo che dovevo appenderlo al mio letto. Lo legai all...Continua
Pag. 169
dariocet
Ha scritto il Dec 18, 2014, 17:47
Lei tese le braccia sorridendo. Inghiottii la mia gioia improvvisa. Come poteva esserci così tanta bellezza nel mondo? Quelle sue mani, tese verso di me, quelle dita gentili, tese verso di me; i suoi occhi su di me, la sua bocca, le sue labbra, tese...Continua
Pag. 163
dariocet
Ha scritto il Dec 18, 2014, 17:40
Ci guardammo e in quel momento ciascuno di noi seppe che quella sera sarebbe stata una pietra miliare delle nostre vite, e che le nostre vite insieme erano terribilmente importanti, terribilmente serie. Ma era anche un momento molto triste, perché a...Continua
Pag. 153
Roberta
Ha scritto il Jun 04, 2010, 21:10
- Vede? – mi interruppe papà. – Sono sposati da quasi quattro anni. Abbastanza tempo per farne due, u bambino e una bambina. I miei nipoti. Ma ci sono, padre? Vada di sopra. Guardi in tutte le camere, sotto i letti, negli armadi. Non li troverà. Il...Continua
Pag. 119
Roberta
Ha scritto il Jun 04, 2010, 21:10
Non si discute con la madre che aspetta il tuo bambino. Fai del tuo meglio, e cerchi di farla stare allegra. Adesso ai suoi occhi appartieni a una casta inferiore, sei appena tollerato, la parte che hai avuto è piuttosto piccola, lei è diventata la s...Continua
Pag. 115

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Savethepanda
Ha scritto il Jan 17, 2017, 23:30
Nell'introduzione, Paolo Giordano dice di essere dalla parte di Joyce. Per tutto il romanzo mi domando per quale motivo lo sia! Il povero john, marito, figlio e neo padre bistrattato, viene maltrattato da tutti nel corso delle pagine. Fa arrabbiare m...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi